Home / Made in Italy autori italiani famosi ed emergenti / Recensione: “Le sfide si pagano” di Sissi Drake

Recensione: “Le sfide si pagano” di Sissi Drake

Trama

Un incontro fortuito, una corsa in moto, una canzone, un bacio. È tutto ciò che resta a Bernard di Helena, la splendida brasiliana conosciuta nel weekend di SuperBike a Donington. Inutili le ricerche per ritrovarla. Poi, in una sera di settembre, il destino – o meglio, il lavoro – li rimette uno di fronte all’altra. L’attrazione che li brucia è innegabile, ma nessuno di loro vuole ammetterlo. Bernard deve cancellare l’ironia che luccica in quei profondi occhi neri, e propone a Helena una sfida esplosiva. Accettare sarebbe una pazzia e Helena sa usare il cervello, eppure quel presuntuoso le ha dato della vigliacca e tutto il buonsenso va in cenere in una fiammata di orgoglio. Nella Londra degli alberghi di lusso, dei club privati, delle feste alla moda, Bernard the Hammer e Helena si sfideranno in un torrido scontro appassionato. Chi sarà a pagare il prezzo alla fine? Mood: Erotico – YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Recensione

Nella collana YouFeel di questo mese il gradito ritorno della sensualità raffinata di Sissi Drake con “Le sfide si pagano”. Noi lettori avevamo avuto la possibilità di conoscere in anteprima i protagonisti di questa storia nel prequel gratuito che l’autrice aveva messo a disposizione in tutti gli store, dal titolo “Come nascono le sfide”. Qui su un circuito motociclistico abbiamo conosciuto Helena venuta per la triste commemorazione del fratello Jorge, un collaudatore morto un anno prima sull’asfalto di Daytona. Bernard invece è qui per qualche giorno di relax e intende godersi le gare di SuperBike di cui è appassionato, ha un agenzia di security e oltre a essere una perfetta guardia del corpo, alcune sue clienti lo pagano per la sua grande bravura nel mettere in scena i loro desideri più segreti, e sottomettersi a un uomo che fa del piacere un’arte. Nel passato di Bernard ci sono cattiveria e violenza, ha subito abusi che lo hanno marchiato a fondo, ed è solo grazie a un amico che lo ha aiutato a esprimere la collera nello sport che Bernard è diventato un uomo di successo: ora è convinto di essere felice così, ma l’incontro con questa brasiliana dalla pelle caramello, rimetterà tutto in gioco. Helena è sopravvissuta ha un uomo violento e prevaricatore, e la terribile esperienza ha forgiato il suo carattere, forte e risoluto, ha molti segreti e sulle spalle una famiglia da mantenere che, dopo la morte del fratello, solo grazie a lei, non è caduta nella miseria più nera. E per fare in modo che i suoi fratelli e sorelle possano avere la vita che desiderano è disposta a tutto, anche a fare un lavoro che le rende molto ma che non le piace, mentre tenta di trovare il successo con la sua grande passione per la musica e il canto. Il loro primo incontro sarà breve, ed Helena da subito intuisce che Bernard potrebbe essere pericoloso per la sua pace, ha un aurea di potere che la inquieta, e anche se la intriga non gli rivelerà niente di sé; grazie poi a un insieme di circostanze sparirà senza neppure avergli detto il suo vero nome. Ed ecco che ritroviamo nelle prime pagine di “Le sfide si pagano” i due dopo qualche tempo, Bernard non è riuscito a dimenticarla ma non avendo nulla per rintracciarla, si sta quasi rassegnando, ma una sera durante una mostra in cui scorta una cliente che ha ricevuto minacce i due si rincontrano: Bernard ha ora una possibilità di rintracciarla e grazie al suo lavoro, scoprire tutto della sua vita. Una volta venuto a conoscenza delle difficoltà della sua famiglia, per passare del tempo con lei, le lancia una sfida che il carattere impavido di Helena non può rifiutare, due appuntamenti in cui dovranno decidere chi di loro sarà in grado di resistere all’attrazione che sentono l’uno per l’altro. Non è un romanzo molto originale, alcune situazioni sono già state viste in altri titoli, così come il dare ai protagonisti passati oscuri, ma si legge molto bene e in modo scorrevole, le scene passionali sono intense e mai volgari e anche se forse il rapporto dominatore e sottomessa può disturbare alcune lettrici, il tutto è molto soft e non ci sono scene pesanti di BDSM, e nonostante sia lui il dominatore, appare chiaro che il personaggio più forte e risoluto non sia Bernard ma Helena. In definitiva è un romanzo che si legge con piacere e in poco tempo, erotico ma di classe.

Fiamme-Sensualità-hot NUOVE

Recensione a cura di:

Lucia63

Editing a cura di:

LadyLightmoon

Clicca G+ - aiuta a far crescere il sito

Recensione: “Le sfide si pagano” di Sissi Drake
Vota qui L\'articolo.

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

x

Check Also

Recensione: “Crawling to you” di Valentina Mears (Serie Maple Agency n.1 )

«Ti stai annoiando. Non hai progetti per i prossimi tre mesi. Vuoi ...

error: Contenuti di proprietà di RFS