Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Il Calendarfilm dell’Avvento: -Due Dicembre- “Un amore tutto suo”

Il Calendarfilm dell’Avvento: -Due Dicembre- “Un amore tutto suo”

Un amore tutto suo

Titolo originale: While You Were Sleeping

Lingua originale: inglese

Paese di produzione: Stati Uniti d’America

Anno: 1995

Durata: 103 min

Genere: commedia, sentimentale

Regia: Jon Turteltaub

Sceneggiatura: Daniel G. Sullivan, Fredric LeBow

Produttore: Roger Birnbaum, Joe Roth

Fotografia: Phedon Papamichael

Montaggio: Bruce Green

Musiche: Randy Edelman, Diane Warren

Scenografia: Garreth Stover

Cast: : Sandra Bullock/Lucy Eleanor Moderatz, Bill Pullman/Jack Callaghan, Peter Gallagher/Peter Callaghan, Peter Boyle/Ox Callaghan, Jack Warden/Saul, Glynis Johns/Elsie, Micole Mercurio/Midge Callaghan, Jason Bernard/Jerry Wallace, Michael Rispoli/Joey Fusco, Jr., Monica Keena/Mary Callaghan

Chicago. Lucy è una ragazza che lavora alla biglietteria della metropolitana. Vive una solitaria esistenza, senza un compagno né una famiglia, nella vana attesa che Peter, un affascinante e misterioso ragazzo che vede tutte le mattine alla fermata, si accorga di lei. Anche la vigilia di Natale, momento che rende la ragazza ancor più sconsolata, incappa nel ragazzo di cui è innamorata, e come sempre non riesce a dirgli nulla del suo sentimento segreto; quella mattina però Peter viene rapinato e gettato sui binari, dove sbatte la testa perdendo conoscenza: Lucy accorre e lo trascina via, salvandogli la vita prima che un treno lo investa.

La ragazza porta Peter in ospedale, dove viene ricoverato in coma. Qui un’infermiera, fraintendendo, pensa che Lucy sia la sua fidanzata, gettandola suo malgrado in una interminabile serie di equivoci quando arriva al capezzale del ragazzo la sua numerosa famiglia, da cui peraltro la ragazza è subito benvoluta. La solitaria Lucy non riesce a esimersi dal mentire ogni giorno di più, anche perché una parte di sé è finalmente felice di essere circondata da tanto affetto. L’unico a tenere le distanze è Jack, il fratello di Peter, il quale non fa nulla per nascondere i suoi dubbi sui racconti della ragazza; ciò nonostante, tra i due nasce ben presto un’attrazione che porta ancor più scompiglio in questo complicato equilibrio di amore e bugie.

(Fonte: Wikipedia)

Il Natale si avvicina: sento già l’aria che profuma di neve, il freddo pungente, le luci che illuminano tutta la città; ma soprattutto percepisco in ogni casa il calore del caminetto acceso, gli addobbi e il profumo di tanto cibo, che finiremo di digerire ad anno nuovo. Per me è il periodo più magico di tutto l’anno… perché la bambina che è in me esce fuori proprio in questi momenti.

Una delle cose che amo di più di questo periodo sono i film natalizi, anche se quelli di oggi hanno perso quella “magia” tipica che li caratterizzava… per questo motivo, rivedo i classici che mi fanno sentire lo “spirito del Natale” nonostante siano un po’ vecchiotti (ma come dice mia nonna: “il vino più invecchia, più è buono”).

Il film che vi propongo di vedere, o rivedere, durante queste festività è uno dei miei preferiti, dove la protagonista è Sandra Bullock (come dice Rajesh Koothrappali di The Big Bang Theory: “un film con Sandra è una garanzia”). In Italia, il titolo è Un Amore tutto Suo, che stranamente racchiude l’essenza del film, quindi non è stato scelto a casaccio come spesso accade.

La storia ci racconta della giovane donna Lucy, che ha perso la madre quando era piccola e da poco anche il padre. Vive a Chicago in un piccolo appartamento con un gatto, lavora nella biglietteria della metropolitana ed è innamorata di un uomo che incontra tutte le mattine. La monotonia della sua vita si interrompe quando l’uomo in questione viene aggredito sulle rotaie del treno: lei lo salva, lui è in coma e un’infermiera, per una serie di equivoci, crede che sia la sua fidanzata. Ovviamente, Lucy non riesce a dire subito la verità perché la famiglia di Peter (nome del suo innamorato) la accoglie subito nella vita chiassosa e calorosa dei suoi membri. L’unico a non crederle all’inizio è il fratello di Peter, Jack, il quale con il tempo finirà per innamorarsi di Lucy e lei, trascorrendo il tempo insieme, scoprirà di ricambiarlo.

La nostra Lucy è una romantica come il padre. Infatti, all’inizio del film ci racconta come suo padre si era innamorato della madre: lei gli aveva regalato il mondo (non pensate a cose strane… è un semplice mappamondo); mentre Jack regala a Lucy una palla di neve con al suo interno la città che lei desidera visitare, Firenze. Quindi, Lucy e Jack sono destinati a stare insieme proprio come i genitori di lei.

Ma l’amore che Lucy cerca non è solo quello romantico, lei cerca il calore e l’affetto di una famiglia che le porti gioia e che la liberi dalla solitudine… in pratica, lei cerca un amore tutto suo!

Fulvia Elia

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

DEATH AND THE SERPENT

Recensione Serie Tv: Vikings -6X07- “The Ice Maiden”

Progetto grafico a cura di Teresa Dopo lo ...