Home / incontri con gli autori / Incontro con l’autore: Claudia Piano

Incontro con l’autore: Claudia Piano

 

 

 

Ciao Claudia e grazie per la disponibilità a questa chiacchierata.

Andiamo subito al dunque perché sono impaziente di togliermi alcune curiosità.

 

 

  1. Io stessa ho avuto il piacere di leggere il tuo libro La Melodia Sibilante, primo volume della serie Armonia. Ammetto che sono stata piacevolmente stupita dalla tua fantasia nel creare dei personaggi così particolari. Da dove hai tratto l’idea di associare musica e magia?

Buongiorno a tutti e grazie mille per lo spazio e per il tempo che dedicate a tutti noi, autori e lettori.

Dunque, fin da bambina ho avuto un debole per la magia e mi piaceva un sacco inventare storie, come tutti probabilmente, il mio “problema” è che crescendo questa mia predisposizione non è affatto sparita, anzi… Mi sono appassionata al mondo fantasy e sono diventata una lettrice accanita. Contemporaneamente è nata in me la passione per la musica; suono flauto, chitarra, sassofono e strimpello anche il pianoforte… Così è stato naturale per me unire i miei grandi amori e… è nato il mondo della Musicomagia!

  1. Se dovessi consigliare questa serie a una determinata categoria di lettori quale sarebbe?

È una storia adatta ai ragazzi, anche giovanissimi, ma non solo, infatti tra i miei lettori annovero più adulti che adolescenti. Direi a tutti coloro che hanno voglia di sognare e staccare la mente dal mondo reale, per vivere emozioni intense e magiche.

  1. Come sappiamo, oltre al genere fantasy ti sei dilettata anche con il Romance contemporaneo. Quale tra questi due generi preferisci scrivere? E perché?

Preferisco senz’altro il fantasy, i romanzi d’amore sono stati un esperimento. Ammetto che tutti i miei romanzi sono molto romantici, ma non è stato per niente facile rimanere nei confini del mondo reale. Infatti, in “Cuori Confusi” c’è un momento quasi fantascientifico, mentre in Naufraghi un’ambientazione a dir poco paradisiaca.

  1. Potresti spiegarci com’è nata la tua passione per la scrittura?

Dalla lettura. Ho letto tantissimo e tutt’ora continuo a farlo, ma, arrivata a un certo punto, non mi bastava più sognare attraverso le parole di altri, avevo sogni miei, idee mie che premevano dentro di me per uscir fuori. Ho iniziato per gioco, come una sfida, poi, dopo aver vinto la mia naturale riservatezza, e aver fatto leggere i miei scritti ad amici e parenti, mi sono decisa a pubblicare e… incredibile: le mie storie sono piaciute a tantissime persone, molte più di quanto avrei mai potuto immaginare!

  1. Secondo te qual è l’elemento fondamentale che non deve assolutamente mancare affinché una storia catturi il lettore?

Personalmente non riesco ad appassionami a una storia se non c’è un sentimento che nasce e cresce. Non dev’essere per forza l’amore, può essere anche una grande amicizia (di solito nei miei romanzi ci sono entrambi). Credo che un buon romanzo debba saper emozionare il lettore.

  1. Hai qualche scrittore in particolare a cui ti sei ispirata?

La mia autrice preferita, quella che mi ha ammaliato da ragazzina è stata Marion Zimmer Bradley, nota per “Le Nebbie di Avalon” ma che io ho amato maggiormente per la serie di Darkover: un mix tra fantasy e fantascienza.

  1. Oltre la scrittura hai altre passioni?

Oltre alla musica e alla lettura, di cui vi ho già parlato, mi sono appassionata al tai chi chuan, un’antica arte marziale cinese che pratico da tanti anni, che ultimamente insegno e che ha fortemente condizionato il mio modo di vivere e di vedere il mondo. Inoltre amo gli animali, attualmente ho un morbidissimo coniglio che si chiama Batuffolo.

  1. Potresti anticiparci qualche informazione sul tuo prossimo progetto?

Ho appena pubblicato un nuovo romanzo della serie Armonia, la scuola di Musicomagia: “La Melodia Vincolante”.

È ambientato in un passato recente, che vede come protagonisti i nonni di Giulia (la protagonista della Melodia Sibilante). Ne ho già in mente un altro che racconterà la storia del figlio di Giulia.

Imminente, invece, è la pubblicazione del secondo volume di Dark Sea, il mio Urban fantasy ambientato a Genova.

  1. Se dovessi rivolgerti un augurio quale sarebbe?

Diventare la nuova J.K.Rowilng!! Ah ah! Beh, che male c’è a sognare! Mi accontenterei di suscitare l’interesse di qualche editore, con la mia serie di Armonia, vorrei davvero che tutti potessero leggerla e trovarla nelle librerie di tutto il mondo. Mi accontento di poco, vero? ; )

  1. Affronti la scrittura come un lavoro a tempo pieno o ti ritagli degli sprazzi di tempo durante la tua routine?

Ritaglio decisamente, anche se è un lavoro impegnativo, ma prima di tutto sono mamma, moglie e figlia, quindi la precedenza va alla mia famiglia. Comunque, ultimamente, sto cercando di dedicare maggior tempo a questo mio sogno che sta diventando realtà, anche perché scrivere è diventata un necessità, mi aiuta a stare meglio.

Grazie ancora a Claudia per la sua gentilezza e le (e ci) auguriamo di vedere presto qualche sua nuova storia. Vi ricordiamo, inoltre che potete seguire Claudia sul suo sito, blog e pagina facebook.

Grazie mille a voi, spero di incontrarvi nei miei mondi immaginari e farvi vivere nuove emozioni.

Clicca QUI per vedere la scheda autore

Intervista a cura di: 

Editing a cura di: 

Incontro con l’autore: Claudia Piano
5 su 1 voti

bettybuchet

bettybuchet

BLOGGER RFS RESPONSABILE DEL REPARTO KIDS

x

Check Also

Incontro con l’autore: Silvia Ami

    Buon inizio settimana a tutti. Quest’oggi abbiamo il piacere di ...

error: Contenuti di proprietà di RFS