Home / Recensione libri / Recensione: “Gli accoppiati” di Jennifer Miller e Jason Feifer

Recensione: “Gli accoppiati” di Jennifer Miller e Jason Feifer

Lucas Callahan è giovane ma ha già trovato l’amore della sua vita: il giornalismo. Ciò che resta da vedere è se il suo amore è ricambiato. Ma è per inseguire questo sogno che Lucas rinuncia alla laurea in Giurisprudenza, alla promessa sposa e al futuro in una piccola cittadina, per tentare di far carriera nella Grande Mela. Riesce a ottenere un impiego alla rivista Empire, convinto che sia solo questione di tempo prima di diventare un famoso giornalista. E poi una notte incontra in un bar in centro una donna stupenda che lo invita a casa sua… Carmen Kelly avrebbe voluto essere una giornalista «seria», ma, per colpa della mentalità di «club di soli uomini» del giornalismo di Manhattan, si ritrova a ricoprire il ruolo di opinionista sessuale della rivista Empire. Nel suo ultimo articolo, Carmen racconta una notte di sesso con un bel ragazzo più giovane di lei, incontrato in un bar in centro. E, da par suo, lo fa a pezzi: inesperto, goffo, perfino imbarazzante se non decisamente ridicolo. Soltanto quando legge l’articolo Lucas capisce di essere andato a letto con la famosa Carmen Kelly, l’opinionista della stessa rivista in cui lavora. Furioso e umiliato, scrive la sua versione dei fatti firmandosi «Mister Bravo Ragazzo». E accade l’impensabile: Empire pubblica il suo articolo e il botta e risposta diventa virale. I lettori ne vogliono sapere di più. Così la rivista arriva a una decisione: ogni settimana Carmen e Lucas andranno a letto insieme… e scriveranno un resoconto delle proprie avventure sessuali. Ma i due giornalisti sono presto coinvolti in molto più di una «guerra di parole»: vengono sedotti dai ricchi e potenti della città, oltre che dalla fama, e si scoprono molto più attratti l’uno dall’altra di quanto siano disposti ad ammettere. Alla fine, si ritroveranno a dover scegliere tra ambizione, amore e le conseguenze dell’onestà più totale.

Fonte della trama: Amazon

Ciao, oggi vi parlo di un libro che inizialmente mi ha tratto in inganno. Se leggete la trama di Amazon forse sarete d’accordo con me. Vi dico questo perché, all’inizio, il libro non mi ha preso particolarmente, anzi ammetto di averlo messo da parte per un po’.

Uno dei commenti flash era “Sexy, divertente e provocatorio”.

Devo dire che mi aspettavo un libro alla Sex and the City, leggero e scorrevole quanto basta per potermi godere la lettura sotto l’ombrellone.

Non è stato sicuramente così, nel senso però più positivo del termine!

Il libro racconta di Lucas, giovane aspirante giornalista, che una sera prova ad abbordare in un bar Carmen, una donna molto bella. Anche se l’approccio utilizzato è terrificante (mio figlio, a sei anni ha più charme!), stranamente finiscono per passare una notte di passione a casa di lei. Al mattino Lucas, da vero signore, se ne scappa alla chetichella senza nemmeno salutare. Peccato che dopo qualche giorno appare sull’Empire, il giornale per cui lavora il nostro rubacuori, un articolo dissacrante su una certa notta passata da Carmen, autrice della rubrica Libertina sofisticata, e un partner totalmente imbranato, ribattezzato Mister Bravo Ragazzo. Non si fanno nomi ma Lucas capisce subito di essere il protagonista della performance!

Nell’atto di varcare la soglia dell’appartamento, il panico di Mister Bravo Ragazzo è divenuto palpabile. Pur essendo consapevole che prima o poi qualcosa dovesse succedere, non sapeva però esattamente quando, come e secondo quale progressione prossemica. Se gli avessi fornito un file Excel con le istruzioni, sono quasi certa che avrebbe apprezzato.”

Da qui in poi si sviluppano tutta una serie di situazioni che porteranno Lucas e Carmen a essere i protagonisti di una serie di articoli di botta e risposta sulle rispettive performance sessuali.

Bellissima la caratterizzazione dei personaggi che girano intorno ai due protagonisti: ci sono amici come Tyler, che, anche se nell’ombra, stanno accanto al protagonista e invece amici che si spacciano per tali ma non lo sono.

Ho trovato assolutamente insopportabile la figura del rampollo miliardario Nicholas Spragg, all’inizio ha fatto tenerezza sia a me che a Lucas, in realtà si è dimostrato uno sbruffone di proporzioni cosmiche. L’episodio della torta che esplode facendo piovere banconote sui partecipanti a una festa è stata al tempo stesso triste ed esilarante.

Anche se con parti veramente divertenti, il libro di per sé non è leggero come sembra. È un romanzo che parla della crescita di un ragazzo da principio immaturo che pian piano diventa uomo e cerca di trovare il suo posto nel mondo.

Lucas non è il solito maschio alpha, anzi spesso è tutto l’opposto! Infatti non mi ha appassionato moltissimo, non riusciva a fare presa su di me né fisicamente, né caratterialmente.

Carmen invece mi è piaciuta molto, è praticamente l’opposto femminile di Lucas. Sexy, bellissima, ironica, con un suo progetto di crescita professionale molto interessante.

Durante il libro impareranno l’uno dall’altra, creando uno strano rapporto a mezza via tra una bella amicizia e una storia d’amore. A voi lo scoprire come andrà a finire!

È anche un libro sul sesso, non come 50 sfumature di grigio, non ci sono assolutamente scene troppo hot. Mi sono divertita un sacco però a leggere le performance che i due protagonisti, una volta a settimana, erano praticamente costretti a mettere in scena per poter scrivere i rispettivi articoli

Carinissimi i ringraziamenti dei due autori, che ho scoperto essere marito e moglie!

Anzitutto Jason e Jen vorrebbero ringraziarsi l’un l’altra. Abbiamo scritto insieme un romanzo su un uomo e una donna che si fanno le pulci sulle rispettive performance sessuali e ciononostante il nostro matrimonio regge ancora. (Dammi il cinque!) Caro lettore, tu di sicuro ti chiederai quanto degli articoli di Lucas e Carmen prende spunto dalle nostre esperienze personali… Domanda interessante. Ma passiamo oltre…”

Anche se con un inizio, per me, zoppicante, devo ammettere che nel complesso il libro mi è piaciuto molto. Ben scritto sia nella parte maschile che femminile, prosa divertente e scorrevole.

Sicuramente da leggere!

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensione: “Una Storia d’Amore (Urban Love Vol. 2)” di AE Ryecart

Nessun legame. Niente nomi. Niente repliche. Le regole ...