Home / Recensione libri / Recensione: Nikolai di Roxie Rivera Serie: Her Russian Protector #4

Recensione: Nikolai di Roxie Rivera Serie: Her Russian Protector #4

TITOLO: Nikolai
AUTORE: Roxie Rivera
GENERE: Mafia romance
EDITORE: Follie Letterarie Editore
DATA DI PUBBLICAZIONE: 9 Maggio 2020

Il libro più atteso della serie!
autoconclusivo
Non richiede la lettura dei precedenti libri

In quanto boss della malavita di Houston, Nikolai Kalasnikov può permettersi di tutto.
Non ha bisogno di alzare la voce per farsi rispettare, e si muove sempre accompagnato da una scorta che metterebbe in pensiero anche il delinquente più navigato.
È sufficiente pronunciare il suo nome perché molti individui comincino a sudare freddo.
Nessuno, a parte i suoi amici più intimi, può concedersi certe libertà nei confronti di Nikolai.
Nessuno, tranne lei. Vivian Valero.
Dopo aver sfiorato la morte in un passato che l’ha vista una delinquente minorenne, Vivian ha detto basta con quella vita.
Ora lavora, studia ed è impegnata a costruirsi un futuro in qualità di pittrice talentuosa. Peccato che i suoi propositi di tenersi lontana dalla criminalità rischino di andare in fumo alla luce dell’amore che ha sempre provato in segreto per Nikolai, soprattutto da quando lui le ha salvato la vita in una tragica notte fatta di sangue e violenza.
E se il capo degli inferi di Houston può avere ciò che desidera con un solo schiocco delle dita, c’è qualcosa che non può assolutamente concedersi, ed è l’amore di una donna. Tanto meno l’amore di Vivian.
L’ha sempre vegliata da lontano, la sostiene in tutto, la protegge da chiunque osi solo pronunciare una parola storta, e quando Vivian viene rapita sotto i suoi occhi, è pronto a fare qualsiasi cosa pur di riaverla fra le braccia, nonostante la consapevolezza che non basterà salvare la ragazza per tenerla al sicuro definitivamente.
La sua unica possibilità infatti è quella di trascinare Vivian insieme a lui in quel mondo oscuro, legandola a sé per sempre in un rapporto costellato di terribili segreti e violenza.
I loro passati travagliati stanno per scontrarsi e l’onda d’urto potrebbe mettere in ginocchio tutta la criminalità di Houston.

È arrivata la resa dei conti, il proverbiale nodo al pettine verrà sciolto in questo fantastico volume dedicato a Nikolai e Vivian. La vicenda ha come protagonisti due titani.

Nikolai, capo della malavita di Houston che conosce tutto e tutti, e Vivian, la dolce artista e sua protetta. La storia è narrata da entrambi i punti di vista, è sicuramente un tipo di narrazione che ci dà la possibilità di capire meglio i loro processi mentali, in particolare quello di lui. Fermarsi alla loro bellezza fisica è riduttivo: per quanto siano decisamente belli e affascinanti, hanno molto di più da far conoscere al lettore; nel libro, ogni muro eretto e ogni strato protettivo verranno abbattuti, costringendoli a mettersi a nudo. Ci saranno dialoghi onesti e molta azione alla Io vi troverò, nulla di splatter per fortuna ma tanto da tenerci sul filo del rasoio.

Nikolai è molto complesso e non ha lasciato trapelare molto di sé nei volumi precedenti. Quindi, quando alcuni pericolosi segreti del suo passato verranno a galla, tutto verrà ribaltato svelando molto su un personaggio che ho apprezzato moltissimo poiché completo dal punto di vista caratteriale.

Vivian è un’altra cosa, nel senso che molto di lei è già alla luce del sole: è schietta, non fa giochetti stupidi, è matura e sensibile, coraggiosa e quando ama lo fa mettendoci cuore e anima. A causa del suo passato e un padre criminale principale fonte di guai e di complessi, non va proprio a sbandierare ai quattro venti i suoi sentimenti per Nikolai, ma neppure li nasconde; è scaltra e secondo me ha fegato da vendere, motivi per cui l’ho apprezzata. Devo aggiungere che insieme sono perfetti e si completano a vicenda.

La storia è scritta bene ed è molto dinamica, le scene hot sono presenti ed esplicite senza però cadere nel volgare. Il romanzo non ha quindi deluso le mie aspettative, non avrei fatto scelte diverse, e costituisce una degna conclusione per questi personaggi che, diciamoci la verità, sin dal primo volume avremmo voluto vedere. Mi hanno colpita la forza, l’amore, il coraggio, il perdono e la redenzione, elementi che hanno reso questa storia stupenda. L’accettazione di ciò che siamo, anche attraverso i nostri errori, le nostre azioni e il nostro passato, è una lezione importante che dobbiamo imparare e la redenzione arriva sotto molte forme. Personalmente, mi piace pensare che possa manifestarsi sottoforma di amore vero, inguaribile romantica come sono…

In breve, vi consiglio questa lettura perché i personaggi non sono scontati e non è il sesso la ragione principale di questa storia, bensì la redenzione, quella che tutti in fondo vorremmo per sentirci liberi.

 

ladykira

ladykira
Admin founder RFS

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Come non innamorarsi del capo (The Coffee Series Vol. 2)” di Whitney G.

      TITOLO: Come non innamorarsi del capo ...