Home / Recensione libri / Recensione: Bugie nascoste di Alessandra Torre

Recensione: Bugie nascoste di Alessandra Torre

 

Trama rosa

Brant: diventato miliardario nel giorno del suo ventesimo compleanno. Siamo stati insieme per 3 anni. Mi ha chiesto di sposarlo quattro volte. Ho rifiutato quattro volte.

Lee: taglia i prati nei momenti in cui non è occupato a scoparsi qualche casalinga. Bravo con le mani, la bocca e il suo uccello. Gli sono andata dietro senza sosta per quasi due anni, che lui lo sappia o no.

Forza, giudicatemi. Non avete idea di cosa la mia relazione comporti.

Se pensate di aver già sentito questa storia, credetemi: non è così.

Recensione rosa

SPETTACOLARE!

Partiamo dall’inizio, dopo aver letto il prologo sono rimasta perplessa perché ho pensato “Ok, un altro triangolo amoroso”, ma la frase dell’autrice che diceva:

Avanti. Giudicatemi. Non avete idea di cosa comporti il mio amore.
Amo due uomini. Scopo con due uomini.
Se pensate di avere già sentito questa storia, vi sbagliate”.

mi lasciava dei dubbi, e avendo letto altri due libri della Sig.ra Torre immaginavo che ci fosse sotto qualche sorpresa, e cavolo se avevo ragione!

I protagonisti principali sono Layana, giovane ereditiera la cui vita nel mondo dei ricconi sta stretta e vuole vivere una vita “vera”, Brant, genio, miliardario e filantropo, Jillian, la “cara” zia di Brant e suo braccio destro al lavoro e punto fondamentale nella vita di tutti i giorni (purtroppo aggiungo io), Lee, il sexy giardiniere squattrinato. E qui direte, ok ho già capito tutto… e invece nooooooo!

Layana e Brant si conoscono a un evento benefico: scocca il classico colpo di fulmine tra i due, ma entrambi non vogliono impegni (dicono) quindi il sesso senza relazione è la strada giusta, ma si sa, il destino ci mette lo zampino, lo zampone e la zampaccia quindi tra serate fuori e sesso rovente innamorarsi è un attimo, anche perché Brant è fenomenale, dolce, sexy e intelligente, non il classico riccone con la puzza sotto al naso ed è conquistato dalla semplicità di Lana, la quale cerca l’amore che non ha avuto dai suoi familiari. Ma come sempre ci deve essere la serpe che mette zizzania, ed è la cara zia Jillian, che cercherà di sabotare la vita sentimentale dei due mettendo riunioni all’improvviso, sabotando il jet per evitare una vacanza romantica e cosine simili, per fortuna Lana l’ha subito capita e smonta ogni suo tentativo anche se non proprio tutti. Fino al giorno in cui Lana scopre il SEGRETO di Brant, e lì diciamo che rimane un attimo scioccata, si riprende ben presto e cerca di aiutarlo senza farglielo sapere, anche se non sa bene come muoversi in questa situazione. E in un caos del genere compare Lee, il sexy giardiniere spiantato che rimane affascinato da Lana e nel giro di tre ore hanno ben due rapporti focosi, uno in un parcheggio e l’altro nel bagno di un bar di 5° categoria, e ho subito pensato “che stronza, ha uno stupendo uomo miliardario con cui uscire e che la soddisfa alla grande, ha una vita favolosa, un conto in banca di dodici milioni di dollari e lo tradisce così, con uno conosciuto, dopo cinque minuti in un parcheggio???” Ecco, qui ho iniziato a odiacchiarla un pochino, ma dopo accadono altri fatti strani che mi han fatto riflettere e pensare alle varie teorie sul famoso segreto: infatti, appena superata la metà del libro, pensavo di aver capito tutto, poi, esattamente dieci pagine dopo, mi son dovuta ricredere… non avevo capito nulla ma mi era sorto un dubbio “glosso glosso”, e cavolo se stavolta ci ho preso! Comunque verso ¾ del libro verrà svelato il segreto e si capiranno tante cose strane. Di più non posso dire altrimenti capite il famoso segreto, ma sappiate che l’autrice è riuscita a gestire molto bene l’intrigo, il segreto, la suspense e le ottime scene hot. A fine libro, molto umilmente, ha dato una spiegazione su alcuni fatti che me l’han fatta amare ancora di più, e mi informerò sul SEGRETO di Brant perché mi ha incuriosito parecchio. Amerete Brant, sbaverete per Lee, capirete Lana e il perché delle sue scelte e la punta di rabbia che vi era salita la perderete al volo, Jillian… no, lei la odierete e basta. Il libro è scritto dai vari punti di vista di tutti e quattro i protagonisti.

Fiamme-Sensualità-hot NUOVE

 

Recensione a cura di:

Tayla

 

Editing a cura di:

Gioggi

 

Clicca G+ - aiuta a far crescere il sito

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione in anteprima: Escort di Skye Warren

Titolo: Escort Autore:Skye Warren Editore:Triskell Edizioni Genere:Romance Contemporaneo ...