Home / Recensioni libri cult / Recensione “Beautiful bitch” di Christina Lauren (serie Beautiful Bastard #1.5)

Recensione “Beautiful bitch” di Christina Lauren (serie Beautiful Bastard #1.5)

La vita di Bennett Ryan non è facile: ha trovato la donna giusta, l’unica in grado di tenergli testa, ma non riesce a stare insieme a lei quanto vorrebbe… Lei è Chloe Mills, la sua ex stagista, ora un’affascinante giovane donna in carriera, che continua a farlo impazzire di desiderio ogni volta che si incrociano negli uffici della Ryan Media Group. Proprio quando il lavoro di Chloe arriva a una svolta importante e sta per decollare, Bennett desidera che tutto rallenti un po’ per poter finalmente passare una notte selvaggia con la sua fidanzata. Metterà Chloe di fronte a due biglietti aerei, destinazione una meravigliosa villa in Provenza, deciso a non accettare un no come risposta e a rimandare ogni discussione a una lotta sotto le coperte…

La complicità incandescente dei protagonisti di Beautiful Bastard torna a divertire ed emozionare le lettrici che amano le commedie romantiche con qualche scintilla.

Mia madre mi ripeteva sempre che avrei dovuto trovare una donna che fosse mia pari in tutti i sensi.

Non perdere la testa per qualcuna che considera il tuo mondo più importante del suo. Fallo per una donna senza paura come te, trova una donna che ti faccia desiderare di essere un uomo migliore.

Avevo certamente trovato la mia pari, la donna che aveva trasformato la mia vita in un inferno che viveva per provocarmi. Una donna cui volevo tappare la bocca tanto quanto desideravo baciarla. La mia ragazza, ex tirocinante, miss Chloe Mills. Almeno, è così che la vedevo quand’ero talmente idiota da non rendermi conto di quanto fossi irrimediabilmente innamorato di lei. Ero più che certo di aver trovato una donna che mi faceva desiderare di essere un uomo migliore, avevo perso la testa per una senza paura. Purtroppo, la maggior parte delle volte mi era impossibile passare più di due minuti da solo con lei. La mia vita: avevo trovato la donna giusta ma non riuscivo mai a vederla.

Questa novella tra Chloe e Ryan è ancora più spumeggiante del primo capitolo della saga.

In sole 99 pagine, la scrittrice è riuscita a trasformare un imprevisto insormontabile come la perdita di un aereo per una vacanza meravigliosamente bella, in un episodio in cui l’attesa è un bocconcino appetitoso, atto a far crescere ancor di più la libido tra i due personaggi.

Come per il primo capitolo della storia, Beautiful Bastard, la scrittura e molto fluida e frizzante, dove nulla è lasciato al caso e capace di far divorare il libro in un attimo.

Ma torniamo all’inizio della storia. Non si erano visti per mesi, dopo la discussione della tesi di Chloe, e dopo il loro disastroso litigio causato, come la maggior parte delle volte, dalla testardaggine e dall’arrogante voglia di dominare su tutto e tutti di Bennet. Il lavoro di Miss Mills era finalmente arrivato ad un’importante svolta, aveva finalmente ottenuto il posto che tanto desiderava all’interno dell’azienda, entrambi stracolmi di lavoro e scartoffie da sbrigare, ed ecco che arriva un idilliaco imprevisto: due biglietti per una casa a Marsiglia, immersa nel verde, lontano dal lavoro e da tutti.

Sembra un sogno per Chloe, ma si sa, quando si sogna ad occhi aperti c’è sempre lo zampino della sfortuna.

Avendo deciso di partire due giorni dopo Ryan, così da poter terminare gli ultimi lavori importanti, una volta arrivata in aeroporto scopre che le hanno cancellato il volo a causa di uno sciopero e, in preda alla disperazione, vediamo un susseguirsi di scene a distanza tra i due molto divertenti.

Cazzo. Non la vedevo da giorni e già volevo strangolarla e baciarla fino a farla rimanere senza fiato. Sentii un sorriso farsi strada tra le mie labbra. Eravamo noi. Era la consueta lotta tra amore e frustrazione, desiderio ed esasperazione.

Finalmente arrivata a Marsiglia, la scrittrice decide di far vivere loro un bellissimo colpo di scena, ma non vi svelerò altro!

Posso solo concludere dicendo che il panorama descritto ha fatto desiderare anche a me un bel viaggio, immerso nel verde, con il mio uomo accanto, un bel libro e nient’ altro che il silenzio e la natura intorno a noi.

recensione a cura di

Recensione “Beautiful bitch” di Christina Lauren (serie Beautiful Bastard #1.5)
Vota qui L\'articolo.

La vita di Bennett Ryan non è facile: ha trovato la donna giusta, l’unica in grado di tenergli testa, ma non riesce a stare insieme a lei quanto vorrebbe… Lei è Chloe Mills, la sua ex stagista, ora un’affascinante giovane donna in carriera, che continua a farlo impazzire di desiderio ogni volta che si incrociano negli uffici della Ryan Media Group. Proprio quando il lavoro di Chloe arriva a una svolta importante e sta per decollare, Bennett desidera che tutto rallenti un po’ per poter finalmente passare una notte selvaggia con la sua fidanzata. Metterà Chloe di fronte a due…

Score

Voto di Maljka 4

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Kiki

x

Check Also

Recensione “Destined” di Aprilynne Pike (serie Wings #4)

Avalon non è mai stata così in pericolo: una fata dai rarissimi ...

error: Contenuti di proprietà di RFS