Home / Recensione libri / Recensione: “Il titolo di questo libro è segreto” di Pseudonymus Bosch

Recensione: “Il titolo di questo libro è segreto” di Pseudonymus Bosch

Se questo fosse il riassunto di un libro normale direi che questo romanzo è assolutamente fantastico. E avvincente! (Anche se, a leggere le copertine, tutti i romanzi sono fantastici e avvincenti.) Vi racconterei del destino di una scatola che contiene le fialette di 99 odori per comporre una “Sinfonia dei Profumi”. Vi descriverei le avventure di due giovani e coraggiosi eroi, Cassandra e Max-Ernest, scappati di casa alla ricerca di un mago scomparso in strane (e inquietanti) circostanze. Vi accennerei a codici da decifrare, rapimenti in istituti di bellezza e misteri egizi. Ma, tristemente, non posso dirvi nessuna di queste cose: potrebbero invogliarvi a leggere il libro. E non è il caso: se il titolo di questo libro è segreto, la sua storia lo è ancora più. Perché racconta di un segreto che tormenta persone come voi da più di… oh no! Ho parlato del segreto? Allora ormai è troppo tardi! Ho paura che nulla vi fermerà a questo punto. Aprite il libro, se proprio dovete. Ma per favore, non ditelo a nessuno. Età di lettura: da 12 anni.

Fonte della trama: Amazon

Sì è vero, lo so, questo è un romanzo per ragazzi e io ho trent’anni suonati! Ma come si fa a non rimanere incuriositi da un titolo del genere???

Quest’autore è sicuramente un fenomeno del marketing poiché non sono in molti a incuriosire già con il titolo, ma la trama poi…quella è il colpo di classe, perché ha letteralmente il potere di convincere il lettore all’acquisto del libro. Pseudonymus Bosch ha fatto tombola!

È un romanzo un po’ datato, del 2011, ma a volte i vecchi libri sono quelli che, più degli altri, ti tengono incollata dalla prima all’ultima pagina. Esattamente come è successo a me!

Ci troviamo di fronte a due personaggi principali alquanto diversi ma al contempo ben amalgamati tra loro: Cassandra (per gli amici Cass) è una survivalista i cui nonni hanno un negozio di antiquariato (o per meglio dire, di cianfrusaglie) alquanto variegato e Max Ernest, chiamato così grazie alla costante indecisione dei suoi genitori.

Tutto ha inizio quando Gloria, spacciatrice di antiquariato nonché agente immobiliare, porta nel negozio dei nonni di Cass uno scatolone gigantesco, al cui interno, nel doppiofondo, si trova un contenitore in legno che nasconde la Sinfonia dei Profumi.

Quale è il segreto che celano queste 99 fialette dall’uso fino ad ora sconosciuto? Io l’ho scoperto…me se ve lo rivelassi (come dice l’autore) poi dovrei uccidervi!

Lascio a voi lettrici, il piacere di svelare il mistero, vivendo con i protagonisti mille peripezie e avventure. Consiglio a tutti la lettura di questo fantastico romanzo per ragazzi, perché in realtà un’età di lettura non ce l’ha, e vi garantisco che grandi o piccoli che voi siate, lo amerete senza eccezioni!

Mi sono piaciute moltissimo sia le ambientazioni, ricche di riferimenti storici; che i personaggi stessi, uno più buffo, cattivo, temerario, brontolone o tontolone dell’altro.

Quello che sicuramente posso dirvi è che se avete amato il maghetto più famoso del mondo, questo romanzo vi piacerà certamente.

Lettura consigliata soprattutto a quei ragazzini pigri nella lettura.

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensione: “Verso l’inverno” di Lily Archer serie Prigioniera dei Fae #2

  Titolo: Verso l’inverno Serie :Prigioniera dei Fae ...