Home / Made in Italy autori italiani famosi ed emergenti / Recensione: “Il sottile gioco della seduzione” di Tiziana Sibilla

Recensione: “Il sottile gioco della seduzione” di Tiziana Sibilla

Trama

Londra. Giorni nostri. Giulia, fidanzata con Andrew da cinque anni, aspetta che la sua favola raggiunga l’happy ending con la proposta di matrimonio da parte del suo fidanzato. Ma questa tarda ad arrivare e Giulia pian piano scopre di non essere soddisfatta di un rapporto a cui ormai, probabilmente, si è troppo abituata. Inaspettatamente, proprio mentre le considerazioni sul suo rapporto con Andrew si fanno via via più grigie, l’arrivo di un nuovo vicino di casa diventa una realtà spiazzante per Giulia, la quale si troverà a scoprire un nuovo e sconosciuto lato di sé, forse semplicemente latente, che la porterà a essere una Giulia diversa e a intraprendere un gioco del tutto ignoto… il sottile gioco della seduzione…

Recensione

Perché le donne sono inclini a farsi tante seghe mentali?
Mattia probabilmente era allegro e spensierato, era andato al lavoro e non si faceva affatto problemi sul sesso grandioso che avevano fatto la sera prima. Lui no ma lei sì. Come poteva dimenticare il modo in cui l’aveva fatta sentire? Doveva sfogarsi, riprendere le redini della propria vita, sentiva la necessità di confidarsi con qualcuno che l’aiutasse a incanalare quel flusso di emozioni che la stavano travolgendo come un tornado. Decise di chiamare Kate.

‘Il sottile gioco della seduzione’ di Tiziana Sibilla, pur non avendo una trama che spicca per originalità, è stata una piacevole sorpresa. La storia d’amore che ci viene raccontata è quella che potrebbe avere una qualsiasi ragazza, niente miliardari né sesso trasgressivo con fruste e manette, semplicemente due ragazzi normali: Giulia italiana, architetto designer di giardini pubblici, Andrew inglese, anche lui architetto che lavora in un prestigioso studio. I due convivono ormai da cinque anni. Mentre Andrew sembra soddisfatto di come vadano le cose fra loro, accontentandosi di avere con la compagna una buona intesa sessuale, per Giulia dopo cinque anni il loro rapporto sembra non portare a nulla. Si sente insoddisfatta, trascurata per il lavoro e soprattutto lontana dal realizzare il suo sogno di sempre: essere una moglie e avere un rapporto stabile; invano ha tentato più volte di parlarne col suo compagno, ma per lui le cose vanno bene così. Un mattino però, quando prima di uscire Andrew le dice di comprarsi qualcosa di carino perché vuole passare del tempo con lei, Giulia crede che sia arrivata la serata giusta, quella in cui il loro rapporto avrà una svolta. Con l’aiuto di Kate, l’amica di sempre, prepara una romantica atmosfera, vestendosi in maniera sexy e aspettando il ritorno del compagno… che non arriverà. Andrew quella sera non solo farà tardi al lavoro non avvertendola nemmeno del ritardo, ma forse si trova anche in compagnia della sua segretaria, e per finire, si limiterà a scusarsi con un laconico bigliettino, posto vicino alla macchina del caffè. Questa situazione aiuterà Giulia a prendere la decisione di lasciarlo, soprattutto dopo che in quella sera, per qualche attimo, capisce di essere in grado di rimettersi in gioco. Mentre sola in casa attendeva Andrew, Giulia ha osservato il suo nuovo, affascinante vicino che gira seminudo per casa, e anche se questo voyeurismo è lontano anni luce dalla sua indole, l’ha intrigata. Ancor più quando lui, accorgendosi della sua presenza, le manda un saluto sfrontato, che lei accoglie con piacere convincendosi che il suo rapporto con Andrew è finito. L’autrice è stata molto brava nel descrivere questo insolito gioco di sguardi e nell’esprimere la psicologia dei suoi personaggi. Da questa serata così negativa, la vita di Giulia prende una piega completamente diversa, per un insieme di circostanze riuscirà a conoscere Mattia, l’attraente vicino, con cui inizierà una storia di incontri appassionati. Mattia è sexy, intelligente, fantasioso, ma è anche sincero e da subito le fa capire che è solo di passaggio, lavora come fotografo per Vogue e non sente davvero la necessità di un rapporto stabile.

Giulia sapeva di desiderare quell’uomo con tutta se stessa, non aveva mai provato nulla di simile per nessuno, anche se era convinta che si sarebbe fatta male di nuovo. Ma il suo Io razionale le impose di prendere le distanze, almeno per quella sera.
Non poteva permettersi di andare oltre.

 Giulia sebbene si renda conto che per lei Mattia potrebbe essere l’uomo giusto è di nuovo costretta a scegliere, lui non le darà mai ciò che desidera, e a complicare ulteriormente le cose, Andrew ricompare non disposto a perderla. Bei personaggi, una protagonista forte che lotta per ciò che desidera, un’amica simpatica e agguerrita, due uomini completamente diversi che si contenderanno la stessa donna, per una storia ben scritta che si legge velocemente. Forse solo il finale è un poco affrettato (piacerà a un pubblico romantico), ma che non toglie nulla alla piacevole lettura, infine un’autrice da tenere in considerazione.

Fiamme-Sensualità-hot NUOVE

Recensione a cura di:

Lucia63

Editing a cura di:

LadyLightmoon

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: The Beast di Ylenia Luciani

San Francisco 2019. Che cosa succederebbe se mandassero ...