Home / Recensione libri / Recensione: “Blood and roses. Incendio” di Callie Hart

Recensione: “Blood and roses. Incendio” di Callie Hart

Lei è disposta a danzare con il diavolo pur di ritrovare sua sorella.
Lui non avrebbe mai pensato che una donna potesse stravolgergli la vita.

Sloane Romera è nel mirino del potente Charlie Holsan, e l’uomo che dovrebbe proteggerla non se la passa meglio: con Julio, pappone e boss della mafia messicana da una parte e il temibile Presidente dei Widow Makers dall’altra, Zeth Myfair cammina sul filo del rasoio.
Messa alle strette dagli eventi, Sloane è stata obbligata a lasciare Seattle e l’ospedale in cui lavora per cercare riparo in Zeth, anche se quest’ultimo è bloccato in un compound nel bel mezzo del deserto californiano in una delicata e suicida operazione sotto copertura per trovare Alexis Romera.
Sloane abbandona ogni cautela e sfida i criminali più potenti del Paese, decisa come non mai a riabbracciare sua sorella dopo due anni di serrata ricerca.
Dopotutto, cosa potrebbe andare storto nelle successive 48 ore?
Tra fughe nel deserto, sparatorie e sentimenti sempre più difficili da arginare, Zeth e Sloane scopriranno che il pericolo non è mai stato così eccitante.

Buongiorno ragazze! Eccoci di nuovo qui a parlare del terzo volume della serie Blood and Roses di Callie Hart: Incendio.

Devo avvertirvi, se non siete amanti dei cliffhanger, aspettate che vengano pubblicati tutti i libri, perché alla fine di ogni capitolo rimango sempre più scioccata dalla crudeltà dell’autrice che ci lascia sempre sull’orlo di un precipizio.

Nel libro precedente avevamo lasciato Zeth e Sloane in un compound in California, uniti e determinati a trovare Alexis, la sorella scomparsa di Sloane. Ovviamente, niente va come previsto, tra nemici e colpi di scena questo terzo volume cambia le carte in tavola.
Ha catturato la mia attenzione così tanto che sono arrivata alla fine del romanzo senza rendermene conto.

Provate a immaginare la mia disperazione, visto il NON finale.

Gli altri due libri mi erano piaciuti, ma la parte erotica quasi nascondeva quella dinamica e questo aveva frenato un po’ il mio interesse. In questo terzo volume invece, nonostante la componente romance sia comunque il fulcro della storia, entriamo nel vivo della vicenda. Non c’è stato in assoluto un solo momento in cui mi sia annoiata.

Come se tutto questo non bastasse, vengono introdotti nuovi fantastici personaggi come Rebel: presidente di un gruppo di motociclisti.
Informandomi un po’ sul web ho scoperto che l’autrice ha scritto una serie dedicata a questo enigmatico biker, perciò, farò un’esplicita richiesta alla Always Publishing: vi prego, portate qui anche lui!

Tra suspense ed erotismo Callie Hart con questo terzo capitolo ha fatto davvero centro. Sono un’amante delle serie prolungate, ragion per cui ne ho lette molte e ne leggerò altrettanto. Mi capita spesso, però, di innamorarmi del primo volume e apprezzare meno i successivi. Qui accade esattamente il contrario, ogni libro mi prende sempre di più e lo trovo migliore del precedente. In virtù di questo, ho altissime aspettative per quanto riguarda i due romanzi finali.

Bene fenici, se non si è capito, ho davvero bisogno di leggere gli altri due volumi, ne vale della mia sanità mentale. Spero davvero di non dover aspettare molto, come è accaduto tra i primi due libri e quest’ultimo.
Sperando che la casa editrice mi accontenti, vi saluto.
Alla prossima lettrici.

“Come? Come puoi essere così buono e allo stesso tempo così pericoloso, Zeth? Sei una contraddizione.”
Scoppio in una risata aspra prima che riesca a imbrigliarla. “Non c’è niente di buono in me. Ti ho osservata. Ti ho seguita. Ho scoperto cosa ti appassiona. Ho pianificato di irrompere nella tua vita e manipolarti proprio come ha fatto Eli. Non sono migliore di lui.”
Sento la sua fronte muoversi in tondo mentre scuote la testa “Non è vero. Sei migliore di ciò che pensi. Perché non vuoi ammetterlo? Non ci riesci, non è vero? Nemmeno a te stesso.”
Ci sono molte cose che non riesco ad ammettere a me stesso. Molte. Ma l’essere una persona buona non è tra queste. Non sono cieco, so che tipo di uomo ho davanti quando mi guardo allo specchio. “Non farti troppe illusioni, Sloane. Non c’è niente da redimere, niente che puoi privare ad aggiustare.”
Per un attimo, Sloane resta in silenzio.
Probabilmente non voleva sentirselo dire, come capita alla maggior parte delle ragazze. Pensano tutte di poterti cambiare. Di stirare le pieghe della tua vita incasinata. Ma poi sussurra: “Non voglio cercare di aggiustarti. Vorrei cercare di capirti.”

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: Merry Kiss Christmas di Francesca Palamara

TITOLO: Merry Kiss Christmas AUTRICE: Francesca Palamara EDITORE: ...