Home / Recensioni MM / Recensione m/m CULT “Edizione straordinaria” di Michael Murphy

Recensione m/m CULT “Edizione straordinaria” di Michael Murphy

Coleman Young ha sacrificato la vita privata per raggiungere il suo obiettivo professionale: diventare il corrispondente principale del suo canale televisivo alla Casa Bianca. Mentre le altre persone della sua età sono sposate, hanno figli e vite private, Cole ha solo il fedele cane Riley a fargli compagnia, così la sua produttrice assume un organizzatore di incontri per aiutarlo a trovare l’uomo perfetto.

Costretto a un cambiamento radicale – uscire dal lavoro a un orario ragionevole e prepararsi per il primo appuntamento – Cole resta scioccato quando entra in casa e trova qualcuno: Marco, lo studente universitario che si occupa delle passeggiate e del cibo di Riley. Peccato che l’organizzatore non gli abbia programmato un incontro con quel giovane dolce, premuroso e terribilmente carino: gli avrebbe risparmiato una sfilza di cene disastrose. Ma Cole non sa se Marco sia gay e non è certo la prima cosa che chiederebbe a uno sconosciuto.

Poi scoppia la più sensazionale notizia di cronaca dell’annata politica e Cole ha l’opportunità unica di prendere posizione: questo potrebbe rovinargli la carriera e forse costringerlo a dichiararsi.

Non avevo mai letto nulla di questo autore e, dalla trama, avevo sperato di trovarmi tra le mani qualcosa di piccante, intrigante e magari con un pizzico di suspense. Purtroppo, però, le mie aspettative sono stata ampiamente deluse…

La storia parla di Cole, un giovane giornalista della Casa Bianca molto famoso che, per via del lavoro particolarmente impegnativo, non è ancora riuscito a trovare l’anima gemella. Inoltre, benché i suoi amici e collaboratori più stretti siano a conoscenza del suo orientamento sessuale, Cole ha molta paura di fare coming out, un po’ perché ha fatto molta fatica per arrivare dov’è, un po’ perché teme la reazione del pubblico. E quando la sua amica Sarah gli propone un “appuntamento al buio”, tenta di ribellarsi, di declinare l’offerta, ma la tenacia della donna lo obbligherà ad andare all’incontro.

Devo confessare che, per quanto il livello di scrittura sia buono, ho trovato la narrazione piuttosto superficiale, veloce e terribilmente noiosa.

Superficiale perché, ad esempio, moltissimi personaggi non vengono nemmeno descritti, mentre di altri abbiamo solo alcune informazioni sull’aspetto fisico. L’aspetto caratteriale è molto confuso, a volte contraddittorio e moltissimi dialoghi sono surreali e poco credibili.

C’è un susseguirsi di azioni senza approfondimento o sentimento. Giuro che ho rischiato di addormentarmi parecchie volte perché, almeno fino al sessanta per cento del libro, avvengono sempre le stesse cose, ovvero: Cole ha un appuntamento al buio, che prontamente fallisce per un qualche motivo. E dopo aver letto di almeno otto o nove appuntamenti, descritti in modo flash e tutti falliti, stavo davvero meditando di abbandonare la lettura.

Al settanta percento del libro, l’autrice sembra fare un cambiamento drastico, come se si fosse accorta di essere ripetitiva, e tira fuori un “problema” alla Casa Bianca.

Cosa peggiore, a mio parere, non poteva fare!

La storia poi si concentra su questo problema, trascinandosi come un brodo allungato sino alla fine del libro, quando, improvvisamente, Cole si accorge di essere innamorato di… (non vi dico il nome nel caso voleste leggere il libro).

Posso però dirvi che l’innamoramento tra i personaggi è praticamente invisibile, che nel libro non ci sono scene di sesso e l’amore che alla fine sembrano provare l’uno per l’altro sembra più finto di una banconota da trenta euro.

Mi dispiace davvero fare una recensione negativa come questa, ma il libro non mi è proprio piaciuto e, personalmente, non lo consiglio.

recensione a cura di

Recensione m/m CULT “Edizione straordinaria” di Michael Murphy
Vota qui L\'articolo.

Coleman Young ha sacrificato la vita privata per raggiungere il suo obiettivo professionale: diventare il corrispondente principale del suo canale televisivo alla Casa Bianca. Mentre le altre persone della sua età sono sposate, hanno figli e vite private, Cole ha solo il fedele cane Riley a fargli compagnia, così la sua produttrice assume un organizzatore di incontri per aiutarlo a trovare l’uomo perfetto. Costretto a un cambiamento radicale – uscire dal lavoro a un orario ragionevole e prepararsi per il primo appuntamento – Cole resta scioccato quando entra in casa e trova qualcuno: Marco, lo studente universitario che si occupa…

Score

Voto di Lupo Nero 1.5

Voto Utenti : 4.35 ( 1 voti)

Kiki

x

Check Also

Recensione: “Ricette per chiarire” di Amy Lane

Un libro della serie Il curioso ricettario di Nonna B Una domenica ...

error: Contenuti di proprietà di RFS