Home / Recensione libri / Recensioni MM / Recensione “Anime alla deriva” di Annemarie De Carlo

Recensione “Anime alla deriva” di Annemarie De Carlo

TramaBrian è una popstar londinese in crisi di identità di genere, folgorata dall’ascolto una demo anonima. Bianca è una studentessa emiliana dalla voce suadente. Una sfida soprannaturale per farli incontrare, una cospirazione planetaria che mira a dividerli per sempre. Entità angeliche e demoniache lottanno senza esclusione di colpi per raggiungere il proprio obiettivo: amore, seduzione, comprensione e sofisticate strategie si mescolano in un duetto in crescendo tra la vita e la morte. Perché ogni stella deve sollevarsi dalla polvere della vita terrena per poter brillare nel firmamento.

Recensione

Quello che mi ha spinto alla lettura di questo libro è stata la curiosità: la sinossi mi ha stuzzicato non poco, anche se di primo acchito non ci ho capito molto. È un fantasy mi sono detta, con protagonisti umani e non, con una storia d’amore gay … ma anche no, perché non dargli una possibilità?

Vi avviso subito che non è una lettura breve … tutt’altro, si tratta di un libro piuttosto corposo e, se non avete voglia di impegnarvi troppo e desiderate un racconto da spiaggia, è meglio che lo lasciate per altri momenti.

Protagonisti sono Brian e Bianca: il primo è una rockstar londinese in crisi, ha una storia d’amore combattuta con Sacha, bellissimo modello con cui ha girato un video ed è alla ricerca della voce ascoltata in una demo che è riuscita a scuoterlo nel profondo. La voce appartiene a Bianca, semplice studentessa italiana, timida e insicura, ma che riesce a trasformarsi quando canta. Questa sua passione è osteggiata dal padre al punto che si vede costretta a esibirsi di nascosto in un locale, per pochi spiccioli. 

Intorno a loro una miriade di personaggi: Ermanno, che si finge fidanzato di Bianca per non destare sospetti su la sua omosessualità; Germana, amica omofoba che non perde occasione per lanciare i suoi strali contro Ermanno e cugina di Giuliano, titolare del locale dove si esibisce Bianca, ossessionato da lei, cattivo, egoista, intenzionato a usare tutti i mezzi per soggiogarla e legarla a lui; Oberon, fratello di Brian, preoccupato dalle sue stranezze e dalla sua relazione con Sacha; Jonh Turner, assistente personale del cantante, pronto ad andare in suo aiuto in ogni momento.

Questi sono solo alcuni, altri entreranno in gioco e avranno un ruolo importante e alla fine scopriremo di chi si tratta in realtà, perché c’è molto di più dietro … c’è la necessità di riparare un grave errore cosmico e, a questo scopo, angeli (Loro) e demoni (Gli Altri) sono stati mandati sulla terra.

A questo punto posso solo dirvi che le storie d’amore sono due, una delle quali mi ha lasciato con l’amaro in bocca, ma leggendo un’intervista con l’autrice ho saputo che ci sarà un seguito e spero ardentemente che ci sia anche una seconda possibilità (mi raccomando!!!) per la nostra coppia.

Un romanzo vario e articolato, dai molteplici punti di vista (per questo vi dicevo non una lettura da spiaggia), originale e interessante, la prima parte risulta un po’ lenta e il passare da un personaggio all’altro non facilita, la seconda parte è più scorrevole e il finale … beh aspetto il seguito!

 

Fiamme-Sensualità-Lieve NUOVA

Recensione diMirtilla66 nuova

Editing di LadyLeonorNUOVA

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione MM:”Assaporare l’oscurità “di Tibby Armstrong

          Titolo: Assaporare l’oscurità ...