Home / Adult / Recensione inedito: “Tame me” di J. Kenner (#0.5 Stark International – spin off della serie Stark trilogy)

Recensione inedito: “Tame me” di J. Kenner (#0.5 Stark International – spin off della serie Stark trilogy)

Trama

L’aspirante attrice Jamie Archer è in fuga. Da se stessa. Dai suoi modi di ragazza selvaggia. Dalla vita incasinata che si è lasciata alle spalle a Los Angeles. E, soprattutto, da Ryan Hunter, il primo uomo che ha il potenziale spezzare le sue difese e vedere le paure oscure e i segreti che nasconde.
Il capo della sicurezza della Stark International, Ryan Hunter sa per certo solo una cosa, che vuole Jamie. Vuole abbracciarla, fare l’amore con lei, possederla, e rivendicarla. Vuole fare tutto il necessario per farla sua.
Ma dopo una notte di estasi, Jamie se la da a gambe. E ora tocca a Ryan, non solo riportarla indietro, ma convincerla che sta scappando dalla cosa migliore che le sia mai capitata… lui.

recensione-rfs-rosso

In “Tame Me” troviamo la coppia Jamie e Ryan.
Che dire? Troppo corta, mi aspettavo molto di più, sembra una storia buttata lì.
Jamie Archer e la migliore amica di Nikki e Ryan Hunter è il capo della sicurezza della Stark International.
Il tutto si svolge subito dopo il matrimonio di Nikki e Damien. Loro hanno il compito di “chiudere tutto”, mentre gli sposi vanno in luna di miele. Si era già capito nei loro brevi incontri precedenti, che c’era dell’alchimia tra i due, ma tutto qui, non si scopre nient’altro. I dialoghi li ho trovati poco interessanti, c’è qualche scena di sesso parecchio hot, per assurdo Jamie, che solitamente andava a letto con chiunque, con Ryan fa la timida…
Ryan sembra un bel personaggio, però l’autrice non ce lo fa conoscere, si capisce solo che vuole Jamie, ma non vuole essere una scappatella.
Ryan lo conoscevamo a malapena. E cosa si è scoperto di più su di lui? Nulla!
Non ci viene spiegato niente di più di ciò che già sapevamo su Jamie, sul perché del suo comportamento conosciuto nei libri della Stark trilogy, della promiscuità, è tutto a malapena accennato, un continuo e incessante ripetere che lei deve tornare a casa dai genitori in Texas, per rimettere insieme la sua vita. Tutto questo casino e alla fine Jamie cambia idea? Non lo so, è stata un po’ una delusione.
Quando ho letto questo libro, a Marzo, era appena uscito e sembrava proprio fosse stato messo lì a casaccio, iniziare uno spin off con un racconto di 80 pagine…mah! Comunque, ora si sa che è, o dovrebbe essere, dato che le allungano sempre, una trilogia la “Stark International Trilogy”, (di cui questo è il n. 0.5), quindi il prossimo libro, dal titolo “Say My Name”, pare esca ad aprile del 2015. Ad oggi non si sa la trama, ma spero proprio che parli di loro due e che questa volta ci dia un quadro più completo del passato, presente e futuro dei protagonisti.
Ho dato tre stelle solo perché mi piace come scrive J. Kenner, ma per lo sviluppo e la brevità della storia ne meriterebbe una sola.

Fiamme Sensualità hot

Recensione a cura di:
PiperitaPatty

Editing a cura di:
LadyLeonor

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione Inedito: “Bound by Flames” di Jeaniene Frost (serie Night Prince #3)

Buongiorno Fenici! Oggi La Min ci parla di ...