Home / Recensione libri / Recensione in anteprima: I segreti di Westhill House di Jess Ryder

Recensione in anteprima: I segreti di Westhill House di Jess Ryder

Un grande thriller
Autrice del bestseller La ex moglie

Quando ho posato per la prima volta gli occhi su Westhill House, collocata in quella posizione mozzafiato a strapiombo sul mare, ho capito che io e jack avremmo potuto vivere lì per sempre. Ero certa che con un po’ d’impegno sarei riuscita a riportarla all’antico splendore. E ristrutturando la casa avrei potuto aggiustare anche le cose tra me e Jack. Lui, però, è troppo preso dal suo lavoro… Se non fosse per Lori sarei già crollata. È venuta qui in cerca d’aiuto e di un posto sicuro in cui rifugiarsi, ma adesso sono io ad avere bisogno di lei. Mi dà una mano e mi tiene compagnia e insieme, poco alla volta, stiamo scoprendo i segreti di Westhill House. Come i disegni infantili coperti dalla carta da parati o gli appunti nascosti sotto le assi del pavimento. Ho il sospetto che Lori sappia molto più di quello che dice… La domanda è: perché?
Un thriller in vetta alle classifiche
Era la casa dei suoi sogni
Finché questi non si sono trasformati in incubi

Questo è un libro davvero particolare da leggere, dove l’autrice, fortunatamente, ha deciso di affrontare un tema così delicato come la violenza domestica con un approccio responsabile, cercando di evitare il più possibile la descrizione delle scene di violenza. Ci troviamo di fronte a un argomento, purtroppo, all’ordine del giorno, che affigge la realtà contemporanea in ogni parte del mondo. È un racconto davvero affascinante, drammatico e con personaggi alquanto convincenti in grado di entrarti nel cuore.

I due protagonisti “principali” o che comunque incontriamo per primi sono Stella e Jack, due conviventi che decidono di intraprendere un’avventura più grande di loro: una ristrutturazione che ai più sembra impossibile. Purtroppo il tutto accade per un tragico motivo: i genitori di Stella muoiono in un incidente e lei, ritrovatasi con un’eredità non indifferente, decide di acquistare Westhill House, una villa con vista sul mare, a Nevansey per la precisione, un paesino sperduto sulla costa della Gran Bretagna. Sembra una casa fatiscente e in decadimento, sono molti anni che è disabitata ma tra le sue mura si nascondono terribili segreti. Alan sarà il loro tuttofare, un uomo conosciuto per caso a un chiosco che li aiuterà nella ristrutturazione. La casa si scopre essere un rifugio per donne maltrattate, arrivate a chiedere aiuto dopo continue violenze domestiche o con un passato terribile.

Stella e Jack stanno finalmente degustando una cena perfetta, spaghetti al ragù e un calice di vino rosso, dopo sere passate a mangiare piatti pronti, quando alla loro porta si presenta Lori, una donna piena di lividi sul volto, con le guance tumefatte e sporca di sangue. Ma chi è realmente? Quella che racconta è la sua vera storia? Anche i segreti che la casa cela cominciano a venire fuori poco alla volta. Come i disegni dei bambini, nascosti sotto la carta da parati in camera da letto. O le strane carte che Stella e Lori trovano sotto le assi del pavimento, nella stanza in cima alla torretta. Sembra che le donne del posto usassero rifugiarsi a Westhill House per stare al sicuro. E Lori sembra sapere molto più di quello che dice. Ma perché? Durante la lettura scoprirete ulteriori personaggi, fondamentali alla storia stessa ma che non vi posso svelare a meno che non amiate gli spoiler… cosa che io non amo affatto.

Le ambientazioni sono spettacolari, seppur a volte “clautrofobiche”, i personaggi perfettamente descritti e caratterizzati in ogni loro singola sfaccettatura e la scrittura è fluida e semplice.

Ho letteralmente divorato questo libro!! Me lo portavo in ogni angolo della casa e appena possibile ne riprendevo la lettura. Spesso mi sono trovata a pensare alla storia delle donne e dei personaggi incontrati, ai loro vissuti e alle loro vicissitudini, chiedendomi cosa possa spingere una donna a continuare a subire, subire e subire ancora. La paura forse? Il bene e l’amore per i figli? Il poter pensare di cambiare la persona al loro fianco? Non lo capirò mai credo, ma quello che è certo è che questo libro è travolgente, dinamico, ti lascia senza fiato e ti fa arrivare alla fine con un solo pensiero: come sono arrivata a leggerlo così, tutto d’un fiato, nonostante le forti tematiche trattate?

Leggetelo perché è un romanzo in grado di rapirvi, non ne rimarrete affatto delusi e anzi, io sicuramente leggerò anche l’altro libro di quest’autrice, alquanto meritevole, di cui però  non avevo mai sentito parlare.

 

Claudia

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione in anteprima: Bacio Immortale di Aurora R. Corsini

DATA DI PUBBLICAZIONE: 22 Febbraio 2020 TITOLO: Bacio ...