Home / Otaku per passione / Recensione “Kakegurui”

Recensione “Kakegurui”

Genere: Seinen (maschile per adulti)

Testi: Homura Kawamoto

Disegni: Tōru Naomura

Anno: 2017

Serie tv anime composta da 12 episodi tratta dall’omonimo manga.

Alla Hyakkaou , una scuola per straricchi, il gioco d’azzardo è il centro di tutto. Un sistema di caste separa i vincitori delle scommesse  dai perdenti, ridotti a bestiame e bullizzati. Lo studente Suzui perde una partita di poker e finisce come schiavo personale della sua avversaria, Mary Saotome. Tutto ciò cambia quando incontra Yumeko Jabami, una bellissima studentessa appena trasferita che intende sfidare tutti, anche il consiglio studentesco.

 

!!! Niente SPOILER !!!!

Kakegurui ha giocato le carte giuste per conquistare la mia attenzione dall’episodio uno. La sua premessa è semplice: una scuola piena di fanatici delle scommesse, una misteriosa nuova studentessa che sfida avversario dopo avversario ai loro giochi. L’esecuzione è sbalorditiva.

Yumeko si cimenta in scommesse sempre più folli e azzardate e riesce a tener testa a giocatori molto più esperti sfruttando regole appena conosciute, con un misto di intelligenza, pazzia e fortuna sfacciata. Non stiamo parlando del pokerino tra amici ma roulette russa, gare di Idol, persone che scommettono la loro stessa vita e centinaia di milioni di yen sul tavolo.

In realtà dietro ad ogni gioco si nasconde una metafora della vita che lo sfidante conduce e Yumeko riesce a scoperchiare tutti gli altarini dei suoi avversari. Tutto l’Anime in sè è una satira sociale, dove quello che alla fine conta sono i soldi e chi riesce a ottenerli vince mentre chi li perde soccombe. Yumeko sembra voler andare contro al sistema, anche se non si capisce se lo faccia per un intento nobile o per completa pazzia e incoscienza.

I disegni sono di alta qualità e le animazioni dinamiche e fluide, nonostante non si tratti di uno show di combattimento.

L’unica nota dolente: il fanservice. Inquadrature di gonne in movimento, ragazze che si sfiorano in modo sospetto, cast femminile troppo ben dotato. L’erotismo fa da sfondo alle scommesse, visto che molti personaggi sembrano provare fin troppo piacere a dilapidare milioni di yen.

D’altra parte, il manga da cui è tratto questo Anime è per adulti, dato che  si basa su un tema forte in Giappone: l’ossessione compulsiva per il gioco d’azzardo che può arrivare a rovinare le esistenze.

Nonostante questo, date del credito a questo Anime e scommetto che vi piacerà.

A cura di:

 

 

Francesca

Francesca
x

Check Also

Recensione: “Attention Love”

Titolo originale: 稍息立正我愛你 Titolo con caratteri romani: Shao ...