Home / Made in Italy autori italiani famosi ed emergenti / Recensione in Anteprima: “Angels. Lacrime di sale” di Barbara S. Sanley ( Angels #1 Trilogia)

Recensione in Anteprima: “Angels. Lacrime di sale” di Barbara S. Sanley ( Angels #1 Trilogia)

 

 

 

 

Shanya è una ragazza come tante. Figlia di due fiorai di Inverness, fino alla maggiore età vive una vita normale, dividendosi tra lo studio, le amiche e il fidanzato. Ma quando, alla vigilia della convivenza, scopre che il suo uomo ha una relazione con una collega, tutta la sua vita le crolla addosso.

Nonostante il colpo subito, Shanya non si dà per vinta. Decide di dare un taglio netto al passato e, finiti gli studi di infermieristica, decide di trasferirsi a Londra. Qui inizia a lavorare in un ospedale e intraprende una tormentata storia d’amore con il direttore sanitario, un uomo tanto bello quanto infido, che la sfrutta approfittando dell’ascendente che ha su di lei.

Poco dopo aver messo fine a quell’avventura malsana, conosce Steven, bello, enigmatico e misterioso tecnico informatico. Con lui inizia una storia d’amore travolgente che le condiziona la mente e i sensi, ma nella quale ci sono delle zone d’ombra che lei non riesce a comprendere. Riuscirà la ragazza, grazie alla sua caparbietà a scoprire quali misteri le nasconde Steven e, soprattutto, a diventarne parte?

 

 

Come si costruisce una storia interessante?

Naturalmente cominciando da un epilogo sapientemente intrecciato, che acchiappa il lettore per la gola, e lo costringe ad andare avanti, pagina per pagina, giusto per capire dove lo porteranno quelle parole, un po’ sussurrate all’orecchio, da qualcuno che insinua un dubbio nella sua mente.

“Ed alla fine di tutto sono sola “

Questa frase vi logorerà l’anima, vi incuriosirà e vi spingerà a chiedervi dove state andando e quanta tempra avete per poter arrivare alla fine del libro.

Anche perché questo è solo il primo di una trilogia che vi lascerà con tanti dubbi e tante domande che (speriamo!) l’autrice colmerà.

Leggere di Shanya, all’inizio, è come veder scorrere davanti a te la vita di una normale brava ragazza: figlia, fidanzata, studiosa; sembra perfino un po’ scontata.

Anche il tradimento del suo storico fidanzato, la rottura, la partenza per una nuova vita, un nuovo ‘apparente’ amore e amiche, sembrano raccontarci un qualcosa che abbiamo già letto.

Dove ci porterà Shanya? Cosa vuole mostrarci?

A dire il vero, la nostra protagonista, non ha proprio idea di ciò che l’aspetta e il racconto che ci sembrava scontato, diventa di colpo una cosa misteriosa che ci trasmette tanta perplessità: ma è un fantasy o un thriller?

Di colpo ciò che ci sembrava noto, diventa ignoto. Cambiano i contorni, sfocano i personaggi che perdono la loro banale collocazione e diventano qualcosa di unico: Angeli.

Eh lo so, adesso vi aspetterete tutto uno sfarfallio di luci, musichette mistiche, piume bianche e campanellini…

Non era il libro che stavate leggendo!

Qui di Angeli, quelli canonici divini da santino non c’entrano nulla.

Si parla di combattere per degli ideali, di perdere amici e di compiere sacrifici.

Siete pronti a provarci? A pensare con una mente meno ‘divina’, ma più ‘umana’, arrivando persino a credere che la violenza sia un qualcosa di dovuto e da dover usare, sempre restando nei limiti della legalità e della giustizia.

I personaggi saranno sviscerati a volte anche crudemente, con uno stile graffiante e nudo, che l’autrice usa in maniera spontanea e intuitiva.

Li pennella, li cesella, non perde tempo a dare un qualcosa di più o meno, ma ve li presenta come se fossero quelli che incontrate per strada, quelli che vi lanciano uno sguardo, lasciandovi annichiliti lungo il marciapiede, a chiedervi come un’occhiata possa annientarvi così.

E vi prenderanno il cuore, lo stringeranno tra le mani, e forse, dico forse, ve lo restituiranno stropicciato e maltrattato, ma pronto di nuovo a battere per loro.

E’ un peccato non poter fare spoiler… vorrei raccontarvi di Vik, o di Lara, o di Moran, ma non posso, altrimenti non sarei un vero lettore.

Questi sono i nuovi angeli… venite a conoscerli!

Recensione in Anteprima: “Angels. Lacrime di sale” di Barbara S. Sanley ( Angels #1 Trilogia)
5 su 1 voti

        Shanya è una ragazza come tante. Figlia di due fiorai di Inverness, fino alla maggiore età vive una vita normale, dividendosi tra lo studio, le amiche e il fidanzato. Ma quando, alla vigilia della convivenza, scopre che il suo uomo ha una relazione con una collega, tutta la sua vita le crolla addosso. Nonostante il colpo subito, Shanya non si dà per vinta. Decide di dare un taglio netto al passato e, finiti gli studi di infermieristica, decide di trasferirsi a Londra. Qui inizia a lavorare in un ospedale e intraprende una tormentata storia d'amore con…

Score

Voto Tracy 4

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Lady Arya

Lady Arya
Blogger presso RFS
x

Check Also

Recensione: “Pericoloso come il cioccolato” di Eva Mangas

Sara ha quasi quarant’anni ed è in quella fase in cui si ...

error: Contenuti di proprietà di RFS