Home / Anteprime dei Libri / Aspettavo solo te, di A.I. Cudil

Aspettavo solo te, di A.I. Cudil

SIX SENSES SERIES CROSSOVER
AUTOCONCLUSIVO

Selfpublishing (26 luglio 2017)

Acquista QUI

 

 

Pauline ha un brillante futuro che l’aspetta. Dopo anni di studio e di sacrifici è riuscita a realizzare il suo sogno e diventare medico. Chi l’avrebbe mai detto che un giorno sul tavolo operatorio avrebbe ritrovato il suo vecchio amico d’infanzia che per tanto tempo l’aveva fatta soffrire? Come ci si comporta con un uomo che credeva un delinquente e che invece ora scopre essere un gendarme della polizia giudiziaria ferito in un’operazione sotto copertura?

Stefan ha lottato tutta la vita, ha commesso molti errori ed è caduto troppe volte. Ma si è sempre rialzato e ora ha trovato il suo equilibrio. Fa il lavoro perfetto per lui ed è sereno, almeno finché tra la mascherina e la cuffietta del medico che lo assiste ritrova gli occhi azzurri e sorpresi di Pauline. Ce l’ha fatta! La sua piccola pestifera amica d’infanzia si è trasformata nella donna che ha sempre voluto essere.

Quello che Stefan non sa è che Pauline è da sempre invaghita di lui e che le ha provate tutte pur di dimenticarlo.
Quello che Pauline non sa è che Stefan non si è mai considerato alla sua altezza e l’ha sempre pensata irraggiungibile.
E se fosse arrivato il momento di smetterla di nascondersi e di provare a conoscersi davvero? Perché la vita riserva sempre delle sorprese e forse entrambi la persona giusta l’hanno già incontrata, devono solo afferrarla e tenerla stretta.

 

Serie Six Senses

#1 Solo il tuo sapore

#1.5 Solo un assaggio

#2 Solo la tua voce

#2.5 Solo un sussurro

#3 Solo la tua carezza

 

 

 

A.I. Cudil

È l’autrice di “Rouge Club” e di “Solo il tuo sapore”, “Solo la tua voce” e “Solo la tua carezza”, i romanzi della serie Six Senses pubblicati da Giunti Editore. “Aspettavo solo te” è la nuova storia d’amore con cui ha scelto di tornare al selfpublishing.

Aspettavo solo te, di A.I. Cudil
5 su 1 voti

Lady Arya

Lady Arya
Blogger presso RFS
x

Check Also

Recensione: “Buone ragioni per restare in vita” di Anna Savini

Quando, un anno e mezzo fa, mi hanno detto che la pallina ...

error: Contenuti di proprietà di RFS