Home / Recensioni MM / Recensione in anteprima: “Necropoli – Serie Whyborne & Griffin #4” di Jordan L. Hawk

Recensione in anteprima: “Necropoli – Serie Whyborne & Griffin #4” di Jordan L. Hawk

Buongiorno fenicette, oggi Lucia63 ci parla in anteprima del libro “Necropoli – Serie Whyborne & Griffin #4” di Jordan L. Hawk

L’introverso studioso Percival Endicott Whyborne ha passato gli ultimi mesi guardando il suo compagno, Griffin Flaherty, venire a patti con il rifiuto della sua famiglia adottiva. Perciò, quando un telegramma urgente di Christine li convoca in Egitto, Whyborne è riluttante a rischiare la fragile tranquillità che sono riusciti a creare. Fino a quando uno sconosciuto, che sembra più bestia che uomo, cerca di ucciderlo al museo.
Tra antiche rovine dell’epoca dei faraoni, dovranno raggiungere Christine e affrontare tradimenti, omicidi e una strega leggendaria tornata dal regno dei morti. Nel terribile calore del deserto, il trio dovrà affrontare le loro paure e combattere unito… o il loro legame verrà distrutto per sempre.

Fonte della trama: Triskell Edizioni

I domestici versarono il vino e servirono la prima portata: ostriche. La conversazione avanzò zoppicante: mio padre mi chiese del mio lavoro al Ladysmith e io, per l’ennesima volta, gli spiegai il mio totale disinteresse nel diventare capo del dipartimento delle antichità, figuriamoci direttore o, il cielo me ne scampasse, presidente del museo. Mia madre mi chiese se avessi letto qualcosa del signor H.G. Wells. Non l’avevo fatto, ma Griffin amava le storie d’avventura e i due iniziarono un’animata discussione su La macchina del tempo che durò per tutta la portata della zuppa e quella del pudding. Mio padre li fissò torvo, ma non li interruppe, indubbiamente relegando Griffin nella categoria dei dediti alle frivolezze femminili, insieme a me. Stanford bevve in silenzio un bicchiere di vino dopo l’altro, mentre il resto di noi fingeva di non notarlo. Per i nostri standard, era praticamente una scena di idillio familiare.”

Torna con Necropoli una delle serie più belle attualmente in circolazione: quella di Whyborne & Griffin, che deve il suo successo alla grande originalità.

Whyborne è angosciato per la situazione che si è venuta a creare fra Griffin e i suoi genitori adottivi: teme che l’aver scelto lui, un giorno, lo porti ad avere dei rimpianti. Oltre a questo però, ben presto dovrà fare i conti con uno strano telegramma inviato da Christine che lo metterà ancora più in agitazione. L’amica infatti, con tono perentorio, lo esorta ad andare immediatamente da lei in Egitto. La donna è là per continuare i suoi scavi nei pressi della tomba che ha scoperto dove sono sorti dei problemi che, però, non intende rivelare, se non sul posto. Whyborne in un primo tempo è incerto sul da farsi, odia viaggiare in generale, e l’idea di andare così lontano in un ambiente così estraneo non lo attrae minimamente. Almeno fin quando subisce un’aggressione nel museo, e la strana lettera trovata nella corrispondenza di Christine, non lo convince del reale pericolo che sembra incombere sull’amica. Se ciò che lo rendeva ancora più riluttante a preparare il viaggio era il pensiero di stare mesi lontano dal compagno, Griffin lo sorprende piacevolmente decidendo di partire con lui. Ciò che non sanno è che all’arrivo saranno catapultati in un’avventura in cui dovranno combattere con demoni a guardia di un misterioso manufatto, ed una potente strega tornata per scatenare una terribile calamità sulla terra.

In questa nuova strana indagine, Whyborne e la sua magia avranno un ruolo importantissimo. Ormai ben diverso dall’uomo timido ed incerto del primo capitolo, Percival è molto più sicuro di se stesso, e qui, per la prima volta, lo vedremo ribellarsi anche al fratello che lo ha sempre bullizzato. La sua determinazione nel salvare il compagno sarà infatti determinante in più di un occasione, ed alla fine di questa esperienza avrà anche dovuto prendere atto di una ormai innegabile verità. Se Whyborne vedrà crescere le sue abilità, per Griffin l’Egitto vorrà dire trovarsi di fronte il suo incubo peggiore, e dover spesso superare le sue debolezze. Le catacombe dove dovranno indagare, la nera piramide in cui ritroverà un orrore mai dimenticato, lo metteranno alla prova come non mai. E per amore del compagno e dell’amica sarà anche disposto al sacrificio più estremo. Se questo alla fine unirà ancora di più i due innamorati, per Christine ci saranno tante novità. Apprenderemo qualcosa di più sulla sua vita, e sulla sua famiglia con cui ha rapporti appena civili; conosceremo sua sorella, una donna che si rivelerà piena di sorprese. E per la prima volta, la vedremo provare un interesse vero per un uomo, che però per quasi tutto il libro penserà che ci sia qualcosa fra lei e il nostro Whyborne.

Necropoli ha una storia piena di affascinanti personaggi, di magia, di creature sorprendenti, di leggende che prendono vita. Ma ci sono anche momenti estremamente divertenti: vedremo Percival alle prese con un cammello con cui avrà un rapporto davvero particolare, che durante la lettura vi strapperà più di una risata. Scene erotiche dolci capaci di trasmettere il potente sentimento che esiste fra questi due uomini, che devono sempre contenere le loro manifestazioni di affetto in pubblico. E la sua ambientazione è fantastica: mentre si scorrono le pagine, si avverte la sabbia che sferza la pelle, il caldo che fa incollare i vestiti al corpo, il paesaggio vasto e selvaggio e rovine che emanano sensazioni di arcani poteri. Non penso di dover dire quanto mi sia piaciuto, quanto questa serie con le sue avventure inconsuete e piene di incanti mi entusiasmi sempre più ad ogni nuova uscita, e quanto già sia in attesa della prossima uscita.

  1. Widdershins

  2. Threshold

  3. Stormhaven

  4. Necropolis

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensione: “Un Alfa ripudiato” di Josh Black

Buongiorno la nostra Beatrice ha scritto per noi ...