Home / Recensione libri / Recensione: “A un respiro da te” di Katie McGarry

Recensione: “A un respiro da te” di Katie McGarry

Titolo: A un respiro da te
Autore: Katie McGarry
Editore: De Agostini
Data: 12 Maggio 2020
Genere: Young Adult

Un nuovo, indimenticabile romanzo di Katie McGarry.

Si dice che il destino sia già scritto, ma non è sempre così. Per decenni una tremenda maledizione ha perseguitato i Lachlin, facendo soffrire tutti coloro che li amavano. Succede anche a Jesse, che a diciassette anni rimane solo al mondo. Jesse ha una zazzera di capelli rossi, occhi profondissimi e un grande legame con la sua terra, la proprietà in cui è nato e vissuto per anni. Ma ha anche un enorme peso sul cuore: un vecchio litigio che l’ha allontanato da Scarlett, la sua migliore amica d’infanzia. E Scarlett ora è bella, ricca, felice, impossibile da avvicinare; Jesse può solo restare a guardarla da lontano. Anche lei però ha un segreto. La sua perfezione nasconde qualcosa di pericoloso e oscuro che nessuno, da fuori, dovrebbe mai vedere. Sembra che Jesse e Scarlett possano solo essere spettatori delle proprie vite. Sembra che i loro destini siano già stati scritti. Eppure, saranno proprio l’amata terra di Jesse e la misteriosa perfezione di Scarlett a far incrociare nuovamente i loro sguardi. A far emergere i loro segreti. E a insegnare loro che, forse, il destino può anche essere cambiato.
Dopo il successo della serie Pushing the limits, Katie McGarry torna con una nuova storia d’amore toccante, piena di passione e mistero.

La nostra storia cresce e matura proprio come il raccolto che tanto amano i nostri protagonisti.

Jesse è un ragazzo dai capelli rossi, il fisico scolpito dalle lunghe giornate di lavoro nella terra della sua famiglia, occhi verdi che nascondono tanta sofferenza e una maledizione.

Scarlett è la tipica ragazza perfetta: non beve, non fuma, non fa pazzie con gli amici, fa SEMPRE come dice suo padre. La sua rigidità e l’apparente incapacità di mostrare affetto le regalano il soprannome di “Principessa di ghiaccio” ma, dietro il suo aspetto impeccabile, si cela una bambina terrorizzata. Infatti, anche la ragazza più bella della scuola nasconde un enorme segreto: a casa, vive nel terrore della furia del padre che, appena si arrabbia, si sfoga sulla madre.

Due protagonisti decisamente sfortunati ma che trovano, dopo anni di separazione, l’anima gemella che li comprende ed è disposta a tutto per difenderli. I ragazzi sono cresciuti insieme scorrazzando e giocando nelle terre dei Lachlin finché, al primo anno di liceo, Jesse mette fine alla loro amicizia senza una causa apparente. Questa rottura fa soffrire Scarlett che arriva perfino a odiarlo per averle negato l’unica cosa positiva delle sue giornate. Leggendo il romanzo, si capisce il motivo della decisione di Jesse e si nota una vera e propria crescita dei protagonisti, che maturano e affrontano i loro demoni.

Katie McGarry non manca di raccontarci una storia forte dai tratti duri ma che ci porta a comprendere come funzionino la vita e la mente delle vittime di violenza domestica. Capiamo il terrore, che fa parte del quotidiano dei bambini fin dalla tenera età, e la paura delle vittime nel denunciare l’oppressore, perché il compagno che riesce a picchiare a sangue il coniuge abusa di loro non solo a livello fisico ma soprattutto mentale. Li mortifica e li isola, rendendoli completamente dipendenti. Le vittime, quindi, pensano di non avere la possibilità di mantenere se stesse e i figli senza l’altro ma si sbagliano. Nonostante nel libro la madre di Scarlett faccia la scelta di rimanere con il padre, la McGarry ci fa capire che c’è la possibilità di uscirne, ci vuole solo tantissimo coraggio e la forza di dire “Basta!”.

La narrazione scorre bene, la storia cattura il lettore fin dalle prime pagine e ci accompagna nel susseguirsi delle vicende di Jesse e Scarlett. Il racconto viene narrato dai punti di vista dei due protagonisti e questo mi ha permesso di entrare nella loro testa, scoprendo ricordi ed emozioni molto intense. I personaggi sono davvero ben descritti sia fisicamente che caratterialmente, il loro amore sembra avere radici profonde come l’enorme quercia in cui si arrampicavano da bambini. Jesse si dimostra dolce e con sani principi, mentre Scarlett, nonostante sia terrorizzata dagli sbalzi d’umore del padre, si scopre forte, indipendente e testarda. Ed è proprio questa sua caparbietà a salvarla dal baratro di violenza in cui vive fin dall’infanzia, dove gli unici momenti felici erano con Jesse e la nonna di lui, Suzanne.

Katie McGarry è una garanzia, la sua scrittura mi ha appassionato e mi ha tenuta sul divano quando avrei dovuto cucinare.

Questo libro mi è entrato nel cuore e mi sono ritrovata spesso a tifare per i protagonisti, pensando a quanto sia difficile la vita per alcune persone. Posso solo immaginare quanto possa essere traumatico per un bambino vedere un genitore, che dovrebbe prendersi cura di lui e proteggerlo, picchiare la madre e alle volte lui stesso; eppure, questa è una situazione che si verifica ogni giorno per anni, in tantissime case.

Per le appassionate di storie reali che ci aprono gli occhi sul mondo, questo è il libro che fa per voi.

Perché come dice la nostra Katie McGarry

L’amore è l’unico sentimento capace di curare le anime ferite, di unirle e di indicare loro la strada da seguire.(Tratto dal libro.)

 

Titolo: A un respiro da te Autore: Katie McGarry Editore: De Agostini Data: 12 Maggio 2020 Genere: Young Adult Un nuovo, indimenticabile romanzo di Katie McGarry. Si dice che il destino sia già scritto, ma non è sempre così. Per decenni una tremenda maledizione ha perseguitato i Lachlin, facendo soffrire tutti coloro che li amavano. Succede anche a Jesse, che a diciassette anni rimane solo al mondo. Jesse ha una zazzera di capelli rossi, occhi profondissimi e un grande legame con la sua terra, la proprietà in cui è nato e vissuto per anni. Ma ha anche un enorme peso sul cuore:…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Signore d’ Inverno, il bacio mortale – SERIE: #2 Neubourg” di Chiara Mineo

TITOLO: Signore D’inverno. Il bacio mortale AUTORE: Chiara Mineo SERIE: #2 ...