Home / Made in Italy autori italiani famosi ed emergenti / Recensione: “Il segreto del vicolo della serpe” di Luisa Mazzocchi

Recensione: “Il segreto del vicolo della serpe” di Luisa Mazzocchi

Trama

Laura è una professoressa di lettere che vive ad Ancona, sposata con Ezio e madre di due adolescenti. Da giovane era una donna romantica e sognatrice, però, così come la vita è in grado di stupirti e contagiarti, così numerose delusioni private e lavorative hanno rotto l’incantesimo e ora, nel 2014, Laura è stremata e sfiduciata. Non crede più nel suo lavoro e non crede più nemmeno nel suo matrimonio.
Anche la televisione rema contro i suoi sogni e contribuisce a deprimerla. Al telegiornale, infatti, trasmettono la storia della piccola Noemi, scomparsa mentre giocava nel giardino della sua abitazione. Stanca di essere circondata da tutto questo dolore, Laura decide di distrarsi su Facebook e tra una notifica e l’altra scopre di aver ricevuto un messaggio.
Purple, un suo vecchio compagno di scuola, dopo anni di silenzio la contatta per invitarla ad uscire insieme. Laura è indecisa, sa di essere sposata e di avere la responsabilità dei suoi figli, però stabilisce che è arrivato il momento di ritagliarsi degli spazi solo per lei e accetta l’invito ignara di quello che succederà.

Recensione

Ho preso in mano questo libro piena di dubbi. Non conoscevo l’autrice e non sono molto brava con il made in Italy contemporaneo. Potete quindi capire come ci si sente quando s’inizia la lettura di qualcosa che conosciamo così poco.
In prima pagina ho trovato un estratto della stupenda poesia di Montale Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale, una delle mie preferite, e lì è come se l’autrice mi avesse detto: “Ti conosco, so cosa ami, e ti farò amare il mio mondo”.
Così è stato.
Il libro è ben scritto, la lettura è scorrevole, piacevole e coinvolgente.
La protagonista è Laura, una donna per nulla scontata. È una professionista, una moglie e una mamma.
In realtà, però, poco di quello che è la sua vita la rende felice e appagata. Sente che qualcosa d’inquieto le cresce dentro, la tristezza la avvolge spingendola a distrarsi e a cercare serenità altrove.
Proprio grazie a questo desiderio di scoperta di sé e di riscoperta della felicità si trova invischiata in avvenimenti incredibili.
Un nuovo mondo fantastico, tra il giallo e il fantasy, le dà la possibilità di mettersi alla prova e aprirsi a ciò che di magico la circonda e che fino ad allora non aveva notato.
Ancona, la città dove trascorre gran parte della sua vita, non è solo ciò che si vede: nasconde segreti, luoghi incantati e grandi misteri.
Laura inizia così un viaggio che la porta alla scoperta di mondi fantastici, fuori e dentro di sé.
La storia inizia in sordina, per poi scoppiare in un turbinio di emozioni ed eventi che portano il lettore a divorare il libro.
Non vi dirò di più perché questo romanzo merita di essere letto senza anticipazioni.
Anzi, merita di essere vissuto da protagonista, quindi abbandonate quello che stavate leggendo e immergetevi in uno stupendo racconto dagli sviluppi inaspettati.

Fiamme-Sensualità-Nulla NUOVA

Recensione a cura di:

DarkBride

Editing a cura di:

Aléthéia

Clicca G+ - aiuta a far crescere il sito

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Recensione: “La stanza delle farfalle” di Lucinda Riley

Buongiorno Fenicette oggi la nostra Emanuela ha recensito ...