Home / Gay Romance / Recensione: “Dietro la maschera” di Gaby Crumb (Serie Anonymous Vol. 2)

Recensione: “Dietro la maschera” di Gaby Crumb (Serie Anonymous Vol. 2)

Mentre le indagini sul caso di Lee si fanno più serrate e si arricchiscono di nuove scoperte, Jordan deve fare i conti con gli errori del passato. Errori, che gli sono costati la sua storia d’amore con Hayden. Tra cose non dette, insicurezze e una passione mai sopita, Jordan e Hayden dovranno gettare via la maschera dietro cui hanno nascosto il loro cuore per ritrovare la strada che li farà tornare insieme.

“Hayden si sedette di fronte a me e quando i suoi occhi incontrarono i miei gli sorrisi. Lui ricambiò e io mi persi in quel sorriso. Avrei voluto allungare la mano e afferrare la sua, far vedere a tutti che era mio, che mi apparteneva. Non avevo mai sentito così forte il senso di possesso nei suoi confronti, in quel momento non riuscivo a pensare ad altro. Distolsi lo sguardo per cercare di darmi una calmata. Hayden aveva bisogno di tempo per fidarsi di nuovo di me e tentai di dire a me stesso che dovevo avere pazienza. I miei pensieri vennero interrotti da un lieve colpo sulla gamba. Sollevai lo sguardo per trovare Hayden che mi guardava divertito. Lo fissai, sorpreso ma mi ripresi subito. Allungai la gamba e feci scivolare lentamente il piede sul suo polpaccio. Il sorriso di Hayden si allargò. Afferrando il cellulare, abbassò lo sguardo e si mise a digitare.

Non mi respinse e io continuai ad accarezzarlo. Sarebbe stato meglio se non avessi avuto le scarpe e se lui non avesse avuto i jeans, mi sarei accontentato per il momento.”

Anonymous è una società fondata da un ex militare, e portata avanti assieme ai suoi figli adottivi. Ragazzi che ora si occupano di missioni impossibili, supportati da varie agenzie investigative che richiedono il loro aiuto. In questo momento l’NSA e il Governo russo sono interessati alla loro nuova missione, cominciata con l’arrivo di Lee Roan. Il giovane è figlio di un ingegnere che si occupava di armamenti e di un progetto super segreto di cui nessuno sa niente, ma su cui tutti vorrebbero mettere le mani. Lee, alla morte improvvisa del genitore, si è trovato in grande pericolo. L’azienda del padre è ora in mano alla mafia Russa, pilotata da qualcuno ancora più in alto, che si tiene nell’ombra e che è al corrente di come Lee sia l’unico in grado di poter capire dove il padre abbia nascosto i piani del fantomatico progetto. Braccato e incapace di sapere di chi fidarsi si è rivolto ad Anonymous, e in questo modo, oltre ad avere ricevuto aiuto, ha trovato anche l’amore nella persona di Roan.

In questo nuovo capitolo che riparte da dove li avevamo lasciati, assistiamo ai preparativi per la prossima mossa: riuscire a scoprire chi veramente ci sia a capo di tutto. Mentre Roan e Lee si scoprono ogni giorno sempre più innamorati, Jordan e Hayden finalmente sono arrivati alla resa dei conti. Da subito è stato palese il loro interesse reciproco. Tutti, in quella che di fatto è una vera e propria famiglia, sono al corrente che i due giovani sono innamorati da quando erano adolescenti, ma un anno prima, qualcosa di grave fra loro è accaduto. I loro rapporti si sono raffreddati: Jordan sta tentando invano di avere un chiarimento e riuscire a scusarsi, mentre Hayden è troppo risentito per ascoltarlo. Ma le cose stanno per cambiare, e mentre i due pian piano provano a riavere la bellissima intesa di un tempo, anche per Robby e Donovan sembra infine giunto il momento di chiarirsi. Robby è innamorato di Donovan da sempre, ma senza mai spiegarne il motivo, Donovan è deciso a rimanere lontano da lui. L’arrivo in squadra dell’affascinante agente russo Nikolaj che comincia a corteggiare Robby, e dell’agente Matt dell’NSA che sembra trovare grande intesa con Donovan, vede quella che sembrava la prossima coppia in procinto di trovare il loro lieto fine allontanarsi sempre più. E mentre tutti questi sconvolgimenti avvengono nella loro vita privata, Anonymous è finalmente pronto ad iniziare la missione e confrontarsi con l’occulto nemico.

È un libro nettamente diviso in due: la prima parte, in cui a livello di azione avviene poco, è tutta per i sentimenti di questo gruppo di ragazzi. Assistiamo ai vari tentativi fatti da Jordan per chiarire l’increscioso episodio che gli è costato il ragazzo che ama da sempre. Alla delusione di Robby, che vistosi ancora una volta respinto da Donovan, che ha sempre amato, accetta la corte dell’affascinante Nikolaj, e assistiamo alla crescita costante dell’amore nato nel libro precedente fra Roan e Lee. È una prima parte romantica e dolce, ma risente anche di qualche rallentamento, mentre nella seconda è concentrata tutta l’azione e la dinamicità, dove il ritmo cambia completamente: troverete armi miniaturizzate alla James Bond create da Lee, appartamenti che diventano trappole e bunker, un codice segreto da decifrare, maschere che permettono di impersonare chiunque create dal genio di Hayden, e nemici che sembrano disposti a tutto pur di mettere le mani su Lee.

Come sempre i personaggi sono tratteggiati con grande maestria. La trama risulta intrigante e originale, ed è sicuramente una delle serie per me più interessanti in circolazione.  La scrittura dell’autrice è molto scorrevole e il libro si legge con grande piacere. L’unica pecca è che vi troverete al “the end” troppo presto, desiderosi di scoprire cosa sia il fantomatico segreto e di nuovo in attesa del prossimo capitolo.

A cura di:

Mentre le indagini sul caso di Lee si fanno più serrate e si arricchiscono di nuove scoperte, Jordan deve fare i conti con gli errori del passato. Errori, che gli sono costati la sua storia d'amore con Hayden. Tra cose non dette, insicurezze e una passione mai sopita, Jordan e Hayden dovranno gettare via la maschera dietro cui hanno nascosto il loro cuore per ritrovare la strada che li farà tornare insieme. “Hayden si sedette di fronte a me e quando i suoi occhi incontrarono i miei gli sorrisi. Lui ricambiò e io mi persi in quel sorriso. Avrei voluto…

Score

Voto Lucia63 4

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Ilaria

x

Check Also

Recensione: “Giorni nel blu” di Mary Calmes (serie Storie di Mangrove #1)

Care Fenici, oggi Kiki ci parla di “Giorni nel blu” di Mary Calmes ...