Home / Recensione libri / Recensione: “Attraverso il fuoco” di Josephine Angelini

Recensione: “Attraverso il fuoco” di Josephine Angelini

Trama

Tristemente nota per la sanguinosa caccia alle streghe del 1692, Salem oggi è una tranquilla cittadina come tante. O almeno così sembra… Lily è una diciassettenne dai capelli rosso fuoco, tormentata da terribili crisi allergiche e accessi di febbre, che le impediscono di vivere spensieratamente. Un giorno, all’improvviso, viene risucchiata in un mondo parallelo, dominato da streghe spietate, ritrovandosi faccia a faccia con il suo perfido alter ego, Lilian. Ad aiutare Lily nella scoperta della sua vera natura sarà l’affascinante Rowan, che però non sembra fidarsi di lei, vista la forte somiglianza con la potentissima gemella. Ma quando l’attrazione fra i due diventa innegabile, a complicare le cose arriva Tristan, che la ragazza aveva baciato intensamente nel mondo reale. Riuscirà Lily a sconfiggere le forze del male visto che la sua acerrima nemica è proprio… lei stessa?

Recensione

“Attraverso il fuoco” di Josephine Angelini, è il primo episodio della saga Worldwalker Trilogy. Anche questa volta l’autrice non delude, “Attraverso il fuoco” non si legge … si divora, fino all’ultima pagina. Ora purtroppo devo aspettare il prossimo volume…
La protagonista è Lily, capelli ricci rossi fuoco, diciassettenne all’ultimo anno di liceo vive a Salem, a causa dei suoi problemi di salute è considerata “strana” dai suoi compagni, e a casa deve assistere la madre sempre più provata dalle allucinazioni.
L’unico suo sostegno è Tristan, amici fin dall’infanzia, il ragazzo è il più popolare del liceo, miglior giocatore di baseball di Salem, e idolo delle ragazze.
Lily ha una cotta per Tristan, lo giustifica sempre fino a quando una sera, l’unica volta che Lily va ad una festa studentesca accompagnata da Tristan, quest’ ultimo la lascia con amico per divertirsi con la sua ex. Lily rischia la vita per aver bevuto un drink adulterato dall’alcool ( è allergica a diverse sostanze), Tristan  la porta a casa  dove l’attende la sorella maggiore di Lily , Juliet  sua ancora di sicurezza.
Lily è delusa da Tristan, credeva che con lei non si sarebbe mai comportato come con le altre, era stato sempre un amico premuroso, la difendeva sempre, ora non ci sarebbe più stato, avrebbe dovuto affrontare la scuola da sola. La nostra protagonista è in crisi , così si rifugia in spiaggia, e lì una voce le chiede se è pronta ad andare, e lei di dice “si”. La ragazza viene così rapita e portata in un’altra realtà parralela , in un’altra Salem da una strega potente, Lilian identica a Lily. Da questo momento Lily, dovrà lottare per la sua sopravvivenza, dovrà imparare ad usare la magia, conoscerà un mondo nuovo fatto di strane creature nate dalla magia, ma conoscerà anche l’amicizia e dovrà capire di chi fidarsi.
Rowan , il “meccanico” (colui che può guarire, regolare i corpi e rendere più efficaci le pozioni che crea…)  da prima è diffidente, poi aiuta la nostra eroina ad usare il suo dono a diventare una “strega”, l’unica in grado di sconfiggere la diabolica Lilian. Il ragazzo sarà un aiuto  fondamentale per lei, tradito da Lilian, non vorrebbe aiutarla ma più fattori gli faranno cambiare idea prima da Alaric, il capo dei Senzaterra, successivamente dall’attrazione che prova per Lily.
La Salem nella realtà parallela è futuristica, costituita da tredici città, dove le streghe hanno il potere, circondata dalla foresta dove vivono i Senzaterra, ma anche da chi non segue le regole stabilite, viene cacciato e mandato tra i Senzaterra, quindi una popolazione sempre più vasta che vive ai margini della città.
La foresta è selvaggia, dove non esiste la magia, di conseguenza niente tecnologia, ma esistono gli Ibridi, strane creature  pericolose nate dall’incrocio di animali o insetti con la magia.
Questo primo volume ti appassiona, pagina dopo pagina insieme alla protagonista impari a conoscere un’altro mondo, i suoi abitanti come Juliet, la sorella di Lilian, identica alla sorella di Lily, ha un animo buono, Gideon promesso sposo di Juliet, “meccanico capo” di Lilian e molto ambizioso. I compagni e amici di Rowan, Tristan (identico all’amico d’infanzia di Lily) e Caleb.
Il percorso che deve affrontare Lily è un percorso d’iniziazione, formato da più livelli, per diventare più forte e autonoma, forse è questo che vuole Lilian? Nessuno sa il motivo del suo rapimento, che cosa a visto Lilian nei suoi viaggi “con lo spirito”? Riuscirà a tornare a casa da sua madre Samantha?

Fiamme Sensualità Lieve

Asce-voto-2

Recensione a cura di:

E'owyn

Editing a cura di:

Tayla

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione in anteprima: Bacio Immortale di Aurora R. Corsini

DATA DI PUBBLICAZIONE: 22 Febbraio 2020 TITOLO: Bacio ...