Da non perdere
Home / Made in Italy autori italiani famosi ed emergenti / Recensione: “L’ ordine del Triangolo oscuro” di Serena Versari

Recensione: “L’ ordine del Triangolo oscuro” di Serena Versari

 

 

ordine del triangolo oscuro

 

Targhetta-Trama

Maya è rannicchiata sotto le coperte.
Una figura entra nella buia stanza.
Accende la luce e scopre che la sagoma di quella misteriosa figura appartiene a suo padre.
Il suo volto è spaventoso, la sua voce gutturale e avanza verso di lei brandendo un coltello insanguinato tra le mani.
Da quel momento, niente sarà più come prima.
Quale futuro le si prospetterà, quando scoprirà che quello che aveva bramato suo padre, non era la sua morte, bensì il suo sangue per compiere un terribile rito?
Maya riuscirà a sopportare il peso del suo dono o soccomberà al maligno?

Targhetta-Recensione
Il libro lo possiamo definire un soft-thriller, parla di fede, di magia nera e sette sataniche senza essere troppo cruento. Una piacevole lettura anche per più giovani. La protagonista principale è una ragazzina, Maya. Forte e determinata, forse anche a causa degli avvenimenti accaduti nella sua giovane vita. Il cattivo di turno è la persona che meno ti aspetteresti. La storia principalmente si sviluppa tra Arezzo e Torino, dopo la tragedia avvenuta quando Maya aveva 13 anni. Scopre una zia di cui non sapeva l’esistenza, viene a conoscenza di alcuni misteri legati a lei e, per la sua salvezza, al compimento del diciottesimo anno di età viene mandata a lavorare in un allevamento di cavalli ad Arezzo. Qui inizierà a conoscere il mondo esterno, dopo 5 anni passati con la zia in convento, scoprirà l’amore, l’amicizia, la gelosia… c’è una scena hot, ma descritta con delicatezza e adatta anche a un pubblico giovane. E infine lo scontro con i cattivi… chi vincerà… a voi scoprirlo leggendolo.
Il libro mi è piaciuto, anche se personalmente avrei voluto un po’ più di scene truculente perché adoro gli horror e i thriller forti, infatti leggendolo mi ha ricordato, con la città di Torino, il famoso film “Profondo Rosso” oppure “La terza madre” che io ho adorato e riguardo ancora con piacere adesso. Gusti personali a parte, il libro merita 3 stelline e mezzo.

Stelline 3 mezzaTriangoli-Sens Verde
Tayla

Recensione: “L’ ordine del Triangolo oscuro” di Serena Versari
5 su 1 voti

baby.ladykira

Oltre ad essere l' Admin founder del Sito di Romanticamente Fantasy, sono una libraia ed adoro tutti i libri in genere, dai cartacei ai digitali. Oltre alla passione dei libri, sono una telefilm e film dipendente ^_^
x

Check Also

Recensione: “Solo noi nell’universo” di Elle Eloise (How To Disappear Completely vol. 4)

Guardare la vita con l’occhio della cinepresa è come trasformare la realtà ...

error: Contenuti di proprietà di RFS