Home / Made in Italy autori italiani famosi ed emergenti / Recensione: “Il demone di carta” di Luigi Milani

Recensione: “Il demone di carta” di Luigi Milani

 

 

 

Alessio Notte non è mai riuscito ad accettare la separazione dalla fidanzata e ha iniziato a stalkerarla.

Sottoposto a misure restrittive da parte del Tribunale, Alessio ha ripreso a lavorare presso la Distortion, studio d’animazione della Capitale. Qui conosce Hugo Voss – un tempo affermato cartoonist, oggi tossicomane perso – dedito alla realizzazione di fumetti epic-fantasy che hanno per protagonisti divinità sanguinarie, nemiche giurate della razza umana.

Notte e Voss divengono amici, e quest’ultimo coinvolge l’amico nei suoi deliri artistici al limite della schizofrenia: l’artista è infatti convinto che le sue creazioni vivano davvero, sia pure nella dimensione delle tavole a fumetti.

Ma a volte realtà e finzione possono confondersi, in un gioco di ruoli che può rivelarsi fatale…

 

 

Si tratta di un raccontino di appena 22 pagine, nel quale la premessa, anche riportata nella trama poche righe sopra, rappresenta circa metà trama, ed è raccontata più o meno allo stesso modo, solo con qualche parola in più. Il racconto entra nel vivo e inizia ad ‘agire’, verso il finale, quando il protagonista decide di superare l’ossessione per la sua ex pilotando un suo sogno affinché il suo antagonista in amore faccia una brutta fine.

(spoiler)

Il suo sogno si scoprirà essere fedele alla realtà, in modo premonitore, e, cosa più inquietante, la influenzerà. Sogno e realtà risulteranno intrecciati, quando il suo collega fumettista verrà trovato morto, ucciso da un personaggio dei suoi bozzetti.

(fine spoiler)

Un racconto piacevole, che da premesse drammatiche volge al surreale in modo inaspettato, ma che a mio avviso non lascia il segno, forse perché avrei gradito un approfondimento più ‘agito’ nella parte iniziale.

 

 

 

 

Recensione: “Il demone di carta” di Luigi Milani
Vota qui L\'articolo.

      Alessio Notte non è mai riuscito ad accettare la separazione dalla fidanzata e ha iniziato a stalkerarla. Sottoposto a misure restrittive da parte del Tribunale, Alessio ha ripreso a lavorare presso la Distortion, studio d'animazione della Capitale. Qui conosce Hugo Voss – un tempo affermato cartoonist, oggi tossicomane perso – dedito alla realizzazione di fumetti epic-fantasy che hanno per protagonisti divinità sanguinarie, nemiche giurate della razza umana. Notte e Voss divengono amici, e quest'ultimo coinvolge l'amico nei suoi deliri artistici al limite della schizofrenia: l'artista è infatti convinto che le sue creazioni vivano davvero, sia pure nella…

Score

Voto Nayeli 2

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Lady Arya

Lady Arya

Blogger presso RFS

x

Check Also

Cover Reveal: “Tra le pagine di un libro” di Sonia Gimor

Gilgamesh Edizioni (15 gennaio 2018) Ilaria è una ragazza che sogna di ...

error: Contenuti di proprietà di RFS