Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Film Cult: Rogue One: A Star Wars story

Recensione Film Cult: Rogue One: A Star Wars story

Regia: Gareth Edwards.

Anno: 2016 

Cast: Felicity Jones, Diego Luna, Ben Mendelsohn, Mads Mikkelsen, Riz Ahmed, Forest Whitaker. 

[DI PIU’: Per i giovani Tarkin e Leia sono state usate delle controfigure, a cui sono state poi aggiunte, tramite CGI, le immagini dei relativi personaggi.]

Titolo originale: Rogue One: A Star Wars Story.

Genere: Fantascienza, Avventura, Azione 

Durata: 133 minuti. 

Distribuito: Walt Disney

Questo film narra di come i piani della prima Morte Nera siano arrivati all’Alleanza Ribelle e si colloca prima di episodio IV.

Galen Erso è uno scienziato che, dopo anni di lavoro per l’Impero, si ritira a vita privata e bucolica con moglie e figlia.

Galen viene raggiunto da Orson Krennic, il direttore imperiale, che gli ordina di completare la progettazione della Morte Nera. La piccola Jyn fugge e viene salvata da Saw Gerrera, un ribelle.

Quindici anni dopo, Erso convince Bodhi Rook, un pilota imperiale, a portare un messaggio di vitale importanza a Gerrera, per informare la Ribellione dell’esistenza della Morte Nera. Jyn viene fatta evadere da una prigione imperiale, con i Ribelli che vogliono usarla per rintracciare il padre, e ucciderlo, cosicché l’arma non possa essere completata.

Jyn, Cassian Andor, capitano della Ribellione, e il droide imperiale riprogrammato K-2SO si recano su Jedha per incontrare Gerrera, il quale mostra un messaggio alla ragazza.

Galen ammette di aver reso volontariamente vulnerabile il reattore della super arma imperiale, in modo che, con un colpo solo, si possa distruggerla.

Tarkin esprime dei dubbi su questa nuova arma e non nutre nemmeno fiducia nei confronti di Galen e Krennic, il quale mostra al Gran Moff la devastante potenzialità della Morte Nera. Jyn, assieme a Chirrut Imwe e Boz Malbus, si salva dalla distruzione di Jedha, ma Gerrera muore.

Fugato ogni dubbio, Tarkin mette in disparte Krennic e prende possesso della stazione spaziale.

Rook porta Jyn e gli altri su Eadu, dove lavora Galen. Krennic: sa che lui ha tradito l’impero e glielo dice apertamente. Nello scontro con i Ribelli, che ne consegue, Galen muore tra le braccia della figlia.

Per riabilitare il suo nome, Krennic incolpa Galen di tutto, mentre Jyn propone ai Ribelli di sottrarre i piani della Morte Nera e i database che si trovano su Scarif. Il piano però viene respinto.

A quel punto, la ragazza organizza, insieme al suo gruppo, una missione solitaria, ribattezzata “Rogue One”, e raggiunge Scarif.

Da qui abbiamo un crescendo di azione, con un elevato numero di perdite. Prima K-2SO, poi Cassian viene ferito gravemente e Jyn fugge.

Chirrut, Boodhi (che riesce a trasmettere i piani prima di morire), Boze che stermina l’intero squadrone di Krennic e poi muore.

Mentre sta per uccidere Jyn, Krennic viene ammazzato da Cassian.

Sulla Morte Nera, Tarkin decide infine di eliminare il problema alla radice, così usa il devastante raggio di distruzione contro Scarif, elimando tutti. Jyn e Cassian muoiono abbracciati dopo essersi baciati.

I piani vengono affidati alla principessa Leia Organa, unica Speranza per la Ribellione.

Considerazioni.

Diretto da Garreth Edwards, e primo spin off della saga principale, il film è del 2016 e fa parte dell’Anthology di Star Wars, come anche Solo.

La colonna sonora, per la prima volta, non è stata affidata a Williams, ma a M. Giacchino.

Cosa posso dire di questo film??

Da tutti acclamato come uno dei più belli, per me è un NI. Il primo film di Star Wars che finisce male, dove tutti muoiono. Una carneficina.

Per carità, è bello, ma… ha qualcosa che gli manca e non mi ha entusiasmato molto.

Sinceramente, ho bisogno di speranza e non di piangere come accaduto qui.

Menzione speciale a Donnie Yen, adoro lui come attore e adoro il suo personaggio.

Durante la sua visione, Rouge One non mi ha mai preso molto, come accaduto con gli altri della saga, ma, in fondo, non a tutti può piacere la stessa cosa.

Al di là di questo, il film è da vedere perché, se volete sapere come i piani della prima Morte Nera siano arrivati all’Alleanza Ribelle, qui si spiega tutto.

DarkSide

DarkSide
x

Check Also

’03 Bonnie & Clyde

Recensione Serie Tv: Euphoria 1×05 “’03 Bonnie & Clyde”

Salve Fenici!!! In questo episodio ci addentriamo nella ...