Home / CITAZIONI: dentro i libri, i telefim e i film. Le frasi più belle / Dentro il libro: “Dire Wolf” di Raffaella Grandi.

Dentro il libro: “Dire Wolf” di Raffaella Grandi.

 

“Adesso avevo due sole certezze. La prima era che quasi niente era come appariva. La seconda era che la linea di demarcazione fra il bene e il male era così sottile e impalpabile da lasciare che l’uno si perdesse nell’altro, togliendomi così la rassicurante certezza di fare sempre la cosa più giusta e mettendo in dubbio tutto e tutti. Persino l’affetto delle persone che mi erano più care.”

***

“Non ti potrei mai lasciare sola. Mai. Per nessuna ragione… E’ una promessa. Vedi… Il tempo passa, le cose cambiano… Noi cambiamo. E non c’è niente che possiamo fare per impedirlo. Fa parte del naturale decorso della vita…”

***

“So leggere nel suo sguardo quando è arrabbiata, quando è preoccupata, quando si sta preparando a tagliarmi le gambe con una battuta sarcastica, quando sta per crollare… E in ognuno di quei momenti ho dovuto imparare a controllarmi, perché se avessi seguito il mio istinto sarei andato ben oltre il semplice abbraccio…” conclusi un po’ amaramente, tornando a guardarlo negli occhi.”

***

“Lui ci guardò, improvvisamente immobile e attento. Gli enormi occhi si ridussero a due sottili fessure nere che sembrarono valutare rapidamente la situazione. Infine, dopo aver rivolto un’ultima occhiata ad Elisa, che stava cercando di retrocedere facendo leva sui piedi e sui gomiti, si vide costretto alla fuga.”

***

“Noi licantropi siamo affini ai lupi in molte cose, ma soprattutto in questa. Quando scegliamo una compagna e siamo corrisposti, sappiamo che sarà per sempre… Da tempo so con certezza chi voglio io…”

***

“Com’era possibile che due anime vagassero l’una alla disperata ricerca dell’altra e improvvisamente si riconoscessero in due corpi definiti al primo tocco?”

***

“Perché, nel grande caos che mi sentivo in testa, solo di una cosa ero assolutamente certa. Se mia nonna fosse stata uccisa a causa mia, andando ad aggiungersi alle altre morti che già pesavano sulla mia coscienza, sarei crollata e non avrei più saputo risollevarmi. Sarei semplicemente rimasta schiacciata sotto quel fardello che andava facendosi sempre più pesante di giorno in giorno per poterlo portare da sola sulle spalle.”

***

“Per anni ti ho osservata senza che tu te ne accorgessi spiando sul tuo volto gli umori, le emozioni, i pensieri. Sei una creatura introversa, schiva… Solitaria. Non hai amiche e non esci praticamente mai, se non per andare a scuola. Hai sempre quell’espressione assorta e un po’ imbronciata che mi fa impazzire, perché vorrei sapere che cosa nasconde. Dici di non essere niente per me, e invece sei tutto. Sei la ragione per cui vivo da quando sei nata.”

***

Leggete qui la bella recensione della nostra Daenerys.

 

 

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy

Lascia un Commento

x

Check Also

Dentro Il film: “Le fate ignoranti”

  Per quella parte di te che mi ...