Home / Narrativa / Recensione: “Mai più senza di te” di Rachel Van Dyken

Recensione: “Mai più senza di te” di Rachel Van Dyken

Trama

Beth Lynn è sempre stata una brava ragazza: timida, responsabile, riflessiva. Di certo non è da lei svegliarsi in una camera d’albergo accanto a un uomo che conosce appena. Eppure è proprio ciò che le accade dopo i festeggiamenti per il matrimonio fra la sua amica Kacey e Travis Titus. Come se ciò non bastasse, lui è Jace Brevik, il più giovane senatore della storia dell’Oregon, nonché il più ricercato da paparazzi e giornalisti, che infatti già stringono d’assedio l’hotel.
Da quando la sua fidanzata l’ha tradito, spezzandogli il cuore, Jace Brevik ha deciso di mettere da parte i sentimenti e di dedicarsi esclusivamente alla politica. Quindi non può permettersi di essere trascinato in uno scandalo che potrebbe distruggere la sua carriera. Non ci sono alternative: deve sparire per qualche giorno. Per fortuna, niente è impossibile per il suo staff e, nel giro di poche ore, lui e Beth si ritrovano su un aereo diretto alle Hawaii, dove resteranno finché le acque non si saranno calmate. All’inizio, entrambi prendono quella convivenza forzata come una condanna. Ma, poi, fra loro cambierà tutto…

Recensione

Terzo libro della serie “The Bet”, arriva dopo “Quello che sei per me” (#1) e “Cosa non farei per te” (#2) che raccontano rispettivamente le storie di Kacey e Travis Titus e di Char e Jack Titus.
Proprio durante il matrimonio dei primi due, complice la fantastica nonna Nadine, ci imbattiamo in Beth, sorella di Char, e in Jace, amico fraterno dei fratelli Titus nonché il più giovane senatore degli Stati Uniti d’America.
All’inizio del libro, troviamo i protagonisti la mattina dopo il matrimonio in una camera d’albergo, nella quale non riescono a ricordare come sono arrivati e che cosa hanno fatto.
E qui entra in gioco nonna Nadine, personaggio a dir poco eclettico, che abbiamo già conosciuto nei precedenti libri (leggendo le interviste sembra che Rachel Van Dyken si ispiri davvero a sua nonna nel tratteggiare nonna Nadine).
La nonna è davvero in gamba, vede lontano e capisce subito di che cosa hanno bisogno i “suoi” ragazzi. Che importa poi se né Beth né Jace sono davvero suoi nipoti? Lei vede l’amore all’orizzonte e fa di tutto perché si concretizzi. Come? Questo ve lo lascio scoprire nel libro perché, proprio come nei precedenti, al di là della storia, che a tratti può sembrare già letta, il personaggio di nonna Nadine colora la trama rendendone originale lo sviluppo.
Beth è riservata, timida, ama il suo lavoro e i suoi gatti e non crede di essere abbastanza per un uomo. Forse non crede di essere abbastanza per nessuno. In fondo lei è “Beth la noiosa”.
Piena di paure e di complessi sogna la favola, quella che le farà vivere il “Grande Amore”.
Jace è bello, giovane e di successo. Non crede più nell’amore e fa di tutto per difendere il suo ruolo di più giovane senatore degli Stati Uniti d’America. Con il bisogno di essere considerato perfetto da tutti, crede che l’amore non faccia per lui, che possa distrarlo dai suoi obbiettivi. Anche lui è convinto di non poter dare abbastanza a chi gli è vicino, e proprio per questo preferisce rimanere solo.
Ma la vita, spesso, gioca degli scherzi, magari aiutata proprio da nonna Nadine e… che il lieto fine sia alle porte è abbastanza scontato in questo libro.
Tornano anche Jake, Char, Kacey e Travis, con piccoli camei su come continuano le loro storie e su come si evolvono le dinamiche che hanno caratterizzato le due coppie nei romanzi precedenti.
Che dire? Rachel Van Dyken non sbaglia un colpo. In attesa del seguito della serie “Ruin” (di cui in italiano è già edito il primo libro con il titolo “Ricordati di sognare”) questo romanzo è la degna fine di una serie che di sicuro mi ha fatto affezionare ai suoi protagonisti.
Di certo è da leggere se avete voglia di una storia d’amore delicata e a lieto fine, con un pizzico di anziana follia.

Fiamme Sensualità Medio

Recensione a cura di:

Liz

Editing a cura di:

Aléthéia

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Recensione in anteprima: “Scacco matto, Vostra Grazia” di Rebecca Quasi

Buongiorno Fenici oggi la nostra Emanuela ha recensito ...