Da non perdere
Home / Recensione libri / Recensione: “La mappa del destino ” di Glenn Cooper

Recensione: “La mappa del destino ” di Glenn Cooper

Trama

Per settecento anni è rimasto nascosto in un muro dell’abbazia.
Poi una scintilla ha scatenato un incendio e il muro è crollato.
Stupito, l’abate Menaud sfoglia quel volume impreziosito da disegni di animali e di piante. È scritto in codice, ma le prime parole sono in latino: Io, Barthomieu, monaco dell’abbazia di Ruac, ho duecentoventi anni. E questa è la mia storia.
Per migliaia di anni è rimasto immerso nell’oscurità.
Poi un’intuizione ha squarciato le tenebre.
Incredulo, l’archeologo Luc Simard cammina in quel grandioso complesso di caverne, interamente decorate con splendidi dipinti rupestri. E arriva all’ultima grotta, la più sorprendente, dove sono raffigurate alcune piante: le stesse riprodotte nell’enigmatico manoscritto medievale….
Per un tempo indefinibile è rimasto avvolto nel mistero. È stato custodito da santi e da assassini, è stato una fonte di vita e una ragione di morte.
Poi un imprevisto ha rischiato di svelarlo agli occhi del mondo.
Spietati, gli abitanti di Ruac non hanno dubbi: i forestieri devono essere fermati. Perché la cosa più importante è difendere il loro segreto. A ogni costo.

Recensione

Un manoscritto rimasto nascosto per settecento anni riappare nell’abbazia di Ruac, un paesino francese, quando scoppia un incendio. E’ il 1899 e siamo nel piccolo villaggio di Perigord: due giovani in gita entrano per caso in una grotta e si ritrovano, loro malgrado, davanti ad una entusiasmante scoperta. Euforici, si recano in paese per informare tutti della loro scoperta. La scelta si rivela fatale perché i due ragazzi verranno uccisi all’istante. Un segreto scottante che risale a più di trentamila anni prima è preservato tra gli strani abitanti di Perigord: tutti sono coinvolti e nessuno vuole che venga svelato. Salti temporali di notevole lunghezza articolano anche stavolta lo svolgimento della storia, passando dagli enigmi mai del tutto svelati dei templari fino ad arrivare all’occupazione nazista nella Francia più recondita, e pian piano svela segreti e tormenti fino al completo palesamento del testo cifrato e scritto da un monaco di duecentoventi anni. Personaggi prestigiosi, realmente vissuti, si alternano a quelli inventati e fatti realmente accaduti si aggrovigliano a eventi frutto dell’immaginazione dello scrittore.
Stavolta però è Luc Simars, un archeologo, a scoprire grazie al manoscritto quella caverna ricca di meravigliosi dipinti preistorici. Quale sarà il legame tra il libro risalente al 1307 e conservato in un monastero benedettino e la misteriosa grotta? Liberarsi degli ostili abitanti del paesino francese risulterà arduo come anche dei servizi segreti e il mistero della mappa si accinge ad essere pericolosamente svelato. Colpi di scena, inseguimenti, omicidi e tante scoperte inspiegabili porteranno il novello Indiana Jones a cercare la verità anche a caro prezzo.
Sicuramente fluente e coinvolgente, le descrizioni molto curate non annoiano il lettore. Se si conosce già lo scrittore e i suoi romanzi “La biblioteca dei morti” e  “il libro delle anime” si è abituati ai flashback nel passato, che mostrano fatti o spiegazioni della storia. Può essere letto da un’ampia schiera di lettori perché racchiude vari tipi di scrittura, lo si potrebbe definire un thriller: mistery con delle sfumature horror che tengono viva l’attenzione.

Fiamme Sensualità Nullo

Recensione a cura di:

Lollo

Editing a cura di:

Elettra

Veronica.Lady Shanna

Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

x

Check Also

Recensione: “Mezzanotte alla libreria delle grandi idee” di Matthew Sullivan

Care Fenici, il libro di cui Nivienne vi parla oggi è “Mezzanotte ...