Home / Recensione libri / Recensioni MM / Recensione: “Ghermire Gabe” di Amber Kell * I figli della Luna #7

Recensione: “Ghermire Gabe” di Amber Kell * I figli della Luna #7

 

Acquistabile qui

Trama verdeIgnaro del proprio DNA di licantropo, Gabriel scopre con grande shock, dopo essere sopravvissuto a un’aggressione, di possedere il potere di trasformarsi in lupo. Ancora stordito dalla scoperta del suo retaggio, rimane di stucco quando la sua metà lupina cerca di rivendicare per sé una coppia di gemelli del popolo fatato.
Vien e Viell sono giunti in questo mondo per aiutare Anthony a indagare sulla minaccia mutante. Quando incappano in un licantropo che desidera entrambi, rimangono scioccati al pensiero di aver cercato nel posto sbagliato il compagno di una vita.

Nota: tra i gemelli non c’è alcun contatto di natura sessuale.

Recensione verdeSettimo libro della serie paranormal romance “I figli della Luna” di Amber Kell. Per chi non li conoscesse consiglio di leggere i libri seguendone l’ordine di pubblicazione, infatti, pur essendo i protagonisti  principali di ogni racconto diversi, c’è un filo conduttore importante che unisce i vari libri, che non possono considerarsi autoconclusivi.
In realtà io seguo la serie come una sorta di romanzo a episodi, vista la brevità di ogni singolo racconto e l’evoluzione del rapporto tra Silver e Anthony. Silver è l’alfa del branco di licantropi ed Anthony il suo compagno e la loro storia ha dato il via alla serie. La loro presenza in ogni diverso racconto si è fatta sentire in modo importante ed è forse una delle componenti che mi piace di più ne “I figli della Luna”.
Protagonista di “Ghermire Gabe” non è una nuova coppia che si forma all’interno del branco di Silver, ma un trio, è un libro M/M/M un po’ particolare.
Gabe è un umano, o almeno credeva di esserlo, fino a quando, dopo un’aggressione da parte di un gruppo di licantropi mutanti, il suo DNA “dormiente” di lupo si attiva, dando inizio alla sua trasformazione. È un dipendente di Anthony e pur non sapendo nulla delle origini soprannaturali del suo capo, ha sempre percepito che l’uomo e il suo compagno avevano qualcosa di speciale e diverso. Questo, e il fatto di essere stato cresciuto da una nonna che gli raccontava un sacco di storie sui licantropi, lo hanno sempre reso incline a credere nell’esistenza di altre creature oltre alla razza umana.
Gabe non rimane quindi troppo sconvolto dopo aver scoperto la sua vera natura, ma a causa della sua recente trasformazione le sue emozioni sono molto instabili e, cosa ancora più destabilizzante, scopre che il suo lupo riconosce come suo compagno predestinato due persone, una coppia di fratelli gemelli appartenenti al popolo fatato: Vien e Viell.
Detto ciò, che farebbe pensare a chissà quali scenari orgiastici, devo dire che questo è forse stato uno dei libri più “casti” della serie, non fraintendetemi, il casto è tra virgolette, le scene di sesso sono sempre descritte in modo esplicito, ma l’autrice è stata molto attenta a non voler cadere nei binari dell’incesto in questa storia.
Il legame che unisce Vien e Viell è profondo: da sempre hanno compreso di essere destinati a condividere lo stesso compagno, ma quello che li unisce è solo un rapporto affettivo, senza provare alcuna attrazione sessuale l’uno per l’altro.
Tutto poi è reso più leggero e divertente dalla sottile ironia presente negli scambi di battute tra Vien, Viell e Gabe. Da questo punto di vista la loro storia mi è piaciuta molto, anche se i personaggi non mi hanno preso come è successo per altri in passato.
Credo sia dovuto al fatto che questa volta è stato dato quasi più spazio alla sottotrama legata alla minaccia dei licantropi mutanti, che sono un vero pericolo per Silver e il branco, che alla storia di Gabe, Vien e Viell. Mi è sembrato che la loro storia sia stata raccontata in modo più affrettato del solito.
Silver ed Anthony ancora non sono riusciti a scoprire l’identità di chi desidera distruggerli, anche se nuovi sospetti si fanno avanti, o forse saranno solo dei nuovi nemici per il futuro. Quello che è certo è che il branco di Silver, con il tempo, è diventato sempre più forte, grazie ad alleati che provengono anche dalle altre specie di creature soprannaturali e alle nuove coppie nate tra lupi e “diversamente” lupi.
Un’ultima nota, visto che in passato nelle recensioni avevamo fatto presente che le traduzioni non erano impeccabili: questa volta devo dire che l’ho trovata più curata e piacevole da leggere e ne sono stata contenta.

Fiamme-Sensualità-hot NUOVE

Recensione a cura di: Ayliss72

Editing a cura di: Gioggi

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione MM:”Assaporare l’oscurità “di Tibby Armstrong

          Titolo: Assaporare l’oscurità ...