Home / Recensione libri / Recensione: “Chiacchiere di mezzanotte” di Dakota Cassidy – Serie Call Girls #3

Recensione: “Chiacchiere di mezzanotte” di Dakota Cassidy – Serie Call Girls #3

 

Trama

Marybell Lyman è famosa per due cose: il suo sguardo e la sua acconciatura che sfida il buonsenso. A questo aggiunge numerosi piercing e un sorriso beffardo che comunica chiaramente di tenere le dovute distanze. Ma quando inizia a parlare è tutta un’altra storia. Il tono melenso e la tipica cadenza del sud, morbida e avvolgente, sono il segreto che rendono Marybell la punta di diamante all’interno della Call Girls, la fiorente società di hot line per cui lavora. Il tuttofare Taggart Hawthorn è letteralmente ipnotizzato da lei. Marybell è una contraddizione vivente: voce e modi dolci e amorevoli dentro, aspetto ruvido e spinoso fuori. Lui vuole andare a fondo, vuole conoscerla davvero e vuole che lei gli sussurri parole proibite con quel suo tono sexy. Ma le attenzioni di Tag mandano nel panico Marybell. Lei ha troppi segreti da nascondere. È riuscita dopo molti sforzi a riavere una vita, un lavoro e delle amiche e non vuole che tutto le venga portato via di nuovo a causa di uno stupido errore come innamorarsi di un uomo.

Recensione

“Chiacchiere di mezzanotte” è il terzo ed ultimo appuntamento con la serie “Call Girls” di Dakota Cassidy, ritroviamo qui tutte le ragazze che lavorano per la società di Hot-Line fondata da Landon, l’eccentrico e generoso miliardario, ora ereditata da Dixie Davis e situata nella cittadina di Plum Orchard. Come i precedenti anche questo è un libro abbastanza corale in cui molti personaggi hanno le loro storie, ritroviamo perciò Dixie innamoratissima del suo Caine, ritrovato dopo anni in cui i due si sono odiati, proprio grazie alla gara indetta da Landon per ereditare la società e di cui siamo stati spettatori in “Parla con me”, mentre Emmeline, direttore generale della Call Girls, vive felice e serena col suo nuovo fidanzato Jax Hawthorne dopo gli avvenimenti letti in “Raccontami di te”, ed è proprio nella famiglia Hawthorne che abbiamo conosciuto il fratello di Jax, Taggart. I tre fratelli Hawthorne vivono insieme dalla morte della loro unica sorella, per aiutare Jax ad allevare la piccola Maizy di cui si sono occupati amorevolmente per anni, ma ora, che l’uomo ha trovato Emmeline, molto più brava di loro a cucinare e ad intrecciare capelli; Gage e Taggart stanno pensando di cercare una nuova sistemazione. Ex proprietario di una ditta di costruzioni Taggart è un uomo che non si fida più di nessuno da quando un abile truffatore gli ha fatto perdere tutto, compresa la donna che doveva sposare, che l’ha lasciato per un altro non appena il giovane si è trovato senza denaro. Depresso e senza voglia di lottare è entrato in una spirale che l’ha condotto per qualche tempo all’alcolismo, solo l’incidente capitato alla sorella e l’ultimatum dei fratelli sono riusciti a rimetterlo in sesto, ma da allora sembra incapace di fare programmi per il futuro accontentandosi di fare il tuttofare. Marybell Lyman invece è famosa per i suoi innumerevoli piercing, i suoi capelli alla moicana rossi e verdi, e il suo abbigliamento vistoso ed aggressivo, ma anche per la sua voce dolce e incredibilmente sexy che la rende la punta di diamante della Hot-line, assieme a LawDawn la specialista in telefonate sadomaso che frusta i clienti con… uno schiacciamosche. Le quattro donne della Call Girls hanno avuto un inizio difficile, ma ora sono amiche per la pelle sempre pronte a confortarsi , ed è proprio per questo che si ritrovano tutte davanti alla porta di Marybell quando questa si ammala di influenza, non riuscendo a simulare la loro sorpresa quando si trovano davanti una ragazza completamente diversa da quella che conoscono, niente più capelli colorati, niente piercing, ma una giovane donna dai bellissimi capelli biondi ed un viso molto dolce e… spaventato. Ci vuole poco perché capiscano che Marybell usa trucco e abito per nascondersi , ma nessuna di loro riesce a capirne il perché, anche Taggart assunto per fare qualche lavoretto nella sede della società è affascinato da Marybell, e più volte tenta di parlarle, ma la ragazza fa di tutto per non rimanere mai sola con lui ingegnandosi per non incontrarlo, ma la perseveranza del ragazzo farà si che abbiamo qualche non appuntamento a base di sandwich e ogni volta la ragazza giura a se stessa che sarà l’ultimo, perché lei sa, che se la verità venisse a galla la sua vita sarebbe di nuovo distrutta, e se Taggart scoprisse chi è lei in realtà la odierebbe con tutto il cuore. E’ stata accorta, è stata prudente, ma non ha fatto i conti con Louella Palmer la donna il cui unico scopo nella vita e rovinare le ragazze del Call Girl, la gola profonda delle malignità a capo delle Magnolie, sorta di club dedito al pettegolezzo più velenoso che ha reso la vita durissima a chiunque le abbia intralciato la strada, la donna che ha messo la foto del marito di Emmeline travestito da donna alla fiera del paese rendendo i suoi figli lo zimbello della scuola, che odia Dixie con tutte le sue forze perché le ha rubato a suo dire Caine, che per inciso non l’avrebbe sposata neanche se fosse stata l’unica donna della terra e che ora è riuscita a scoprire la vera identità di Marybell, ma le ragazze saranno pronte a lottare per la loro amica.
E’ un libro che racconta storie d’amore, ma è soprattutto un libro che esalta l’amicizia e le seconde opportunità che la vita ti offre, Landon ha offerto a tutte loro il suo aiuto e la possibilità di cambiare vita e ora grazie alla loro amicizia Marybell potrà finalmente conoscere la verità e riappropriarsi della sua vita. Le scene d’amore sono dolci, la scrittura e fluida e i battibecchi fra le ragazze del Call Girls e Louella, che finisce sempre per avere la peggio, sono divertenti. Mentre il bel personaggio di Landon che pur morto già dalle prime pagine del primo capitolo aleggia benevolo su tutta la serie è davvero riuscito, un libro carino e piacevole che per essere apprezzato al meglio andrebbe letto dopo gli altri due, perché troppi sono i riferimenti con i capitoli precedenti.

Fiamme-Sensualità-Medio NUOVA

Recensione:Lucia63

 

Editing: Tayla

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Come non innamorarsi del capo (The Coffee Series Vol. 2)” di Whitney G.

      TITOLO: Come non innamorarsi del capo ...