Home / Recensione libri / Recensione: “La dannazione della Sirena” di Ornella Calcagnile

Recensione: “La dannazione della Sirena” di Ornella Calcagnile

Trama

L’oceano nasconde rare beltà come sirene e tritoni. Ma la bellezza e la longevità, il privilegio di vivere sia negli abissi che sulla terra, hanno caro prezzo: la dannazione.
Tide è una sirena che rifiuta i lati oscuri della sua specie e prima che la maledizione tocchi anche lei, scappa per vivere serenamente ciò che le resta della sua esistenza. Si nasconde nel Mediterraneo dove si lascia cullare dal calore delle sue acque e delle popolazioni costiere, finché non si innamora di Marsiglia e non incontra Florian, che le regala nuove sensazioni e sapori. L’idillio, purtroppo, si interrompe sul nascere; le sorelle della giovane sirena, dopo aver ucciso Florian, trascinano Tide nel loro regno, punendola duramente e riportandola sulla retta via. Lei è la loro adescatrice di uomini, ha il compito di sfamare la sua famiglia con carni umane, da cui dipende la loro sopravvivenza.
Tide, determinata a non subire più castighi, accetta con rammarico quel ruolo che da sempre la opprime e che detesta, ma una sera quella fermezza vacilla: Enrico, giovane italiano, le riporta alla mente ricordi tanto piacevoli quanto dolorosi, ponendola nuovamente di fronte a una scelta, in bilico tra coscienza e razionalità: risparmiarlo o cedere alle pressioni delle sue fameliche sorelle?

Recensione

Ho letto questo brevissimo racconto che devo dire mi ha molto colpita. Sì ammetto che è veramente corto non posso ometterlo, ma ciò nonostante, queste brevi pagine mi hanno fatto riflettere. Sapete, ognuno di noi spesso si sente legato a ciò che nella vita privata lo condiziona, a tal punto da percepire il desiderio di evadere e fuggire da quello lo circonda. In questo racconto la protagonista vuole scappare dagli obblighi, i suoi doveri, imposti dalla propria natura, che si scontrano sempre più prepotentemente con ciò che la sua coscienza le urla. Pur sapendo che un giorno sarà costretta a diventare come le sorelle, vuole, con la sua fuga, evitarlo in ogni modo, per preservare e difendere la propria umanità. Per lei la bellezza dei luoghi che la circondano, delle persone, rimane immutata, affascinandola pur essendo cosciente che al mondo ci siano persone malvagie. Tanto che, negli esseri umani che incontra, come Florian, è capace di riconoscerne il lato positivo.
Ornella Calcagnile in queste poche pagine è in sintonia con i miei pensieri, a volte penso che la vita frenetica che siamo costretti a condurre, ci assorba nelle spire della quotidianità, tanto che vorremmo fuggire e allontanarcene, non che la nostra natura, come quella delle Sirene sia famelica, solo che a volte ne sentiamo la necessità. L’evasione quotidiana per me sono i libri, che amo e leggo con passione, sennò impazzirei.
La stile narrativo dell’autrice è molto scorrevole e cattura il lettore, peccato che il racconto sia così breve perché vorrei poter leggere qualcosa di più.
Chissà che l’autrice non voglia soddisfare la nostra sete di leggerla.
Per ora vi posso consigliare questo racconto perché trasportandoti in un mondo parallelo a quello degli umani, in mezzo alle Sirene, creature bellissime ma pericolose, pone il lettore di fronte alla costante riflessione sull’eterno conflitto tra ciò che siamo e quello che vorremmo essere.

Fiamme Sensualità Nullo

Asce-voto-1

Recensione a cura di:

LadyShanna

Editing a cura di:

LadyLightmoon

Recensione: “La dannazione della Sirena” di Ornella Calcagnile
5 su 1 voti

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

x

Check Also

Recensione: “Chi è Mara Dyer” di Michelle Hodkin

“Distolsi lo sguardo e riuscii perfino a sorridere. Anche Claire sorrise. Rachel ...

error: Contenuti di proprietà di RFS