Da non perdere
Home / Recensione libri / Recensione in anteprima: “Oltre l’orizzonte – Serie: Second Chances #2” di Mary Durante

Recensione in anteprima: “Oltre l’orizzonte – Serie: Second Chances #2” di Mary Durante

Buongiorno Fenici! Oggi Daniela ci parla di “Oltre l’orizzonte – Serie: Second Chances #2” di Mary Durante

Un Alpha senza potere è un Alpha inutile.

Roy ha perso tutto ciò che la società in cui è cresciuto gli ha insegnato a desiderare: il prestigio, il rispetto dei suoi pari, una carriera. Non possiede nemmeno più una pistola. Ma ha Lorence al suo fianco, e nient’altro importa. Fuggito in una città straniera dove quelli come lui sono considerati obsoleti, marchiato come disertore, deve imparare ad adattarsi a un nuovo mondo e alle sue strane regole, muovendo i primi passi in una relazione paritaria senza abbandonarsi alle ombre del passato. Per il suo Omega, l’uomo che gli ha permesso di tornare a vivere, è pronto a tutto, anche a rinnegare i propri valori e a rimanere in secondo piano, guardandolo con orgoglio mentre si lascia alle spalle la schiavitù per costruire il proprio futuro.
A un anno dall’arrivo in Spagna, Roy ha trovato il proprio equilibrio e la felicità accanto all’uomo che ama.
O almeno è quello che crede, finché la richiesta di una vecchia conoscenza di Lorence non giungerà a stravolgere tutto ciò che hanno costruito assieme e, forse, a minare le basi stesse del loro legame.
Nota: Storia a tematica Omegaverse. Niente m-preg, né mutaforma.

Oggi ho letto per voi il nuovo attesissimo seguito di “Dietro una porta chiusa” e devo dire che da quando me lo hanno consegnato sono già alla seconda lettura; probabilmente a breve ce ne sarà anche una terza. Non è stato facile raccogliere le emozioni suscitatemi per scrivere questa recensione, ma farò del mio meglio per rendere giustizia a questo libro.
In “Dietro una porta chiusa” la storia narrata di Roy e Lorence mi aveva distrutta, aveva letteralmente fatto a pezzi il mio cuore per la sua struggente verità facendo emergere quelle paure che ogni persona emotiva si porta come bagaglio. Mi ero identificata in Lorence, con le sue paure di abbandono ma anche con il suo desiderio di essere amato e accettato per come era, e tutto sommato anche in Roy, il cui apparire freddo e schivo nascondeva una persona sola, autodistruttiva, sulla lama del rasoio, bisognosa che qualcuno aprisse quella maledetta porta e la riportasse alla luce lasciando indietro l’oscurità.
In questo libro non c’è la minaccia della Federazione, anzi la cittadina è tranquilla e Omega ed Alpha vivono fianco a fianco con pari diritti.
Il vero pericolo è la libertà stessa: è facile combattere per ottenerla, ma una volta ottenuta cosa fai? Devi cambiare, adattarti ad altre situazioni, vivere finalmente e non più sopravvivere. E se pensate che sia facile lasciatevi dire che non lo è. Anzi, è forse la battaglia più dura: stare bene con se stessi, con gli altri e perché no, magari creare una famiglia.
Il cambiamento più repentino lo vediamo innanzitutto in Lorence, che da ragazzo danneggiato diventa un uomo sicuro di sé e libero di fare le sue scelte, lavorare e aiutare gli altri. Semmai la concentrazione si pone su Roy che di questa libertà ha paura. Anche se nella Federazione godeva di molti diritti, in Spagna è una persona come tante e questa condizione lo spaventa a morte. Paure che sgorgano come scarafaggi e scavano dentro di lui lasciandolo in balia di pensieri negativi.

Un Alpha convalescente, che conosceva il suo posto solo sul campo di battaglia e che non sapeva una parola di spagnolo, alla ricerca di lavoro in un Paese pacifista, che cazzo di scherzo.

Perché resti con me? Non mi devi nulla e non mi appartieni più.

Quando si dice che il tempo aiuta, oppure che l’amore vero è più forte, sono cavolate, perché l’amore senza impegno e forza di volontà non basta. Oltre l’Orizzonte non è solo un libro di rinascita spirituale, ma anche una metafora in onore della vita, dove la strada insieme viene costruita pezzo per pezzo e la felicità non è una meta, ma un inizio fatto di piccoli passi. E una volta raggiunto un qualche equilibrio la Vita fa sempre in modo di metterci di nuovo alla prova, ostacolandoci e sfidandoci a mettere a frutto ciò che abbiamo faticosamente imparato.
Come vedete ho cercato di spoilerare il meno possibile, perché di cose ne succedono, soprattutto per Roy che dovrà affrontare la peggiore delle battaglie: una sfida contro se stesso, ma ci saranno il suo compagno e qualcun altro ad aiutarlo.
Cosa posso dirvi ancora? Beh sicuramente ho aspettato con ansia una certa scena coronata da un bel morso che mi ha tenuta incollata al Kindle, e ci mancava poco che mi prendesse sotto un autobus.
Sto scherzando!
Leggere questo libro sarà meraviglioso, ve lo assicuro e ora non mi resta altro che augurarvi buona lettura e aspettare il vostri pensieri.

P.s.: Grazie Mary.

Veronica.Lady Shanna

Avatar
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensioni:”Il signore delle tempeste – Serie I fratelli De Shera #1″ DI Kathryn Le Veque

Care Fenici oggi Lucia63 ci parla di un nuovo appassionante romanzo storico ...