Home / Recensioni MM / Recensione in Anteprima: “Lezioni di disegno dal vivo” di Scarlet Blackwell

Recensione in Anteprima: “Lezioni di disegno dal vivo” di Scarlet Blackwell

Buongiorno Fenici, oggi Lucia ci parla di “Lezioni di disegno dal vivo” Scarlet Blackwell

«L’occasione bussa solo una volta nella vita.» Harley Hayes è sempre alla ricerca di una nuova sfida per ampliare la sua visione artistica, e il soggetto del suo primo nudo è davvero una visione: Ryan Morgan. Con il passare delle sedute, Harley trova sempre più difficile ignorare il fatto che stia perdendo la testa per il suo modello etero. Il loro primo bacio conferma che anche Ryan prova qualcosa, per circa cinque secondi. Poi spinge via Harley e scappa. Ryan non è esattamente orgoglioso di alcune delle cose che ha fatto per sopravvivere nella sua precaria esistenza, incluso posare per una rivista gay e accettare denaro dalle sue clienti in cambio di favori extra. Il ricordo del bacio di Harley continua a scuotere le fondamenta della sua sessualità, persino sei mesi dopo. Quando si imbattono l’uno nell’altro all’apertura di una mostra, niente è cambiato. Le fiamme ardono più brillanti che mai, spingendo Harley a fare un’offerta che spera che Ryan non rifiuti. E Ryan è tanto disperato da accettare.

Attenzione: Contiene scene di intimità m/m; sesso bollente sul tavolo della cucina e un uomo con un corpo sexy da morire.

Harley fece del suo meglio per fare conversazione in modo educato durante la loro colazione, anche se non aveva una gran voglia di parlare. Sarebbe stato felice di stare seduto in silenzio, godendosi la presenza di Ryan al suo fianco. «Allora, hai mai lavorato come modello, Ryan? A parte che per gli artisti, dico.»

Ryan spostò lo sguardo su di lui in modo brusco, con sua sorpresa, e poi lo distolse. «No.»

«Oh.» Harley si chiese se avesse toccato un tasto dolente. «Perché conosco diversi fotografi. Potrei organizzarti un incontro per farti un portfolio, se vuoi. Con il tuo viso e il tuo fisico, troveresti di certo del lavoro se lo mandassi agli agenti giusti.»

Ryan lo guardava, i suoi occhi blu duri e ostili. «Perché faresti una cosa del genere per me?» Harley aveva fatto quell’ offerta per pura generosità, semplicemente perché un uomo con gli attributi di Ryan avrebbe dovuti sfruttarli al meglio. Non c’era bisogno di lottare per sbarcare il lunario quando si aveva un volto come il suo, ma quello sguardo arrabbiato lo fece sentire in colpa, come se i suoi motivi non fossero stati puri, quando invece quella volta lo erano stati davvero.

Harley Hayes è un artista quotato e ricco che fino a poco tempo prima ha sempre dipinto paesaggi, ma ora, ha deciso di provare qualcosa di nuovo cimentandosi con un nudo, dopo aver notato un ragazzo che lo ha molto colpito, e che sa, aver posato spesso per altri artisti anche se sempre di genere femminile. Ryan Morgan è bellissimo, giovane e dal corpo mozzafiato, oltre che a posare come modello è conosciuto nell’ambiente per essere solito attardarsi con l’artista di turno anche a seduta finita. Questo, però, non gli arreca particolare gioia, gli permette solo di poter pagare le bollette. Essere richiesto come modello da un uomo, all’inizio lo rende sospettoso, ma ben presto, il modo di fare amichevole di Harley lo mette a suo agio, per di più l’artista lo invita spessa a pranzo, e date le sue finanze non floride per Ryan questo è un ulteriore bonus. Per Harley ad ogni nuova seduta diventa sempre più difficile nascondere l’attrazione che prova per il suo modello, ma nonostante questo, pur di non perderlo, dipinge il quadro con grande lentezza. Quando poi si accorge di quanto sia in ristrettezze il giovane, Harley tenta anche di fargli dei regali che vengono accolti da Ryan molto male, così come la possibilità di essere presentato a dei fotografi; nessuno ha mai fatto niente per lui senza volere qualcosa in cambio. Fra i due, nonostante le incomprensioni che costellano il loro rapporto, comincia a crescere una tenue amicizia, ma durante una seduta di posa, Harley, sempre più innamorato non resiste e lo bacia, e Ryan pur ricambiando se ne va senza mai tornare. Si rincontreranno solo dopo sei mesi, mentre viene esposto il quadro per cui Ryan ha posato, ma quello che li ha divisi non è cambiato.

Harley sa bene cosa Ryan è stato costretto a fare per sopravvivere, eppure nonostante questo, non può fare a meno di provare profondi sentimenti per questo ragazzo chiuso e orgoglioso, che dopo essere stato cacciato di casa provvede a se stesso come può. Desidera aiutarlo, essere suo amico, ma Ryan vede ogni suo tentativo come un mezzo per poterlo possedere e controllare, e inoltre è davvero convinto di essere etero, nonostante qualcosa di Harley smuova sensazioni che non vuole esaminare. L’essere continuamente rifiutato e l’esasperazione di un sentimento che non riesce a dimenticare, porta Harley a fare una proposta che lo pone davvero alla stessa stregua delle donne che hanno visto in Ryan un oggetto sessuale con cui passare qualche ora. Ma quello che dovrebbe essere un incontro di sesso come un altro, fa capire a Ryan cose di se stesso che non aveva mai immaginato, anche se ancora una volta si rifiuta di arrendersi all’evidenza. Harley è troppo dolce, troppo innamorato per arrendersi e la sua costanza riesce a fare breccia in un cuore che il disprezzo di se stesso e l’orgoglio ha blindato, e per Ryan sarà davvero difficile arrivare a capire che anche lui merita qualcosa di più, e che è degno di essere amato.

Una narrazione che ci porta avanti e indietro nel tempo di sei mesi, permettendoci di assistere a tutte le fasi di una relazione davvero complicata. Si rimane deliziati da Harley, dal suo amore così profondo e tenace, nonostante le tante volte in cui il rifiuto e l’ostinazione di Ryan lo farà soffrire. Avremo modo di capire anche come Ryan veda se stesso, come qualcosa che ha valore solo per la sua bellezza, timoroso che la mancanza di cibo possa distruggerla, una cosa che le persone possono comprare, eppure nonostante questo, pieno di un grande orgoglio che non gli permette di chiedere aiuto. E per tutta la narrazione continuerete a sperare fino alla fine che quel zuccone di Ryan rinsavisca e si renda conto di ciò che sta per buttare via.

Un amore sofferto, inseguito, conquistato, che fa penare il lettore fino all’ultima pagina. Due personaggi splendidamente tratteggiati, che compensano una trama con pochi colpi di scena, e che ci regalano bollenti scene di sesso intriganti e piene di passione, e credetemi quando sarete nella vostra cucina vedrete l’ambiente con altri occhi. Una scrittura bella e scorrevole, e una traduzione impeccabile rende questo libro un bel modo di passare qualche ora, mentre pagina dopo pagina attenderete un lieto fine che si fa davvero desiderare a lungo.

 

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Recensione: “Rosa di mezzanotte” di Amneris Di Cesare 

Annabella e il turbolento figlio diciassettenne Federico hanno ...