Home » Recensione libri » Recensione: “Come se tu fossi mio” di Lucy Score

Recensione: “Come se tu fossi mio” di Lucy Score

Titolo: Come se tu fossi mio

Autore: Lucy Score

Editore: Newton Compton

Data: 11 Settembre 2019

Genere: Contemporary Romance

Narrazione: Terza persona, pov doppio

Finale: Conclusivo

Luke Garrison è un eroe cittadino, è membro della Guardia Nazionale ed è pronto a tornare in servizio in caso di necessità. Nonostante sia molto affascinante, preferisce condurre una vita solitaria e l’ultima cosa di cui ha bisogno è una relazione sentimentale. E così quando Harper entra nella sua vita come un fuoco d’artificio, le propone di diventare la sua fidanzata fasulla, per evitare pressioni della sua famiglia affinché metta finalmente la testa a posto.
Ma allora perché baciare Harper provoca in Luke sentimenti tanto contrastanti?

Luke Garrison è un eroe cittadino e membro della Guardia Nazionale, e a breve dovrà partire in servizio in Afghanistan. È un uomo taciturno che preferisce condurre una vita tranquilla e di sicuro non cerca una relazione sentimentale, come la sua famiglia invece vorrebbe. Per questo, quando Harper per puro caso lo incontra, gli scombina i piani e per aiutarlo si fingerà temporaneamente la sua ragazza. Luke è certo che non ci potrà essere mai nulla tra di loro, ma allora perché quando la bacia ne resta così profondamente turbato?

Ragazze, devo dire che dopo questo libro ho dovuto svuotare un intero barattolino di Nutella. Ok, non era poi tanto “ino”. Ma quando leggi cotanta roba hot, non puoi farne a meno.

Ecco a voi, signore mie, un’antidieta per eccellenza.

Contrariamente a quanto descritto nella trama, il protagonista non è proprio Luke ma sono Luke e Harper. Mi spiego: sono due caratteri forti, completi, e hanno un ruolo equo nella storia – anche se devo dire che mi sono innamorata della protagonista (nonostante lui sia un manzo di qualità, eheh).

Harper è in viaggio quando per sbaglio attraversa la cittadina di Benevolence, e una successione di contrattempi la porterà a fermarsi davanti al locale Da Remo; da lì le cose precipiteranno velocemente e, presa da spirito combattivo, darà inizio a una serie di eventi che la porteranno a conoscere Luke Garrison.

Lei è eccezionale, una donna con la d maiuscola, che ha un passato burrascoso ma questo non farà da perno nel libro non influenzerà i suoi comportamenti, anzi cerca di vivere giorno per giorno essendo produttiva, e tentando di migliorare le vite altrui oltre la propria. È bellissima ma inconsapevole della sua bellezza, estremamente intelligente, arguta, sa sdrammatizzare. È una vera calamita per i guai ma anche per la gente: è come un piccolo sole al quale non puoi fare a meno di esporti e che vuoi avere intorno. E pian piano, lungo il romanzo, l’autrice ci farà vedere come cresce questo personaggio dalle mille sfaccettature che ha meritato ogni singola parola e ogni singolo minuto di tempo dedicato a leggerla. Una frase che mi ha colpita è stata “La vita scorre velocemente, non c’è tempo per gli avrei potuto, avrei voluto, avrei dovuto” e veramente valorizza ciascun respiro che le è stato donato.

Qui, senza svelare nulla, entra in gioco Luke: è un uomo fatto e finito con intensi occhi nocciola, volutamente solitario, un fisico da causare autocombustione e ha diversi interessi lavorativi, che spaziano dall’edilizia alla Guardia Nazionale – dove presta servizio attivo e per la quale dovrà andare in Afghanistan di lì a 60 giorni. Ha una sua routine, difficilmente ama i cambiamenti ed è un uomo tranquillo, che sembra esista in un limbo e che stia bene dove sta, fino a quando non piomba Harper Wilde a complicare o a semplificare tutto.

È un personaggio che ho trovato completo e complesso e mi è piaciuto perché non è il classico maschio Alfa con la clava in mano, ma è un uomo che sa cosa vuole e non ama farsi ostacolare per avere il controllo della propria vita, cosa che la sua amata famiglia fa, portandolo all’esasperazione e, sempre per questo motivo, accetterà l’assurda proposta di sua sorella (paraninfa) di far interpretare ad Harper la sua finta e temporanea fidanzata. Ci saranno momenti alti e bassi che porteranno i due ad allontanarsi e ad avvicinarsi, sono entrambi caparbi, ma sono splendidi insieme, mi hanno fatto venire il magone e poi sospirare nelle meravigliose scene hot dove ancora mi sto sventagliando per il gran caldo causato, per non parlare dei loro battibecchi che mi hanno fatta sorridere.

È un romanzo che rileggerò volentieri, mi è piaciuto tutto, solo un paio di punti mi hanno fatta storcere un po’ il naso verso la fine verso: l’epilogo, a parer mio, poco esaustivo. Ma questo lo lascerò giudicare a voi, io lo stra-consiglio. Ci sono molte strade che conducono a una grande storia d’amore, alcune sono rare e semplici, ma le più dolorose valgono la pena di essere vissute e immortalate su carta. E voi? Avrete il coraggio d’accompagnare Luke e Harper e vedere dove li condurrà il destino? Fidatevi, loro ne valgono la pena.

 

 

Titolo: Come se tu fossi mio Autore: Lucy Score Editore: Newton Compton Data: 11 Settembre 2019 Genere: Contemporary Romance Narrazione: Terza persona, pov doppio Finale: Conclusivo Luke Garrison è un eroe cittadino, è membro della Guardia Nazionale ed è pronto a tornare in servizio in caso di necessità. Nonostante sia molto affascinante, preferisce condurre una vita solitaria e l'ultima cosa di cui ha bisogno è una relazione sentimentale. E così quando Harper entra nella sua vita come un fuoco d'artificio, le propone di diventare la sua fidanzata fasulla, per evitare pressioni della sua famiglia affinché metta finalmente la testa a posto.…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: ”La principessa d’Irlanda” di Elizabeth Chadwick

Titolo: La principessa d’Irlanda Autore: Elizabeth Chadwick Editore: ...