Home / Recensione libri / Doppia recensione: “Obiettivo Pericoloso” di Pamela Clare

Doppia recensione: “Obiettivo Pericoloso” di Pamela Clare

Trama

La giornalista investigativa Tessa Novak non poteva immaginare di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato. È sera, e una ragazza la supplica di aiutarla, ma lei non fa neanche in tempo a rendersi conto di quanto sta accadendo che un sicario in giacca di pelle nera fredda la giovane davanti ai suoi occhi. Tra la folla che si aggira intorno alla scena del crimine Tessa scorge un uomo con la stessa giacca che indossava il killer e, ancora sconvolta dall’accaduto, è convinta di riconoscere in lui l’assassino. L’uomo in realtà è Julian Darcangelo, agente dell’FBI sotto copertura che collabora con la polizia di Denver sulle tracce di un mafioso russo di nome Burien, e le attenzioni della giornalista rischiano di far saltare la sua copertura. Ma nel momento in cui Tessa punta Julian, diventa anche lei un obiettivo: quello dell’assassino.
Dovranno guardarsi le spalle a vicenda, e imparare a fidarsi l’uno dell’altra, per non soccombere alla minaccia di un killer che li vuole entrambi morti. Dopo “Rischio letale”, tornano Reece Sheridan, Kara McMillan e il team investigativo del Denver Independent.

Recensione

MAGNIFICO! Un altro capolavoro della signora Clare.
Dopo Kara in questo libro viviamo un’avventura con Tessa, giornalista presso il Denver Independent e facente parte del gruppo I-Team d’inchiesta. Dopo aver assistito all’omicidio di una ragazzina, Tessa inizia ad indagare sui motivi del brutale omicidio, anche perché lei si sente colpevole di non averla aiutata quando la ragazzina era entrata di corsa nel bar chiedendo aiuto ma, nello stesso momento, da un’auto in corsa vengono esplosi diversi colpi d’arma da fuoco, uccidendola.
Indagando però Tessa mette i bastoni fra le ruote all’agente speciale Darcangelo che sta investigando, creando non pochi problemi. Da buona giornalista investigativa, Tessa segue ogni traccia che trova, anche a rischio della sua vita. Purtroppo quello che Tessa scoprirà sarà più grande di lei e molto più atroce di quello che pensava.
Nel romanzo sono mescolate in maniera magistrale ironia, passione, amore, tradimenti, amicizia; un bel giallo con una buona dosa di cattiveria, ogni pagina ti conduce alla successiva senza annoiare o essere scontata, parteggi per Tessa o per Julian (l’aitante agente speciale) in un alternarsi di eventi spassosi (per i casini combinati da Tessa a causa della sua testardaggine) e tristi (i racconti di entrambi dei loro vissuti passati), senza un momento di noia! Le descrizioni caratteriali sono amalgamate bene, capisci le motivazioni della testardaggine di lei, abituata a lottare, e la voglia di lui di catturare questo cattivo in particolare. Consigliatissimo. In attesa di un nuovo capolavoro, vi auguro buona lettura.

Recensione a cura di:

Tayla

Editing a cura di: 

Elettra

Recensione

“Sono per metà italiano.”
“ Quale metà?” Le parole le uscirono dalla bocca prima che potesse fermarle. Stava flirtando con lui? Lei non flirtava mai con gli uomini .
Le labbra di lui si incurvarono in un lento sorriso sexy che le fece battere il cuore .
” Dalla cintola in giù.”

Eccolo il vero protagonista di questo libro: Julian Darcangelo. Capello nero lungo, giacca di pelle nera, occhiali da sole anche la notte, barba, fisico possente, aria tenebrosa, dotazione… di tutto rispetto. È l’archetipo dell’eroe dei romantic suspence l’uomo che provoca brividi alla schiena al solo sguardo. Viene dai bassifondi, infanzia disastrosa, padre puttaniere, madre sparita, reati giovanili;  viene ingaggiato come agente speciale dal FBI e vive perennemente sotto copertura. Schiacciato da sensi di colpa è in cerca di vendetta e redenzione. La Clare ovviamente gli contrappone il suo opposto. Tessa, bionda, delicata, minuta, ma pronta a tutto per arrivare allo scopo, anche lei con un passato problematico alle spalle anche se decisamente molto meno pesante. È membro dell’ I-Team, giornalista investigativa e seppur lei stessa in  pericolo, non molla l’osso decisa a scoprire l’organizzazione che usa le donne come schiave e a pubblicare un vero scoop. Mentre la convivenza forzata tra Julian e Tessa li porta all’inevitabile sesso con i fuochi artificiali, la Clare fa scorrere intanto la parte investigativa, curata nei minimi particolari con un finale che definire al cardiopalma è poco. Julian  cerca di tenere Tessa lontana dall’indagine, lei ci si butta ancora più a capofitto, mettendosi in pericolo, e lui Dark Angel, la tira fuori dai guai. Peccato che nel team investigativo ci sia una talpa il cui intervento fa sembrare tutto perduto. Insomma tra colpi di scena, passione sfrenata, uccisioni e sparatorie è un libro che non permette al lettore di rilassarsi assolutamente mai. Il libro funziona: è scritto bene, i personaggi sono come calamite con i poli opposti quindi i loro dialoghi sono sempre vivaci e appassionanti, la parte investigativa è tutto meno che improvvisata. Le appassionate del genere non possono perderlo e le altre… beh non perdetevi l’incontro ravvicinato con questo angelo oscuro, sarebbe un vero peccato.

Recensione a cura di:

Madau

Editing a cura di:

Tayla

Sensualità e violenza per entrambe le recensioni

Fiamme Sensualità hot

Asce-voto-1

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: Rapimento nelle Highlands di Keira Montclair serie la banda dei cugini#2

1 La vendetta delle Highlands 2 Rapimento nelle ...