Da non perdere
Home / Gossip / Dogdance: ti va di ballare?

Dogdance: ti va di ballare?

 

La dogdance è una disciplina nata da poco che consiste nella realizzazione di coreografiche su basi musicali con il proprio cane.

Non è ufficialmente riconosciuta dall’ENCI e in Italia viene promossa dall’associazione Dog Dance Italia. Il massimo organismo della disciplina è la WCFO – World Canine Freestyle Organization.

La dogdance nasce negli anni ottanta circa in Canada grazie all’intuizione di alcuni istruttori cinofili che pensarono bene di provare un sottofondo musicale mentre all’allenavano i cani attraverso l’utilizzo dell’Obendience. Ottenendo dei risultati molto buoni e riscontrando anche un interesse nel pubblico che assisteva, la dogdance cominciò a spopolare come disciplina a se stante.

Nel 1984 venne infatti fondata la WCFO e solo negli ultimi anni sta avendo un discreto successo anche in Italia.

Come già accennato prima, la dogdance prevede la realizzazione di una coreografica di ballo in cui conduttore e cane eseguono dei passi specifici a ritmo di musica. Non esistono delle tecniche precise come per esempio succede nell’Agility, ma i cani vengono semplicemente guidati attraverso il linguaggio del corpo. Non è necessario che il conduttore sia un ballerino o abbiamo particolari competenze artistiche.

Esistono due diverse categorie:

  • Freestyle: la performance prevede una schema libero senza figure o movimenti obbligatori da seguire, dando stazioni quindi più alla creatività;
  • Heelwork to music: esistono dei movimenti obbligatori da eseguire e gli esercizi di obbedienza sono eseguiti con la massima precisione.

All’interno delle competizioni sono riconosciute delle classi ufficiali:

  • classe 1
  • classe 2
  • classe 3 – ELITE
  • classe Junior, dove i conduttori non posso avere più di 16 anni di età
  • senior & disabili, con cani con più di 8 anni e cani disabili

Lo scopo principale della dogdance è far sviluppare al cane qualità sia fisiche che mentali, aiutando il proprio padrone ad entrare sempre in più in simbiosi con l’amico a quattro zampe.

Se si assiste ad una performace si noterà lo sguardo di pura venerazione che il cane rivolge al conduttore. E’ una questione di fiducia e divertimento.

Al di là dell’aspetto tecnico, un ingrediente necessario affinché l’esibizioni abbia successo è infatti la forte chimica che si instaura tra il conduttore e il proprio cane.

In rete sono visibili molti video di questa disciplina. Il caso più famoso è quello di Ashleigh e Pudsey, una coppia formidabile che è diventata famosa partecipando a Britain’s Got Talent ed eseguendo una performance sul celebre brano “Thriller” lasciando a bocca aperta il pubblico e i giudici.

Dogdance: ti va di ballare?
Vota qui L\'articolo.

Gred

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

x

Check Also

Probabili fiori d’arancio per Kit Harington e Rose Leslie ?

La star di Game Of Thrones ha trovato l’amore proprio sul set ...

error: Contenuti di proprietà di RFS