Da non perdere
Home / Made in Italy autori italiani famosi ed emergenti / Recensione: “Felicità in barattolo: My happiness jar” di Francesca Bravi

Recensione: “Felicità in barattolo: My happiness jar” di Francesca Bravi

Trama

Quanto è difficile conoscere nuove persone, soprattutto se le cerchi interessanti. 
Un’occasione inaspettata, il viaggio in California, per andare a trovare la sua amica che si è trasferita là e la sua vita cambia, quasi senza accorgersene, non appena, in aeroporto, vede quei capelli accuratamente spettinati.
 
Lui è bello e sa di esserlo, lei gli cade addosso più e più volte con la sua inconfondibile sbadataggine, durante tutto il viaggio.
 
Tornata in Italia sa di aver finalmente trovato ciò che desiderava da anni, ma riuscirà a non perderlo?
 

Recensione

Maristella è una ventinovenne uscita da poco da una storia d’amore disastrosa. Il suo ex non le era fedele e la tradiva con altre ragazze senza mostrare alcun rispetto per il genere femminile.
La sua vita segue ormai una noiosa routine: il lavoro in una grande azienda, una casa che sente poco sua e soprattutto il divano da cui segue le sue serie televisive preferite. A volte però ne ha le tasche piene e si concede un’uscita con qualche amica. Peccato che quasi tutte sono fidanzate, in procinto di sposarsi o addirittura con dei pargoli da accudire.
E lei? Alla soglia dei trent’anni è ancora single e cerca disperatamente la sua anima gemella: un uomo gentile, premuroso, che sappia regalarle emozioni uniche. Potrebbe essere quello di cui si è innamorata al semaforo l’uomo dei suoi sogni? Oppure il suo collega di lavoro che dimostra sempre molte premure nei suoi confronti?
Un giorno, grazie all’insistenza della sua migliore amica che abita a San Francisco, decide di partire per gli Stati Uniti e viaggiare con lei dimenticandosi per un istante dei suoi problemi di cuore.
Ma il destino, quando meno te l’aspetti, è lì pronto a giocare un ruolo fondamentale nella tua vita e all’aeroporto i suoi occhi si posano su quello che sembra avere tutte le caratteristiche giuste: moro, bello, possente, ironico… ma forse un po’ troppo pieno di sé. Il mondo non è poi così tanto grande se ti ritrovi a girare per la California incontrando lui a ogni tappa del tuo viaggio e, quella che sembra una banale infatuazione, potrebbe essere qualcosa di ben diverso.

In quel momento sento una persona che mi sfiora il braccio, provocandomi ancora uno strascico di brividi portato dalla situazione travolgente appena vissuta. Mi giro e vedo quei capelli mori, quelle spalle definite, Gianmario, e dietro di lui, di spalle, sempre fidanzata. Si porta l’indice alla bocca mimando il segno di fare silenzio ‘sssshhh Signorina’, ed un’ondata del profumo che quel bacio appena rubato mi ha lasciato addosso, mi pervade le narici.

Francesca Bravi ci porta tramite la sua scrittura diretta e carica di emozioni nella vita sentimentale della sua protagonista. Maristella è una ragazza come tante che sogna il lieto fine: un uomo con cui condividere la propria vita e con cui costruire il proprio futuro. Imparerà nel corso della sua storia che l’amore arriva all’improvviso, non lo puoi cercare, ma sarà lui a trovare te.
Nonostante l’inizio sia un tantino lento per i miei gusti, la storia prende piede dal fatidico incontro all’aeroporto fino a quando la scrittrice mette un punto sull’ultima pagina del romanzo.
Ho trovato interessante la scelta del titolo del romanzo e, leggendolo, ho poi scoperto a cosa era dovuto. Maristella riceve in regalo da un amica un barattolo da cui pende un cartellino con scritto a mano “happiness jar”. Ogni giorno dovrà scrivere su un bigliettino qualcosa di bello che le è capitato e metterlo nel barattolo. Il giorno di capodanno aprirà il barattolo e si renderà conto che la sua vita è piena e che è felice di quello che ha. La scrittrice Elisabeth Gilbert di “Mangia, prega, ama” ha ideato questo progetto del “Vaso della felicità” per rivivere i momenti felici della sua vita e sembra proprio che a Maristella abbia fatto bene questa esperienza.
Consiglio questa storia alle trentenni che sono alla ricerca del Principe Azzurro e a tutte le amanti dei romanzi rosa.

Fiamme-Sensualità-Lieve NUOVA

Recensione a cura di:

Arya

Editing a cura di:

Gioggi

Acquistabile qui

 

Veronica.Lady Shanna

Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

x

Check Also

Recensione: “Bottoni e Colpa” di Penelope Sky (serie Bottoni #5)

Care Fenici, oggi Nayeli ci parla di “Bottoni e Colpa” di Penelope ...

error: Contenuti di proprietà di RFS