Home / Contemporary Adult Romance / Recensione: “Ogni notte” di Cat Grant * Icon men #2

Recensione: “Ogni notte” di Cat Grant * Icon men #2

 

♦ Traduzione a cura di Grazia Di Salvo

Triskell Edizioni, acquistabile qui ♦

Potete chiamarmi Mike, o Diva Michelle nei fine settimana, quando mi esibisco all’Icon, il bar che gestiamo io e il mio amico Cameron. Il fatto che io me ne vada in giro in abito da sera e tacchi alti non fa di me una femminuccia, però. Ho il corpo, i sentimenti e i desideri di un uomo. E per di più un uomo che sa quel che vuole: ovvero Ryan.
Un solo sguardo al nostro nuovo impiegato, con quel suo bel fisico e il faccino da ragazzo della porta accanto, e mi sono subito innamorato perdutamente di lui. Mi ha spezzato il cuore ogni volta che mi ha rifiutato… finché una notte non è finito tra le mie braccia, alla ricerca disperata di quel conforto che soltanto io posso dargli.
Ogni notte la nostra passione brucia tra le coperte, ma Ryan nasconde qualcosa. È stato ferito nel passato, e porta cicatrici sia fuori che dentro di sé. Non mi permette di raggiungere quella sua parte segreta. Vorrei dargli tutto, ma se non riesce a fidarsi di me e a parlarmi dei dolori del suo passato, che speranza può mai esserci per il futuro?

Cameron, dopo aver incontrato Trevor, e aver iniziato una relazione con lui, ha smesso di fare l’escort. Con Mike, ha rilevato l’Icon, un bar gay messo in vendita dai due vecchi proprietari, e, per farlo, ha ipotecato tutti i suoi beni.
Nel locale, dove Mike si esibisce come Drag Queen, cantando dal vivo, arriva a lavorare, assunto da Cameron, un suo ex collega di nome Ryan.
Mike è subito attratto da Ryan, ma nota che nel suo sguardo ci sono paura e diffidenza, e tutte le volte che ci prova con Ryan, questi si irrigidisce e scappa, tanto che Mike si convince che lui sia etero.
Gli affari al bar cominciano a non andare molto bene e il pienone c’è solo quando Mike si esibisce e si trasforma in Michelle. Per tamponare la situazione viene quindi deciso di fare esibire Mike/Michelle due volte alla settimana, anziché una.
Nel frattempo, Ryan viene sfrattato di casa, a causa del suo amico Jackson che dà fuoco all’appartamento; il ragazzo si ritrova nel giro di un attimo in mezzo alla strada e così decide di andare a dormire nell’ufficio del bar, almeno fino a quando non troverà un nuovo posto in cui stare. Lì, Mike lo scopre e si offre di ospitarlo e Ryan può così conoscere un altro lato dell’uomo: vede con certezza che è una persona buona e non solo un maschio sexy.
Una notte, dopo incubo, l’attrazione che c’è tra Mike e Ryan esplode e la relazione capo-impiegato prende un’altra piega, molto più hot; gelosie e incomprensioni, però, si metteranno in mezzo, fino al meritato lieto fine.
Questo è un bel libro che ho divorato in un attimo, in cui tutti i personaggi sono ben descritti, così come il perché dei loro comportamenti e delle loro scelte; da Cameron che ha paura di ampliare il locale, causa la mancanza di soldi, passando per Mike che lo vuole invece fare, e vede nell’incertezza di Cameron una nota negativa nei suoi confronti, per giungere a Ryan con il suo essere solo al mondo, il quale alla fine capisce che a volte basta chiedere aiuto a chi ti è vicino. Un trio di uomini con un passato più o meno pesante, che riuscirà ad avere e ottenere il successo meritato, oltre che l’amore agognato.

 

Recensione a cura di: 

 

Editing a cura di: 

 

 

Recensione: “Ogni notte” di Cat Grant * Icon men #2
4 su 1 voti

baby.ladykira

baby.ladykira
Oltre ad essere l' Admin founder del Sito di Romanticamente Fantasy, sono una libraia ed adoro tutti i libri in genere, dai cartacei ai digitali. Oltre alla passione dei libri, sono una telefilm e film dipendente ^_^
x

Check Also

Recensione: “Il colpo di Royal Street – Serie Bissonet & Cruz, Investigatori Privati, #1” di Scotty Cade

Quando due pregiati quadri risalenti alla Guerra Civile vengono rubati da una ...

error: Contenuti di proprietà di RFS