Home » CITAZIONI: dentro i libri, i telefim e i film. Le frasi più belle (pagina 2)

CITAZIONI: dentro i libri, i telefim e i film. Le frasi più belle

Dentro il telefilm: “The Big Bang Theory” – Le perle di Sheldon Cooper

  Rientrando a casa, Leonard scopre infatti Wolowitz e Sheldon intenti a studiare cinese: «Perché stai imparando il cinese?», chiede. Sheldon: «Credo che lo Szechuan Palace stia spacciando pollo all’arancia per pollo al mandarino e ho intenzione di affrontarli». Leonard: «Fossi in te mi preoccuperei di quello che spacciano per pollo». *** – Signore e signori, mentre il signor Kimi ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “L’ombra del vento” di Carlos Ruiz Zafón

“La gente mette il becco dappertutto. L’uomo non discende dalla scimmia bensì dalla gallina.” *** “Parlare è da stupidi, tacere è da codardi, ascoltare è da saggi.” *** “Viviamo in un mondo di ombre e la fantasia è un bene raro.” *** “A volte è più facile confidarsi con un estraneo. Chissà perché? Forse perché un estraneo ci vede come ...

Leggi Articolo »

Dentro il film: “Pretty Woman”

È molto più facile credere alle cattiverie, ci hai mai fatto caso? *** Questa è Hollywood, la terra dei sogni. Alcuni si realizzano altri no, ma voi continuate a sognare. *** Voi dovete essere avvocato: sprizzate qualche cosa di maligno e di inutile. *** Edward: “Come stai?” Vivian: “Bene.” Edward: “Come sei stata?” Vivian: “Bene.” Edward: “Come hai dormito?” Vivian: ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “Una luce accecante” di Renae Kaye

«Sono scelte, Luke. Semplici scelte di vita.» Scosse tristemente la testa al mio indirizzo. «Abbiamo mai avuto qualche speranza? Qualcuno di noi? Continuerò a guidare quel cacchio di furgone per il resto della mia vita, guadagnando il minimo della paga?» Mi alzai e lo fissai, ero improvvisamente e inspiegabilmente arrabbiato per la sua apatia verso la vita. «Sono scelte, Luke. ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “Oblivion” di Jeniffer L. Armentrout

    “Mi sembrava impossibile che non vedesse quello che vedevo io. E da quando avevo cambiato idea sul suo conto? Perché fino a due secondi prima pensavo che fosse una ragazza normale, senza infamia e senza lode. A volte sopra la media, ma solo quando era arrabbiata. O sorrideva. O arrossiva. Ma per lo più nella media.” *** “Kat ...

Leggi Articolo »

4^ puntata: Q&A CON LASSITER

  21 domande al telefono con Lassiter. Io (la Ward): Ciao, e grazie che fai questa cosa. Abbiamo in corso, il mercoledì, degli Spaccati di Vita Quotidiana sulla pagina Facebook e… ehm… cos’è quel rumore di sottofondo? Lassiter: Non lo vuoi sapere. Io: *schiarendosi la gola* Okay, allora cominciamo con una facile. Qual è il tuo cibo preferito? L: Qualsiasi ...

Leggi Articolo »

3^ puntata: Z, Bella, Nalla e… tanto amore

  Il rumore era quello che farebbe un punto di domanda se la tastiera potesse parlare: una debole richiesta, in parte un piagnucolio supportato da un piccolo appello. Zsadist aprì gli occhi, istantaneamente iper all’erta. La stanza da letto era completamente buia, il che era ciò che desideravi quando la luce del sole poteva portarti alla tomba ed erano le ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “Debito d’amore” di Louise Allen

    L’uomo sedeva a gambe incrociate sulla panca dura, con i gomiti appoggiati alle ginocchia e il mento tra le mani. Era alto e indossava un cappotto elegante. Dalle pareti umide penetrava un freddo implacabile, dalla paglia marcia sul pavimento provenivano fruscii e squittii sospetti, e attraverso i corridoi bui echeggiava un lamento costante. A poche celle di distanza, ...

Leggi Articolo »

2^ Puntata: Lassiter, Vishous, Rhage e gli hot dog

  Nella cucina della Magione…   Lassiter: *in piedi accanto ai fornelli* Ohhhhhhhh, il mio wurstel ha un nome… *infilza gli hot dog, che sono a bollire in una padella, con una forchetta* è D-A-D-D-Y… (N.d.T.: Daddy è da intendersi come Papino) *controlla i panini dolci nel forno* …Il mio wurstel ha un secondo nome… *sforna i panini dolci* …è ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “Lovelines” di Paola Gianinetto

    Magari il suo prossimo protagonista sarebbe potuto essere un pilota. Sì, brava, davvero il massimo della creatività: peccato che i piloti avessero un posto fisso nell’immaginario sessuale-romantico femminile all’incirca da quando era stato inventato il primo aereo più di un secolo prima, ai tempi dei fratelli Wright. E non solo, erano anche i protagonisti preferiti dalla regina del ...

Leggi Articolo »

La quotidianità alla Magione: Lassiter e i molteplici usi di un’aspirapolvere

    Rhage: Che diavolo stai facendo? Lassiter: *solleva lo sguardo dall’opuscolo* Lo sapevi che quel Dyson laggiù non diminuisce mai l’aspirazione? Rhage: *guarda l’aspirapolvere* Stai leggendo un manuale di istruzioni? Di un aspirapolvere? Lassiter: *sfoglia le pagine* È necessario  che ti compri un altro set per andare sott’acqua? Rhage: Vaffanculo. E che perdita di tempo. Non riuscirai mai a ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “Sorprendimi” di Megan Maxwell

    Non aveva chiamato nessuna delle sue conquiste.Non ne aveva bisogno. Voleva solo del sesso, senza cene o chiacchiere inutili. Adorava le donne. Lo divertivano. Erano meravigliose ed eccitanti, e cercava di circondarsi di compagne simili a lui. Che pensassero come lui. Che si comportassero come lui. Che chiedessero solamente del sesso. Solo sesso. *** Susan adorava divertirsi con ...

Leggi Articolo »

Dentro i telefilm: “Queer as Folk”

  Dovete sapere che “tutto ruota attorno al sesso”; sembra che gli uomini pensino al sesso ogni ventotto secondi. Gli etero, ovvio. I gay ci pensano ogni nove secondi. Puoi essere al supermercato, in lavanderia o a comprare una maglietta, quando ti trovi a guardare un ragazzo ancora più intrigante di quello col quale sei tornato a casa la notte ...

Leggi Articolo »

Dentro il film: “Dirty Dancing – Balli proibiti”

  “Io, io ho paura di tutto… di quello che sono, di quello che faccio, di quello che dico e, soprattutto ho paura che se me ne vado da questa stanza non proverò mai più quello che sto provando adesso, adesso che sono qui con te…” *** “- Baby: Non riesco ad immaginare come sarà qui senza di te… – ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: ” Stelle e strisce” di Abigail Roux

  Zane lo osservò per un lungo momento, affascinato dal suo uomo così come lo era sempre. Cosa vedeva la gente quando li guardava seduti insieme al bar? Due amici che guardavano la partita, passando un po’ di tempo insieme? Magari sedevano un po’ più vicini di quanto avrebbero fatto altri, o forse le loro spalle si toccavano più spesso ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: ” Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carroll

    “- Alice: Per quanto tempo è per sempre? – Bianconiglio: A volte, solo un secondo.” *** Un giorno Alice arrivò ad un bivio sulla strada e vide lo Stregatto sull’albero. – “Che strada devo prendere?” chiese. La risposta fu una domanda: – “Dove vuoi andare?” – “Non lo so”, rispose Alice. – “Allora, – disse lo Stregatto – ...

Leggi Articolo »

Dentro i telefilm: “The Vampire Diaries”

  – Damon: La prendo. Sono stato un vampiro per molto tempo, Elena. È stato uno spasso, ma ci rinuncerei in un secondo per essere tuo marito, il tuo compagno, il padre dei tuoi figli. – Elena: Non puoi prenderla solo per me. – Damon: Tu e Stefan continuate a ripeterlo, ma vi sbagliate. Posso farlo. Posso prenderla per noi. ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “La casa degli spiriti” di Isabel Allende

  Sentii che mi stavo immergendo in quell’acqua fresca e seppi che il viaggio attraverso il dolore finiva in un vuoto assoluto. Sciogliendomi ebbi la rivelazione che quel vuoto è pieno di tutto ciò che contiene l’universo. È nulla e tutto nello stesso tempo. Luce sacramentale e oscurità insondabile. Sono il vuoto, sono tutto ciò che esiste, sono in ogni ...

Leggi Articolo »

Dentro il film: “L’attimo fuggente”

  Non leggiamo e scriviamo poesie perché è carino: noi leggiamo e scriviamo poesie perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento; ma la poesia, la bellezza, il romanticismo, l’amore, sono queste le cose che ci tengono in vita. *** “Cogli l’attimo, cogli ...

Leggi Articolo »

Dentro i telefim: “Once upon a time”

  “Dicono che i sogni non siano altro che reminiscenze, ricordi di una vita passata.” stagione 1, episodio 7, ‘Il cacciatore’ *** “Proveranno a dirti chi sei per tutta la vita. Tu reclama il tuo spazio e dimostra chi sei davvero. Se vuoi che ti guardino diversamente, datti da fare. Se vuoi che le cose cambino, devi riuscire a cambiarle ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “Breaking dawn” di Stephenie Meyer (The Twilight Saga)

  Io ed Edward non ci eravamo scambiati un’ultima scena tragica di addio, e non era nei miei programmi. Pronunciare quella parola equivaleva a renderla definitiva. Sarebbe stato come scrivere la parola fine sull’ultima pagina di un manoscritto. *** Eccolo arrivato. L’oceano di dolore. L’altra riva così lontana, oltre quella massa d’acqua ribollente, che non potevo neanche immaginarla, ancor meno ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “Il gabbiano Jonathan Livingston” di Richard Bach

  Se ci tengo a fare qualcosa, non lo chiamo lavoro. *** Quei gabbiani che non hanno una meta ideale e che viaggiano solo per viaggiare, non arrivano da nessuna parte, e vanno piano. Quelli invece che aspirano alla perfezione anche senza intraprendere alcun viaggio, arrivano dovunque, e in un baleno. *** Egli imparò a volare, e non si rammaricava ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “La risposta è nelle stelle” di Nicholas Sparks

  «Fidati delle persone», mi diceva, «finché ti danno motivo per non farlo più. E allora non voltarti mai indietro.» È stato lui che più di ogni altro mi ha plasmato, facendomi diventare l’uomo che sono oggi. La guerra, però, lo cambiò. O meglio, l’Olocausto lo cambiò. Non intaccò la sua intelligenza – mio padre era in grado di terminare ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “Cuore satellite” di Pierpaolo Mandetta

  Non sono felice. In sostanza, non posso lamentarmi di niente, e questo mi toglie il sonno da mesi. Ho un ragazzo amorevole, un’amica che fa la pasta in casa e un lavoro senza rogne perché faccio quello che mi piace. Quindi proprio non capisco cosa mi manchi per provare emozioni. Forse dovrei lasciarle agire e basta. Un fatto più ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “Onore scozzese” di Terri Brisbin

  Duncan impiegò pochi istanti a valutare la situazione: la donna non era inpericolo imminente, ma di certo non sembrava apprezzare le attenzioni dell’energumeno. Mentre si dibatteva, il fazzoletto che le copriva il capo era scivolato a terra, svelando una folta chioma castana. Duncan notò che non gridava e si muoveva in modo che il suo aggressore guardasse verso il ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “Uno splendido sbaglio” di Jamie McGuire

  «So di non meritarla. Lei è…» Il suo sguardo si fece assente. «…incredibile. Negli occhi ha un non so che di familiare. Qualcosa in cui mi ritrovo, capisci?» Annuii. Capivo perfettamente che cosa intendesse. Mi sentivo così per due occhi molto simili ai suoi. «Forse allora dovresti parlarle.»    Sapevo naturalmente chi era Trenton. Ci eravamo diplomati insieme alla ...

Leggi Articolo »

Dentro il libro: “Una donna indimenticabile” di J.R. Ward

  Lo sguardo di Smith colse qualcosa. O qualcuno, piuttosto. Attraverso la folla, fissò la donna bionda che era appena arrivata. Indossava un abito di un color argento scintillante, e se ne stava in piedi sotto l’elaborato arco d’ingresso della sala da ballo con un’aria dannatamente troppo radiosa per essere reale. La riconobbe immediatamente. Chi non l’avrebbe fatto? La contessa ...

Leggi Articolo »