Home / Adult / Recensione in Anteprima: “Hit List” di Laurell K. Hamilton

Recensione in Anteprima: “Hit List” di Laurell K. Hamilton

Trama

Una serie di brutali omicidi ha sconvolto alcune città lungo la costa dell’Oregon. Dai segni lasciati sulle vittime, sembrerebbe che il colpevole sia un branco di creature mannare. Anita Blake, però, sa che la realtà è ben diversa: dietro quei delitti si cela la mano dell’Arlecchino, una setta di vampiri potentissimi che ha ricevuto dalla Madre delle Tenebre l’ordine di vigilare sulle creature della notte. Ma ora la vampira primigenia ha dato loro un compito ben diverso: seminare il panico tra la popolazione per attirare la Sterminatrice lontana dal suo territorio. Così, senza l’influenza di Jean-Claude e di Richard, Anita Blake sarà finalmente nelle sue mani…

Scritte-Nuove-sito-Recensione-anteprima

Sentivate la mancanza della Sterminatrice all’opera? La cara vecchia Anita a caccia di assassini sanguinari, circondata da poliziotti ostili e supponenti, affiancata dal terribile ma leale Edward, opposta a nemici potentissimi e terribili? Ebbene, questo ventesimo capitolo della serie soddisferà tutti i vostri desideri.
Il romanzo si apre sull’ennesima scena del crimine sulla quale sono stati chiamati a investigare come Marshall federali Anita ed Edward, che veste come sempre gli amichevoli panni di Ted, celando a tutti la propria vera natura, quel vuoto freddo e spietato che si porta dentro e gli è valso il soprannome di Morte tra le creature sovrannaturali.
Chi meglio della Morte e della Sterminatrice per cercare di catturare uno spietato serial killer che sta seminando corpi smembrati? Peccato che i morti siano tutte tigri mannare senza clan, peccato che i colpevoli siano i membri dell’Arlecchino, peccato che nessuno possa venire a conoscenza della loro esistenza o persino pronunciare il loro nome senza permesso, peccato che Anita ed Edward possiedano tutte queste informazioni e non possano condividerle con gli altri Marshall.
Tacere quanta più verità possibile, tuttavia, non continuerà a essere l’unico dei loro problemi, perché gli omicidi si riveleranno essere solamente un’elaborata trappola messa in atto dall’Arlecchino per separare Anita dai suoi uomini, nella speranza che catturarla quando è sola sia più facile. Ormai priva di corpo, la Madre di Tutte le Tenebre è più decisa che mai a impossessarsi di quello di Anita.
Non mancherà l’azione, con sparatorie, inseguimenti ed esplosioni: Edward dovrà dare fondo alla sua collezione di giocattoli mortali e Anita sarà costretta a sfoderare tutta la forza conferitale dalle bestie mannare celate nel suo corpo, ma i loro avversari si riveleranno troppo veloci, forti e potenti. Una telefonata a casa riequilibrerà le forze in campo, portando al loro fianco alcune delle guardie del Circo dei Dannati.
Arriveranno anche Bernardo, l’affascinante Marshall nativo americano, e Olaf, alias Otto, lo spaventoso serial killer che non ha il permesso di uccidere sul suolo degli Stati Uniti e coltiva un’insana passione per la Sterminatrice. Le scene tra Anita e Olaf sono tra le più inquietanti dell’intero libro, dense di sottintesi terribili e proposte ambigue, a dimostrazione che l’autrice, quando non si perde nei meandri della vita sessuale della sua protagonista, è ancora capace di creare personaggi e situazioni uniche, nonostante sia ormai giunta al ventesimo libro della saga.
Non mancano nemmeno i momenti più intimi, con Anita alle prese con le difficoltà derivanti dall’ardeur, ma la quantità di pagine dedicate all’argomento è notevolmente inferiore rispetto al solito e non è un male, dato che la maggior parte delle volte ormai si tratta di scene troppo lunghe, troppo ripetitive, troppo e basta.
In conclusione, “Hit List” è un libro perfetto? No, certo che no! La Hamilton non si smentisce mai e ci regala un finale degno di lei, ovvero non all’altezza delle aspettative. Se come me, tuttavia, continuate ad amare questa serie e aspettate ogni nuova avventura di Anita Blake con trepidazione, allora credo che divorerete questo romanzo e ne rimarrete soddisfatti, pronti per struggervi fino all’uscita di “Kiss the Dead”.

Fiamme Sensualità hot

Recensione a cura di:

Firma Rubina

Editing a cura di:

Tayla

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Recensione: “Piccola Vipera” di Mariachiara Cabrini

Buongiorno care fenicette oggi la nostra Ilaria ha ...