Da non perdere
Home / Recensioni MM / Recensione “Una Famiglia Per Natale” di Jay Northcote

Recensione “Una Famiglia Per Natale” di Jay Northcote

Zac non ha mai avuto una famiglia tutta sua, ma Rudy ne ha una così grande da poterla condividere.
Rudy, timido e senza esperienza, ha una cotta per Zac fin dal momento in cui il suo nuovo collega è entrato dalla porta dell’ufficio. Una sera in ufficio prima di Natale, Rudy trova il coraggio di farsi avanti, e iniziano a legare. Quando scopre che a Natale Zac sarà completamente solo, lo invita a passarlo a casa sua.
Zac preferisce tenere le persone a distanza, eppure quando Rudy gli offre un Natale in famiglia resistere è impossibile. Lui è orfano, e rimane piacevolmente sorpreso dal modo in cui viene accolto a casa di Rudy. L’unico inconveniente è che tutti danno per scontato che loro siano una coppia. Non volendo deludere la madre di Rudy e trasformare il Natale in una situazione imbarazzante, decidono di non negarlo.
Per Zac non è certo difficile fingersi il fidanzato di Rudy, ma la recita gli fa desiderare cose che lo spaventano… per esempio avere davvero una relazione con lui. Ha già subìto abbastanza rifiuti nella sua vita, e ha paura di mettere a rischio il suo cuore. Se riesce a superarli, e a lasciar entrare Rudy nella sua armatura, per Natale potrebbe ricevere più di quanto avesse mai immaginato.

Si avvicinò di un passo e si chinò, progettando di dargli un bacetto veloce. Ma quando le loro labbra si incontrarono Zac sollevò le mani e gliele mise al collo. Il bacio fu comunque casto, ma era anche morbido e dolce.

 

Jay Northcote ci introduce nel mondo di Zac e Rudy attraverso la presentazione del loro ambiente lavorativo, descritto con toni caldi, come se si trattasse di una grande famiglia più che di un semplice ufficio con meri colleghi di lavoro.

Rudy è timido, introverso e con una scarsissima esperienza in fatto di fidanzati, ma è cresciuto in una famiglia numerosa e affettuosa che l’ha accettato e sostenuto nei progetti in ogni momento della vita. Al contrario, la costante di Zac sono da sempre la solitudine e l’abbandono, per cui il ragazzo ha dovuto imparare a sue spese a non desiderare ciò che non potrà mai avere. La vita lo ha quindi portato a crearsi una scorza dura in grado di tenere lontano le persone e, con esse, eventuali delusioni e sofferenze, ma non ha fatto i conti con l’ingenua dolcezza di Rudy e con il calore della famiglia di quest’ultimo.  Impossibile non innamorarsi dei genitori, Rose e Jack, come di tutto il resto della rumorosa banda.

Un equivoco, succulenti pranzi, giochi di società e lughe passeggiate si riveleranno la cornice perfetta per la nascita di un sentimento profondo che cambierà le prospettive di entrambi.

Un altro aspetto che ho apprezzato di questo libro è il modo in cui l’autore ha saputo caratterizzare, con pochi ma essenziali tratti, anche personaggi secondari come Gina, Caz, Takara e Sam, i colleghi dei due protagonisti.

La scrittura è semplice e fluida, di quelle che si leggono tutto d’un fiato, e le scene erotiche risultano insieme dolci e bollenti.

È un romanzo perfetto da leggere in questo periodo dell’anno, assolutamente consigliato a chi è alla ricerca di una bella favola di Natale da mettere sotto l’albero.

 

Zac non ha mai avuto una famiglia tutta sua, ma Rudy ne ha una così grande da poterla condividere. Rudy, timido e senza esperienza, ha una cotta per Zac fin dal momento in cui il suo nuovo collega è entrato dalla porta dell’ufficio. Una sera in ufficio prima di Natale, Rudy trova il coraggio di farsi avanti, e iniziano a legare. Quando scopre che a Natale Zac sarà completamente solo, lo invita a passarlo a casa sua. Zac preferisce tenere le persone a distanza, eppure quando Rudy gli offre un Natale in famiglia resistere è impossibile. Lui è orfano, e…

Score

Voto di Coffeegirl 4

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Lostris

x

Check Also

Recensione: “Qualunque cosa accada” di A.M. Arthur (serie All Saints #1)

Care Fenici, oggi Ipanema ci parla di  “Qualunque cosa accada” di A.M. ...

error: Contenuti di proprietà di RFS