Da non perdere
Home / Recensione in Anteprima / Recensione in anteprima: Come pioggia sulla pelle, di Jo rebel

Recensione in anteprima: Come pioggia sulla pelle, di Jo rebel

 

Trama arancio

Lila ha trentatré anni, un lavoro che la soddisfa, tre amiche con cui condividere qualsiasi cosa, e un carattere deciso. Ma da qualche tempo si sente irrequieta. Decide così di affrontare l’arrivo di un nuovo anno da sola, per fermarsi a riflettere, godendo della compagnia del solo Al Pacino, suo attore preferito, che recita carismatico e appassionato in un vecchio film. All’improvviso tutto le diventa chiaro: le manca l’amore. Per lei non è mai stato un punto importante nella lista delle “cose da ottenere nella vita”, ma si ritrova a riflettere sul passato e sul presente, sul muro che col tempo ha costruito in difesa di se stessa, e si rende conto che solo lei può essere l’artefice del cambiamento che la porterà ad avere un futuro in cui sentirsi amata e amare senza timori. Decide perciò di comprare un biglietto aereo per Londra: ha sempre sentito un legame speciale con la capitale britannica ed è convinta che una settimana nella “city” non potrà che essere un toccasana per rigenerarsi e ripartire con il piede giusto.
Il destino però ha in serbo per Lila una sorpresa, qualcosa che non le darà il tempo di “prepararsi” ai sentimenti, una novità da affrontare priva di scudi, lasciandosi cadere nel vuoto. Proprio a Londra infatti, senza cercarlo veramente, troverà ciò che le manca. Si chiama Patrick, ha venticinque anni, è attraente e, al contrario di Lila, emotivamente maturo. Unico vero “difetto”: è un attore, e non un attore qualsiasi, ma proprio quello che, grazie all’incredibile successo di un film uscito da poco, al momento è il più chiacchierato e desiderato dalle donne di quasi tutto il pianeta.
Affrontare una storia con lui pare da subito cosa non facile, ma mentre Patrick si rivela pronto per una donna come Lila, Lila è pronta per un ragazzo come Patrick?

Recensione in anteprima arancio

«Lui è come la pioggia sulla pelle, avete presente?» Ci allontanammo un poco e mi guardarono fisso entrambe. «È una sensazione impossibile da dimenticare. Un odore che ti resta addosso a lungo, dolce e amaro al tempo stesso» spiegai. «Piacevole ma anche effimero. Qualcosa che sai essere destinato a scomparire per restare un ricordo.»
«Ma la pioggia prima o poi torna sempre, è ineluttabile» mormorò Lucky.
«Già, per poi scomparire un’altra volta, e un’altra ancora, in un circolo vizioso che non trova pace» conclusi io, con un sospiro grave.

Lila e Patrick, un amore che nasce all’improvviso, di quelli che ti toccano l’anima e divengono ben presto incancellabili per il cuore, per la mente, per la vita!
Lila ha 33 anni, qualche amica vera e un lavoro che ama, ma durante un capodanno che decide di passare da sola, capisce che la sua vita ha davvero bisogno di una svolta e decide di tornare, da sola, in un posto che ama. E così poco più di un mese dopo, si trova a Londra per mettere in ordine la sua vita. Ed è lì che incontra Patrick Owen, giovane attore di successo, osannato dalle fans e seguito a vista dai paparazzi. Ma Patrick, seppur di otto anni più giovane, sembra avere le idee molto chiare su quello che vuole. Un amore vero, una normalità familiare e privata molto diversa da quello che la sua vita pubblica gli richiede. Una privacy che brama e che, a modo suo, cerca di difendere con le unghie e con i denti. La loro storia esplode in pochissimi giorni, ma è dolce e delicata come solo gli amori, quelli con la “A” maiuscola possono essere, fatti di piccole cose e grandi desideri, di gesti normali, ma stravolgenti per la loro intensità e delicatezza. 

Accidenti! Quello che stava succedendo non sembrava reale, era troppo bello per esserlo.
Permettendo a me stessa di riflettere un attimo su ciò che stavo vivendo, mi resi conto che ero felice, forse per la prima volta nella vita.
Rabbrividii all’idea che seguì quella riflessione.
Innamorata. Dopo due soli giorni. Io?

E se i giorni a Londra li viviamo con loro nella scoperta della city e dei ricordi di Patrick, tutto ad un tratto le scelte di Lila ci riporteranno in una Torino che improvvisamente impariamo a conoscere bene.

Ho amato Lila, la sua fragilità apparente, il suo proteggersi a volte anche da se stessa. Ho amato molto anche Patrick, più giovane, con una vita certo più complicata, ma con le idee ben chiare su cosa gli serve per dare senso alla sua vita. Sarà proprio lui a riprendere in mano la trama della storia, in un libro che ha tutte le carte in regola per essere un punto di riferimento nel suo genere.
Così come i due protagonisti assoluti sono spettacolari, anche i personaggi di contorno non sono da meno. A Londra conosceremo Brenda e John. A Torino, ad aspettare Lila, ci sono Lucky, Clara e Elena, amiche fidate e presenti nella vita di Lila, così diverse fra loro da risultare imprescindibili l’una dall’altra.
Chissà se mai leggeremo di loro! =D

Detto questo, e sulla trama non svelo di più neanche sotto tortura, vi avverto che Jo Rebel scrive bene, anzi benissimo. Arguta e precisa, capace di far filtrare i sentimenti attraverso le parole, delinea dei personaggi ben caratterizzati e identificabili, a cui è difficile non affezionarsi sinceramente. Si vede che è un lavoro amato e curato fin nei minimi dettagli. Un libro quasi perfetto e, nel self, lo sappiamo, di questi tempi non è così scontato. Si intuisce chiaramente che l’autrice racconta di posti che conosce e che ama, di cui conosce i dettagli e le sfumature.
In un momento in cui sono davvero in crisi con la lettura, ho letto “Come pioggia sulla pelle” in poco meno di due giorni, il che per me significa aver avuto fra le mani un gran bel romanzo.
Se amate il romance e le storie d’amore ben pensate e se avete voglia di viaggiare fra Londra e Torino, allora non potete perdervi questo libro.

Fiamme-Sensualità-Medio NUOVA

 

Recensione a cura di:
Liz

Editing a cura di:

Bettina

Clicca G+ - aiuta a far crescere il sito

 

Recensione in anteprima: Come pioggia sulla pelle, di Jo rebel
Vota qui L\'articolo.

baby.ladykira

Oltre ad essere l' Admin founder del Sito di Romanticamente Fantasy, sono una libraia ed adoro tutti i libri in genere, dai cartacei ai digitali. Oltre alla passione dei libri, sono una telefilm e film dipendente ^_^

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

x

Check Also

Recensione: “Con te non ho paura” di Jenny Anastan

Cosa esiste di più logorante della fiducia infranta?  Il futuro incerto e ...

error: Contenuti di proprietà di RFS