Home / Blog Tour / Blog Tour terza tappa Tappa Blogtour Shadowhunters Città di Vetro di Cassandra Clare 2016

Blog Tour terza tappa Tappa Blogtour Shadowhunters Città di Vetro di Cassandra Clare 2016

Benvenuti alla terza tappa del blog tour di Shadowhunters Città di Vetro di Cassandra Clare. Di seguito potrete trovare tutte le tappe del blog tour 🙂 blog tour cassandra clare

 

Trama

Clary era convinta di essere una ragazza come mille altre, e invece non solo è una Shadowhunter, una Cacciatrice di demoni, ma ha l’eccezionale potere di creare rune magiche. Per salvare la vita di sua madre, ridotta in fin di vita dalla magia nera di suo padre Valentine, Clary si trova costretta ad attraversare il portale magico che la porterà nella Città di Vetro, luogo d’origine ancestrale degli Shadowhunters, in cui entrare senza permesso è proibito.

Recensione

Difficile riuscire a fare una recensione obiettiva perché ho amato troppo questo libro, così come tutta la serie.

Mi rendo conto che si dovrebbe parlare di pregi e difetti, ma sinceramente sono rimasta così colpita e così coinvolta dalla serie che sono diventata cieca ai difetti.

Ma cosa mi ha coinvolto così tanto? Cosa mi ha fatto innamorare di questo libro e questi personaggi?

La risposta più semplice e sbrigativa sarebbe: tutto!

Ma cercherò di spiegarmi meglio e quindi tralascerò la bellezza della trama, ricca di colpi di scena, l’amore incondizionato che si arriva a trovare per ogni personaggio, per concentrarmi sulle emozioni che questa lettura suscita, emozioni che mi hanno invaso ad ogni pagina e ad ogni riga.

Perché questo racconto è un alternarsi di sensazioni, di sentimenti, che catturano, incollano incatenano senza pietà e ti costringono a leggere le pagine una di seguito all’altra, a ridurre le ore di sonno, a divorare le righe con gli occhi stanchi e appannati perché devi sapere, mentre le lacrime o le risate si alternano in maniera repentina, lasciandoti solo quel senso d’impotenza e tristezza nel sapere che, arrivati in fondo, dovrai dire addio ai personaggi.

Ecco, credo che questo libro in particolare sia veramente pieno di tematiche particolari e forti. Perché se da un lato troviamo il rapporto contrastante fra Clary e Jace che si amano di un amore fortissimo ma impossibile, visto che sono convinti di essere fratello e sorella, e passeranno più di metà libro a cercare di evitarsi, per poi concludere che l’attrazione fra loro è sana, perché in realtà i due non sono parenti; dall’altro troviamo e palpitiamo, per tutto il libro, per l’amore indissolubile e altrettanto forte che lega madre con figlia, fratello con fratello, amico con amico.

Una serie di rapporti profondi, avvincenti che s’intrecciano, si affievoliscono e rimontano come onde del mare e travolgono il lettore lungo il loro cammino.

Ma non è solo questo, non è solo l’amore in tutte le sue forme, compreso quello fra persone dello stesso sesso, vedi la coppia spettacolare, delicata e inaspettata fra Magnus e Alec, ma il concetto profondissimo di accettazione dell’altro, il superare le barriere imposte da leggi e tradizioni. Sono rimasta dapprima perplessa e poi ho esultato incredula quando i “nascosti” si uniscono, contro ogni previsione o logica, per combattere assieme, indipendentemente dalla loro razza, dalle loro leggi, dalla loro storia e diversità.

In questo libro i personaggi, soffrono, combattono crescono e tu sei lì con loro, a vivere quelle emozioni così forti, così travolgenti, fuori dallo spazio e dal tempo dimenticandoti di essere seduta tranquillamente sul divano o nel letto.

I sentimenti variano, cambiano come le pagine e le righe, lasciandoti impietrita, spaventata e arrabbiata, di fronte alla morte di Max, al tradimento di Sebastian e all’uccisione di poveri innocenti; incredula, sgomenta all’apparente morte di Jace, fino a commuoversi per la forza e il coraggio di Clary che lo salva, per le parole di Valentine quando culla il figlio morto fra le braccia; per concludere con una gioia travolgente venata di amarezza, quando capisci che tutto è finito, che il lieto fine è dietro la pagina, ma che il passato non può tornare e ognuno dei sopravvissuti ha guadagnato qualcosa ma perso nello stesso tempo tanto, perché in fondo la vita dei personaggi non è altro che un lungo e tortuoso sentiero, fatto di difficoltà e gioie, che tu lettore, grazie alla bravura della scrittrice, condividi con loro attraverso il libro.

Recensione a cura di: LaDamadelBosco

Editing a cura di: Maria

Blog Tour terza tappa Tappa Blogtour Shadowhunters Città di Vetro di Cassandra Clare 2016
5 su 1 voti

baby.ladykira

Oltre ad essere l' Admin founder del Sito di Romanticamente Fantasy, sono una libraia ed adoro tutti i libri in genere, dai cartacei ai digitali. Oltre alla passione dei libri, sono una telefilm e film dipendente ^_^

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

x

Check Also

Recensione: “Hai conquistato ogni parte di me” di Alessandra Paoloni

Nicoletta Catullo lavora come giornalista per un noto settimanale italiano. Ha ambizioni ...

error: Contenuti di proprietà di RFS