Home / Recensione libri / Recensione: “Blood Bound (Legame di Sangue)” di Paola Secondin

Recensione: “Blood Bound (Legame di Sangue)” di Paola Secondin

Esistono davvero i vampiri? Vivono in mezzo a noi a nostra insaputa?
Nick Saint Clair è un investigatore privato, affascinante, alto, bruno, gentile. All’apparenza sembra un uomo normale di trent’anni, ma in realtà ne ha molti di più, e li porta così bene perché è un vampiro immortale. Nessuno lo sa, eccetto i suoi fidati amici Constantin, Miles, Louis e Samuel, anch’essi vampiri in incognito. Nick conduce una vita solitaria nella soleggiata Los Angeles, nascondendo il suo segreto a tutti, finché una notte non incontra una giovane giornalista di nome Valery Harper, una deliziosa donna umana di cui Nick s’invaghisce nonostante sia consapevole che tra vampiri e umani i rapporti d’amore sono sconsigliati. Ma Valery diventa l’ossessione di Nick, oltre che una buona amica e una valida aiutante nella risoluzione di alcuni casi di cronaca nera. E un giorno, complice il destino e uno spietato assassino, Nick avrà bisogno dell’aiuto di Valery, con la quale stabilirà un vero e proprio legame di sangue indissolubile.

Fonte della trama: Amazon

Nick Saint Clair è un investigatore privato, trentenne e bellissimo.

Ops! Ho detto trentenne? Volevo dire novantenne e bellissimo.

So cosa starete pensando… Non può avere novant’anni ed essere bellissimo!

Eh sì care lettrici! Nick è un super sexy vampiro immortale…

Lui e i suoi amici vampiri si mescolano tranquillamente alla gente comune e conducono vite normali.

A differenza degli altri esemplari della loro specie, loro non si nutrono di sangue direttamente dagli umani, o comunque non sempre.

Hanno molti amici, uno dei quali lavora all’obitorio e settimanalmente li rifornisce di sacche di sangue recuperato dai cadaveri. È decisamente meno nutriente di quello bevuto direttamente, ma grazie a una sorta di tabella di marcia, riescono a sopravvivere egregiamente.

Penserete che sia un po’ macabro ma è un ottimo compromesso per continuare a vivere nell’anonimato.

Tutto procede come al solito, finché un giorno Nick fa la conoscenza della bellissima Valery.

Tra i due l’attrazione è percepibile fin da subito, oserei dire quasi scontata, ma c’e un problemino…

Nick non vuole rivelare a Valery la sua vera natura perché è risaputo che tra vampiri e umani difficilmente c’è un lieto fine.

Dapprima il loro sarà un rapporto basato sull’amicizia e sulla collaborazione nel risolvere alcuni casi, ma pian piano, la ragazza diventerà l’ossessione di Nick e viceversa, fino a quando…

Una bella storia vampiresca, in un susseguirsi di amore, avventura, inseguimenti e misteri.Consigliato a chi è amante del genere ed ha piacere a leggere un romanzo leggero, scorrevole e autoconclusivo.

 

 

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensione: Connessione persa (Urban love #1) di AE Ryecart

  Innamorarsi è stato facile, farlo funzionare è ...