Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione: Blindspot – Episodio 1×16 “Troverai l’occorrente”

Recensione: Blindspot – Episodio 1×16 “Troverai l’occorrente”

Questa volta i tatuaggi di Jane ci portano ad indagare su una rapina ad un furgone blindato, infatti è proprio il marchio della ditta a cui appartiene il furgone ad essere tatuato sul corpo della ragazza. Il caso risulta sospetto già dall’inizio, da quando Patterson scopre che la ditta in realtà non esiste e quindi è quasi impossibile scoprire quale fosse il carico trasportato. Dopo alcune ricerche si scopre che il furgone trasportava armi chimiche, in particolare il gas Sarin, quindi la squadra parte immediatamente alla ricerca dei criminali che hanno ideato tutto questo per evitare che avvenga una tragedia. C’è poco da raccontare su questo caso, è una cosa vista, rivista e stravista (anche in questa serie): ci sono i criminali, c’è l’arma chimica e c’è il possibile attentato che ovviamente non si trasforma in tragedia, ma viene sventato in favore di un inevitabile lieto fine. Indovinate un po’ chi sarà fondamentale per sventare l’attentato? Ovviamente Jane, che ormai è diventata un membro indispensabile e al contempo l’elemento sorpresa, praticamente senza di lei l’FBI dovrebbe chiudere. Tralasciando quest’indagine abbastanza banale, quello che più ci interessa sono le relazioni tra i vari personaggi, infatti le cose stanno evolvendo e stanno cambiando un po’ per tutti. Andando con ordine, ricordiamoci che durante la puntata scorsa l’agente Reed aveva rotto la sua relazione con Sarah, la sorella di Kurt a causa delle minacce avute da un uomo sconosciuto. Ciò innesca una reazione a catena, infatti Sarah decide si prendere un po’ le distanze da suo fratello e dal suo ex e quindi si trasferisce, e di conseguenza l’amicizia tra Kurt e Reed si incrina. Nessuno sa la vera ragione che ha spinto Edgar a lasciare Sarah e quindi tutti lo vedono come il classico uomo che se l’è spassata fino a che non capisce che la cosa sta diventando seria. L’agente Reed, oltre ai suoi problemi sentimentali, dovrà tenere anche a bada Mayfair che continua a fargli pressioni non convinta della sua versione dei fatti sull’indagine segreta relativa alla morte di Carter. Praticamente questo poverino nessuno lo lascia in pace, per 12 puntate nessuno l’ha calcolato e adesso gli stanno tutti addosso, insomma calmatevi. Kurt, per la nostra felicita (ma anche no), continua la sua relazione con Allie (bleah!) ma è palese che nella sua testa c’è solo una persona: Jane. Non è un caso che in occasione del compleanno di Jane (cioè quello di Taylor), non perde occasione di fare l’orsetto romantico e le regala una collana che in realtà apparteneva già alla ragazza quando era una bambina. Infatti era stata la mamma di Jane a regalarle la collana perché il ciondolo aveva lo stesso colore dei suoi occhi. Tutto questo parlare del suo compleanno, fa si che Jane riacquisti alcuni ricordi, infatti le ritorna in mente di aver assistito di nascosto ad una commemorazione organizzata per lei nel giorno del suo trentesimo compleanno e lì ricorda di aver visto sua madre in compagnia di Kurt.blind 1x16

Ormai si è capito che una relazione sentimentale tra Jane e Kurt è ormai lontana, ci hanno provato è vero, ma la cosa non è andata a buon fine, è come se si attirassero e respingessero allo stesso tempo. Inoltre hanno sempre avuto difficoltà a comunicare tra di loro, sono due introversi, e adesso che c’è anche Allie è praticamente impossibile. Provo sempre meno simpatia per lei, ha la capacità di sbucare nei momenti meno opportuni e di sputare veleno con il sorriso sulle labbra, Allie non ti crede nessuno se fai la santarellina…ma a prescindere da tutto ciò, come si fa a provare simpatia per una che riscalda la pizza nel forno con tutto il cartone? Non si può.

Comunque c’è da dire che Jane non si dispera per Kurt, anzi fa sesso con Oscar dopo che lui le dichiara il suo amore!!! Alla faccia della ragazza timida ed introversa! Anche se non me lo aspettavo, Jane, hai tutta la mia approvazione, soprattutto dopo aver visto gli addominali di Oscar!

Dacci dentro finché puoi perché non credo che la cosa duri a lungo, mi sa che è solo una parentesi d’amore in una vita fatta di doveri. Dico questo in base al fatto che Oscar chiede a Jane di avvicinarsi di più a Kurt e metterlo in crisi con Allie perché, per portare avanti la missione, è necessario che Kurt si fidi di Jane più di chiunque altro. Ciò ci fa capire che per Oscar ci sarà sempre prima la missione, anche se ama Jane (o forse è proprio l’amore per Jane che lo spinge a pensare solo alla missione? In fondo ha ideato tutto lei quindi potrebbe anche essere così, che lui si sta sacrificando per lei). La condizione più triste è comunque quella di Patterson che vive una situazione degna di P.S. I love you. Infatti prima di morire David le aveva organizzato un appuntamento romantico per il mese successivo, Patterson non ne sapeva nulla e quando lo scopre ricade nella tristezza più assoluta. Grazie ai consigli del Dottor Borden (alias Dottor Stranamore, dato che ormai dà solo consigli sulle relazioni sentimentali) Patterson decide di recarsi all’appuntamento da sola per godersi il momento e chiudere de finitamente con David.blind 1x163

Una volta arrivata al ristorante Patterson si sente talmente coinvolta e sente la presenza di David così vicina che inizia a parlargli come se lui fosse lì (in realtà fanno le parole crociate insieme). La cosa è davvero strana e sinceramente non ho capito se fosse l’emozione del momento, lo spirito di David tornato dall’aldilà, l’alcool oppure se Patterson stia impazzendo. Come ultima cosa chiedo un minuto di silenzio per Tasha che è ricaduta nel vizio del gioco, di nuovo.

Recensione a cura di: LaDaMa

 

Editing a cura di: Tayla

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione serie TV: Dead Still – 1×02 – “Development”

Dopo un pilot veramente ben fatto, divertente e ...