Home / Recensione libri / Recensione: “Alû – Serie: Le luci dell’Eos #4” di Aurora R. Corsini

Recensione: “Alû – Serie: Le luci dell’Eos #4” di Aurora R. Corsini

Negli ultimi mesi, Joshua ha scoperto che il mondo non è quello che pensava. Segreti e misteri che aveva sempre creduto mere fantasie si sono rivelati a lui come brutali realtà. L’enigma più grande, però, si nasconde dietro gli occhi verdi di una vampira millenaria che gli ha rubato il cuore.

Leggiadra e spaventosa, Nael si mantiene a distanza, trincerata dietro una gelida indifferenza che Joshua è deciso a infrangere, per capire i propri sconvolgenti desideri e svelare la sua vera natura. Non esisterà più alcuna certezza, quando le loro anime solitarie si incontreranno e le terribili sofferenze di un passato remoto verranno alla luce.

Si avvicina lo scontro finale tra i guerrieri dell’Eos e un nemico sfuggente, più temibile di quanto credessero, eppure il pericolo maggiore potrebbe celarsi nell’amore impossibile tra un umano e la straordinaria creatura che li guida tutti.

 

I personaggi dell’Eos sono tornati, e con il botto questa volta.

Finalmente si parla di Nael e Joshua, la signora dell’Eos e il semplice umano; ho atteso con impazienza questo capitolo della storia soprattutto dopo le rilevazioni shock alla fine di Volk (il terzo libro); l’autrice ha lasciato tante piccole briciole di pane nei libri precedenti e finalmente ci ha svelato il mistero che circonda la figura di Nael.

I miei più sinceri complimenti all’autrice e non solo per la trama avvincente e per la caratterizzazione di personaggi, ma anche per la cura con cui ha affrontato un argomento così delicato, sconosciuto a molti, come la “diversità” di Nael. Purtroppo per non fare spoiler non posso entrare nei particolari, vi rovinerei la lettura, ma sappiate che vale veramente la pena leggere questo libro, vi aprirà la mente su una realtà spesso ignorata, ma non per questo meno vera.

Ho trovato questa coppia veramente tenera e il cattivo veramente perfido, ma ben organizzato. Durante l’evolversi della trama non mancano piccoli scorci sulla vita degli altri componenti dell’Eos, già incontrati nei precedenti capitoli della serie, che lasciano un piacevole sorriso sul volto del lettore.

I salti tra passato e presente sono ben armonizzati e la capacità descrittiva dell’autrice continua a essere divina, capace di trasportare il lettore in un altro tempo e in un altro luogo, redendo i paesaggi così vividi che sembra di essere lì.

Ho trovato questo libro stupendo e vi consiglio di leggerlo e aprire la vostra mente. Unica avvertenza: queste serie crea dipendenza!

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Dark and Light: Amore Impossibile” di Sabrina Pennacchio

Un’isola ricoperta costantemente da una strana nebbia grigia ...