Da non perdere
Home / Made in Italy autori italiani famosi ed emergenti / Recensione: “I figli di Danu – Il Richiamo” di Melissa Pratelli (I figli di Danu #1)

Recensione: “I figli di Danu – Il Richiamo” di Melissa Pratelli (I figli di Danu #1)

 

Penelope Lee Johnson e una ragazza di 16 anni che, a causa di una situazione familiare difficile e del suo desiderio di entrare ad Oxford, decide di trasferirsi in un piccolo paesino scozzese, dove si trova una delle scuole più prestigiose del Regno Unito. Li, la giovane farà la conoscenza di tre ragazzi, i MacIntyre, che appartengono ad una ricchissima e misteriosa famiglia di Edimburgo. Lee instaurerà un legame molto forte con loro, un legame che sembra avere del sovrannaturale e che la spinge ad indagare, al fine di scoprire qualcosa in più su quella famiglia piena di riserbo. La ragazza si ritroverà poi a dover affrontare una scioccante verità che riguarda i suoi amici, il cui segreto affonda le proprie radici in un lontano passato e del quale la stessa Lee sembra fare parte, mentre una minaccia ancora ignota incombe su di lei.

Oggi sono qui a raccontarvi la storia di Lee Johnson (Penelope) e dei MacIntyre.

Una storia che si rinnova grazie a un intervento di editing voluto dall’autrice e che ho trovato davvero ben realizzato rispetto allo stesso romanzo che ho avuto modo di leggere e recensire un anno fa.

Lee, protagonista del romanzo, è una sedicenne londinese da poco trasferitasi in Scozia, il paese più folkloristico dell’Inghilterra, ricco di  fascino e di miti antichi. È una ragazza dalla spiccata goffaggine e con una quotidiana propensione a spiaccicarsi al suolo e, soprattutto, a impattare contro le persone. È proprio grazie a questa sua “dote” che, il primo giorno di scuola nel prestigioso istituto che inizia a frequentare grazie a una borsa di studio,  finisce tra le braccia di Nathaniel MacIntyre: capelli castani, occhi azzurri (e che ve lo dico a fare… bello e impossibile!).

La ragazza stringe subito amicizia con la sua compagna di stanza, Davon, fidanzata con il fratello di Nathaniel, Ben MacIntyre, un ragazzo solare, divertente e sempre pronto ad aiutare chi ne ha bisogno.

Da qui avrà inizio la sua storia fatta di segreti, maledizioni e boschi notturni, nonché da lupi che ululano alla luna e streghe reincarnate.

Sarà proprio Lee la persona giusta a rompere la maledizione che da centinaia di anni intrappola i MacIntyre in un corpo che non gli appartiene?

Raggiunsi uno spazio circolare e mi voltai. In lontananza, la scuola svettava da sopra le cime degli alberi. All’improvviso, dalla foresta sbucarono dei lupi. Mi circondarono, avanzando con cautela, come se avessero timore, eppure nei loro occhi potevo leggere ostilità nei  miei confronti. Non sapevo cos’altro fare se non aspettare che mi azzannassero, poi, però. Ricomparve il fuoco. Le fiamme saettarono sul terreno, circondando sia me che loro.

Melissa Pratelli ci trascina con la sua scrittura scorrevole e fluida in uno mondo magico, quasi incantato, grazie anche allo sfondo su cui si svolge la narrazione; le descrizioni suggestive dell’ambiente sono cariche di dettagli e riescono a catturare il lettore facendogli immaginare davvero quei laghi profondi e quei castelli rocciosi caratteristici della Scozia.

Rispetto al romanzo di un anno fa, ho trovato l’autrice molto maturata dal punto di vista stilistico. I personaggi sono ben caratterizzati; ognuno di loro ha lo spazio giusto e un ruolo ben preciso all’interno della trama.

Il nuovo editing ha sicuramente portato una miglioria nel testo, sia dal punto di vista dei refusi che da quello esplicativo.

Niente è dato per scontato e il finale vi lascerà sicuramente esclamare: “E adesso?”.

Consiglio questo romanzo a tutti gli amanti del genere e a chi desidera trascorrere delle ore piacevoli in compagnia di un branco di lupi e di un pizzico di magia.

recensione a cura di

Recensione: “I figli di Danu – Il Richiamo” di Melissa Pratelli (I figli di Danu #1)
Vota qui L\'articolo.

  Penelope Lee Johnson e una ragazza di 16 anni che, a causa di una situazione familiare difficile e del suo desiderio di entrare ad Oxford, decide di trasferirsi in un piccolo paesino scozzese, dove si trova una delle scuole più prestigiose del Regno Unito. Li, la giovane farà la conoscenza di tre ragazzi, i MacIntyre, che appartengono ad una ricchissima e misteriosa famiglia di Edimburgo. Lee instaurerà un legame molto forte con loro, un legame che sembra avere del sovrannaturale e che la spinge ad indagare, al fine di scoprire qualcosa in più su quella famiglia piena di riserbo.…

Score

Voto di Arya 4

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Kiki

x

Check Also

Review party e Recensione: “Awaken” di Barbara Bolzan (Rya Series vol. 4)

Quanta forza ci vuole per confessare il proprio amore a qualcuno? Credetemi: ...

error: Contenuti di proprietà di RFS