Home / Recensione libri / Recensione: “Blue Desire” di Connie Furnari

Recensione: “Blue Desire” di Connie Furnari

Buongiorno fenici oggi la nostra Elena ha recensito per noi il libro “Blue Desire” di Connie Furnari

«Puoi comprare le altre donne, con i tuoi maledetti milioni di dollari, ma non me. Io non sono in vendita. Non sono un giocattolo che puoi usare per divertirti, per poi gettarlo via quando ti sarai stancato.»
«La tua testardaggine non fa che rendere tutto molto più eccitante, Piper. Ottengo sempre tutto quello che voglio. E ho deciso che voglio te, ma non sei un capriccio. Ti desidero più di chiunque altra, perché riesco a scatenare la tua parte più perversa, che non hai mai mostrato a nessun altro. Tranne che a me. Tu mi appartieni già.»

Per una lunga estate, Piper è costretta a lavorare come cameriera in un lussuoso resort delle Bahamas, a servizio del suo capo, una donna sadica e snob, per mantenere il padre e la sorella nel Kansas, ricoverati in due comunità di recupero per alcolisti e tossicodipendenti.
Ben presto, Piper si ritrova a dover tenere a bada gli uomini in vacanza e pieni di soldi che vogliono approfittarsi di lei, attratti dalla sua bellezza e dalla sua giovinezza.
Al resort Blue Desire conosce Jordan Hampton, uno dei tanti milionari in cerca di donne.
Bellissimo e presuntuoso, surfista atletico e amante del lusso, non è disposto a cedere ai suoi rifiuti, anzi sembra deciso a giocare con lei, mettendola di continuo in difficoltà e in imbarazzo.
I loro incontri parecchio piccanti subiranno una svolta quando Jordan proverà ad assumerla come cameriera personale, per ovvi motivi.
Durante quell’estate movimentata, Piper proverà la passione che non ha mai provato, grazie a un uomo spregiudicato e seducente, che la farà cambiare.

Impregnato dal sapore salmastro dell’oceano e delle spiagge assolate, Blue Desire è un romance hot, con una storia d’amore piccante, per un’estate bollente e al peperoncino.

Fonte della trama: Amazon

Piper è una bella ragazza costretta ad accantonare i propri sogni e a lavorare duramente, tutto per mandare avanti la famiglia e occuparsi del padre alcolizzato e della sorella tossicodipendente.

Si vede di nascosto con il ricco e viziatissimo figlio della sua titolare, anche se in realtà è più una storia di sesso. Un giorno, però, vengono colti sul fatto dalla donna che, pur di non farli più frequentare, decide di mandarla in trasferta alle Bahamas come addetta catering, presso un prestigioso resort, e in più la aiuta a sistemare il padre e la sorella in cliniche specializzate per le loro dipendenze.

Piper non si lascia sfuggire questa occasione, così può finalmente riprendere in mano la sua vita ed egoisticamente pensare solo a se stessa.

Giunta sul posto, però, dovrà “schivare” i ricconi viscidi convinti di poter “comprare” tutto e tutti con il denaro.

Ah dimenticavo… Regola importante: VIETATO INSTAURARE LEGAMI EXTRA LAVORATIVI CON I CLIENTI!

Beh, che problemi ci sono?! La ragazza non ha nessuna intenzione di mettersi nei guai rischiando il posto di lavoro…

Ma cosa succederà quando incontrerà Jordan? Lui è un uomo sexy e affascinante, che sembra scolpito nel marmo, ricco e… Cliente del resort!!!

Non vi dirò altro se non questo: leggetelo!

Blue Desire è un romanzo leggero e poco impegnativo da divorare in spiaggia, magari sognando di essere proprio alle Bahamas. Come sempre Connie non manca mai di aggiungere scene al peperoncino, ma d’altronde, chi la segue, la apprezza proprio per questo.

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensione: “Dolce e Letale (Valetti Crime Family Vol. 3)” di Willow winters

Buongiorno Fenicette oggi la nostra Aina ha recensito ...