Home / Recensione libri / Recensione anteprima: Quiete di Maria Claudia Sarritzu Serie Butterfly effect #1

Recensione anteprima: Quiete di Maria Claudia Sarritzu Serie Butterfly effect #1

Titolo: Quiete Serie: Butterfly effect #1 Autrice: Maria Claudia Sarritzu Collana: Romance Genere: Fantasy, Distopico Casa Editrice: Triskell Edizioni Lunghezza: 426 pagine Prezzo ebook: € 4,99 Prezzo carteceo: € 15,00 Data di pubblicazione: 14 Maggio 2020 L’effetto farfalla spiega come ogni più piccola azione possa avere enormi conseguenze. Così come un semplice battito d’ali può causare un uragano dall’altra parte del mondo, noi siamo in grado di influenzare la nostra vita. Ma alla ‘83’ non la pensano così. Se vuoi essere un Amato, ci sono delle regole. La prima è che verrai schedato alla nascita e, compiuti ventun anni, sarai…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Titolo: Quiete
Serie: Butterfly effect #1
Autrice: Maria Claudia Sarritzu
Collana: Romance
Genere: Fantasy, Distopico
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Lunghezza: 426 pagine
Prezzo ebook: € 4,99
Prezzo carteceo: € 15,00
Data di pubblicazione: 14 Maggio 2020

L’effetto farfalla spiega come ogni più piccola azione possa avere enormi conseguenze. Così come un semplice battito d’ali può causare un uragano dall’altra parte del mondo, noi siamo in grado di influenzare la nostra vita.
Ma alla ‘83’ non la pensano così. Se vuoi essere un Amato, ci sono delle regole. La prima è che verrai schedato alla nascita e, compiuti ventun anni, sarai obbligato a sostenere un colloquio. I tuoi dati verranno inseriti in un macchinario, e un potente algoritmo calcolerà il nome della tua anima gemella. Insieme alla data e al motivo della tua morte. Nessuna scelta, ma una vita statica senza possibilità di poter essere cambiata.
Sam Miller non si è mai posta troppe domande, ma al compimento dei ventun anni qualcosa in lei vacilla, anche se tutti continuano a dirle di essere felice e fiduciosa. È soprattutto l’incontro con Levi, tanto elegante quanto sicuro di sé, a metterla in crisi. Perché se anche Levi sembra deciso a starle alla larga, finisce sempre per essere al suo fianco. Stare insieme però è impossibile, perché per Levi l’algoritmo ha già scelto l’anima gemella e, pur se questa ormai è morta, gli è proibito avere altre relazioni per il resto della vita.
L’unica via d’uscita rimane la fuga per raggiungere i ribelli, i Non Amati. Ma è davvero possibile farlo quando tutte le bugie che si erano create attorno a loro cominciano a crollare rivelando scomode verità?

“Io, Samantha Miller, autorizzo la compagnia 83 a trattare i miei dati al fine di trovare la mia anima gemella, impegnandomi a frequentare solo e unicamente lei” recito in tono atono.

Sono felice, ho avuto il privilegio di leggere in anteprima questo libro che permette al lettore di far esplodere emozioni come brillanti e colorati fuochi d’artificio. È appassionante, romantico e intrigante. Un young adult di tutto rispetto che mischia il genere distopico con il romance, ma nello stesso tempo tiene viva la suspense e l’intrigo grazie a sospetti, inganni e macchinazioni tattiche.
La protagonista è Sam, una ragazza di ventun anni che, come tutti i giovani a quell’età, dovrà affrontare un colloquio, in cui sarà schedata ogni sua preferenza, ogni suo pensiero per arrivare all’83. I numeri, un mondo magico e misterioso che implicano certezza. I numeri non ingannano perché “non sono un’opinione” ma creano la realtà. L’83 per cento di compatibilità tra due persone implica la perfezione, e gli Amati per vivere nella quiete, devono congiungersi al loro 83.

Il mondo si divide in due: gli Amati e i Non Amati. Gli Amati sono coloro che accettano di prendere parte a questo progetto e stanno con la persona scelta dai calcolatori. Vivono nel mondo perfetto regolato da numeri, consci della data e dell’ora precise della loro morte. Nessuna sorpresa. […] I Non Amati sono coloro che rifiutano l’anima gemella scelta dalla compagnia. Sono numericamente inferiori agli Amati, ma vengono tenuti in una città appositamente costruita dall’associazione e isolata dal resto del mondo.

Sam è vissuta in una famiglia particolare, due genitori che chiama per nome (mamma e papà probabilmente suonava troppo intimo) e una sorella, Afrodite, che appare come la classica reginetta del ballo. Un giorno, insieme all’amico di sempre Michael, conosce un gruppo di ragazzi, Seth, Levi e Freddie. Da qui si inizia a ridere, tre personalità assurde, in senso buono, estremamente diversi, ma uniti. L’autrice è stata in grado di caratterizzare ogni singolo personaggio, principale o secondario che fosse, in modo sublime, sembra di conoscerli, speri di incontrarli almeno una volta nella vita. E tra loro c’è Levi, affascinante ragazzo schivo e velatamente antipatico che, ogni volta che apre bocca, ti fa innamorare, arrabbiare o ridere. Non mi vergogno a dire che ci sono stati passaggi in cui ridevo da sola come un’ebete.

Ho notato due cose davvero strane camminando per le strade con questi tre ragazzi: la prima è che Freddie sculetta, la seconda è che ogni individuo di sesso femminile ha mangiato Levi con gli occhi. Lui, d’altro canto, sembra indifferente a qualsiasi cosa. Potrei darmi fuoco davanti a lui e mi direbbe: ti dispiacerebbe bruciare un po’ più in là Ho caldo.

Un amore travolgente, adolescenziale sì, con giusto qualche bacio rubato, ma tenerissimo e impossibile, perché Levi la sua 83 l’ha già avuta! L’amicizia, l’affetto e la fiducia sono i sentimenti che fanno breccia nel cuore. Non sono riuscita a staccarmi da questo romanzo, e non solo perché è scritto bene e il pov talvolta alternato ti conquista, ma perché una volta terminato mi mancava. Mi sentivo quasi abbandonata, al punto che… l’ho riletto da capo!
Adesso, dal profondo dell’anima, una cosa devo chiederla a questa autrice… è già pronto il secondo volume vero? No, perché temo di non riuscire a resistere a lungo senza!
Un oceano di complimenti, storia accattivante e cuore a mille… quando un libro ti lascia così tanto, significa che l’autrice è entrata in empatia col lettore.

 

ladykira

ladykira
Admin founder RFS

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Come non innamorarsi del capo (The Coffee Series Vol. 2)” di Whitney G.

      TITOLO: Come non innamorarsi del capo ...