Da non perdere
Home / Recensioni MM / Recensione in Anteprima: “La metà di noi” di Cardeno C. (serie Family #4)

Recensione in Anteprima: “La metà di noi” di Cardeno C. (serie Family #4)

Care Fenici Arcobaleno, oggi Lucia ci parla di “La metà di noi” di Cardeno C. (serie Family #4)

Se l’irascibile Jason riuscisse ad aprire il suo cuore e la sua vita all’ottimista Abe, potrebbe finalmente trovare la famiglia che desidera.

Jason Garcia, un irascibile e arrogante chirurgo cardiotoracico, è cresciuto desiderando una famiglia unita, ma pensa di aver rovinato il suo sogno dato che ha distrutto il suo matrimonio. Grazie al divorzio, però, può fare tutto il sesso occasionale che vuole, ed è un vantaggio di cui sta approfittando, quando incontra un uomo timido e dolce in un bar e lo convince a trascorrere insieme una notte di divertimento senza impegno.

Otto anni di vita a Las Vegas non hanno affievolito l’ottimismo, la sincerità e il desiderio di trovare la persona giusta in Abe. Quando un uomo sexy dagli occhi tristi gli fa delle avances, decide di farsi un regalo di compleanno: una notte di divertimento spontaneo senza pensieri sul futuro. Ma, quando quella notte si trasforma in due e poi in tre, Abe capisce che il suo cuore è coinvolto.

Per la prima volta, si sente al sicuro con qualcuno che rispetta e adora così tanto da permettersi di lasciar andare le proprie inibizioni in camera da letto.

Se Jason riuscirà a superare le sue remore e ad aprire il suo cuore e la sua vita ad Abe, potrà finalmente trovare la famiglia che desidera.

Essendo cresciuto nello Utah, Abe era rimasto sorpreso dall’apertura e dalla promiscuità che aveva trovato una volta arrivato a Las Vegas. Ma, dopo aver vissuto lì per sette anni, essersi fatto amici da ogni dove e aver avuto un paio di relazioni a breve termine, poche cose lo turbavano. Inoltre, ora sapeva anche quanto fosse affascinante andare a casa con un ragazzo sexy. Se l’era fatto come regalo di compleanno un paio di mesi prima, quando si era portato a casa un uomo dagli occhi tristi, un bel viso e un corpo dotato. E sebbene risvegliarsi da solo il mattino dopo lo avesse un po’ deluso, Abe non aveva rimpianti. Non era qualcosa a cui aveva fatto l’abitudine – lui era fatto per le relazioni, non per le botte e via –, ma quella notte si era divertito e il sesso era stato…

In gioventù, Jason sognava una famiglia unita come la sua ed è per questo che, credendo di riuscire a mentire per sempre, ha sposato Angela, la sua ragazza, non appena questa è rimasta incinta. Ma il matrimonio e i due figli non hanno sopito le sue naturali pulsioni e il giovane non ha potuto fare a meno di tradire la moglie, mettendo così fine al loro matrimonio.

Ora, a cinque anni dal divorzio, Jason vive per il suo lavoro di chirurgo e passa da un’avventura di una sera all’altra, facendo sesso con uomini che non rivedrà mai più. Ha trentasei anni e ha rinunciato definitivamente al sogno di avere una famiglia e un rapporto duraturo; eppure, durante una delle sere in cui è alla ricerca di un compagno per la notte, la risata di un uomo lo colpisce così profondamente da volerlo conoscere a ogni costo.

Abe è fuori con alcuni amici a festeggiare. Fa l’insegnante di matematica ed è un tipo un po’ timido, ma, nonostante il passare del tempo, spera ancora di incontrare un uomo con cui costruire qualcosa di importante. Serate da una botta e via non fanno parte della sua vita, eppure, quell’uomo che non rivela niente di sé, incontrato per caso, gli fa decidere di uscire dalla sua zona di comfort e, per una sola sera, di buttarsi in un’avventura senza futuro. È una notte di sesso strepitoso, anche se la mattina dopo Abe si risveglia solo, senza conoscere neppure il cognome dell’uomo che ha portato a casa sua.

Non avrebbero dovuto rivedersi mai più, ma quella notte risulta per entrambi indimenticabile e, a un secondo incontro, Jason viene meno a una delle sue regole più ferree: mai due volte con lo stesso uomo. Se poi diventassero tre? Se stare con lui fosse così dannatamente piacevole da desiderare di più?

Passare un pomeriggio di pioggia con un libro di Cardeno vuol dire entrare in un mondo di dolcezza e sentirsi avvolti in una sorta di coperta di Linus.

La metà di noi ci fa conoscere due uomini che, seppur completamente diversi, cercano in realtà la stessa cosa; Jason, però, ha perso la speranza di trovarla, Abe, invece, ha ancora intatti tutti i suoi sogni.

Jason ha la convinzione profonda che una famiglia debba essere composta da una moglie, un marito e dei figli e, quando il suo matrimonio finisce, sente di aver distrutto per sempre questo sogno. Non capisce, infatti, perché due uomini che possono fare sesso tranquillamente e che, secondo lui, non potranno avere figli dovrebbero impegnarsi ed essere fedeli. Sarà Asher, il cugino che noi conosciamo per essere stato il protagonista di Così come lui ti vuole, a tentare di fargli capire quanto possa essere appagante un rapporto esclusivo con l’uomo della tua vita.

Se in un primo tempo Jason tenta di tenere separate le varie parti della sua vita, pian piano Abe comincia a interagire con i suoi figli e la sua ex moglie, rendendo i loro rapporti migliori, anche se i problemi non mancheranno. Mentre Abe conquista tutti, Jason ha finalmente la rivelazione che il concetto di famiglia ha un significato ben più profondo.

Personaggi deliziosi, scene di sesso intense, prive di ogni inibizione e scatenate; una storia che racconta spaccati di vita normale e, grazie ad Abe, anche momenti molto divertenti che ci tengono buona compagnia. La scrittura di Cardeno è bellissima e poetica, in grado di rendere uniche le situazioni di ogni giorno e di regalarci meravigliosi momenti di relax.

#1  Così come lui mi vuole

#2  Forte abbastanza

#3  Più di tutto

#4  La metà di noi

 

 

 

 

Kiki

x

Check Also

Recensione in Anteprima: “Quel che resta” di Garreth Leigh

Care Fenici Arcobaleno, oggi Lucia ci parla di “Quel che resta” di Garreth ...